Articoli marcati con tag ‘strategia’

A Spa per la sfida europea del TTXGPThe European challenge of TTXGP ready to take off in Spa

sabato, 2 luglio 2011

Venerdì 1 luglio e sabato 2 luglio in pista con la eCRP per il TTXGP EU

Dopo la doppietta conquistata a Silverstone nella gara di apertura del TTXGP, il team della eCRP si sta preparando a Spa in Belgio, per il secondo round del campionato elettrico che si terrà domani 1 luglio e sabato 2 luglio.
Il circuito storico belga, per le sue caratteristiche risulta essere non proprio il tracciato ideale per esaltare le performance delle moto elettriche, per questo motivo lo staff tecnico, capitanato da Giampiero Testoni, di CRP Racing insieme al pilota Alessandro Brannetti, stanno preparando la strategia di gara, con l’obiettivo di cogliere l’occasione di questa sfida, per testare il mezzo e raccogliere le informazioni utili per il continuo sviluppo, che nel quartier generale di Modena, non si ferma mai.

Questa secondo avvenimento sportivo firmato da TTXGP si terrà in una suggestiva cornice, grazie all’ospitalità del Campus de l’Automobile di Francorchamp che ha accolto i partecipanti con grande ospitalità.

CRP Racing sa molto bene che le gare sono lo scenario ideale per comprendere le evoluzioni tecnologiche apportate fino a questo momento e che hanno reso la eCRP una moto elettrica in continua evoluzione.

Programma gara:
1 luglio
ore 8.30 prove libere
ore 19.00 qualifiche
2 luglio
ore 8.45 qualifiche
ore 18.50 gara

Stay tuned!
www.ecrp.eu

http://www.facebook.com/CRP.Racing

http://twitter.com/#!/eCRP_EV

http://www.youtube.com/user/crpgroup

http://www.flickr.com/photos/crpgroup

info@ecrp.eu


July 1 and 2 on track with eCRP to race the TTXGP EU

After the amazing double victory at Silverstone in the opening round of TTXGP, the eCRP team is getting ready for Spa in Belgium, for the second round of the electric championship.
The Belgian famous circuit is not really the most suitable to let the vehicles to express their potential on track but the technical staff of CRP Racing, led by Giampiero Testoni, together with the rider Alessandro Brannetti, are preparing the strategy of the race that is aimed at seizing the opportunity of this challenge, to test the motorbike and gather useful information for the continuous development which never stops at the headquarters in Modena.

This second sporting event by TTXGP is held in a picturesque setting, thanks to the hospitality of the Campus de l’Automobile Francorchamps that welcomed the participants with great hospitality.
CRP Racing is well aware that races are perfect to understand the technological developments made so far in order to have a state-of-the-art eCRP.

Race schedule:
1st July
8.30 am free practice
7.00 pm qualifying session

2nd July
8.45 am qualifying session
6.50 pm race

  • Share/Bookmark

Elettrico al femminile con eCRP a Laguna Seca- La Driver Californiana Shelina Moreda affiancherà Brannetti nella gara USA

martedì, 28 giugno 2011

Modena, 27 giugno 2011. Il circuito di Laguna Seca ospiterà il 23 e il 24 luglio, durante il weekend del MotoGP, il terzo round del campionato per moto elettriche FIM e-Power con una special “guest”.

La griglia di partenza vedrà tra i suoi alfieri anche una amazzone, Shelina Moreda, in sella alla eCRP 1.4 del team CRP Racing.

Il mondo sportivo dell’elettrico continua a stupire il suo pubblico insieme alla eCRP che grazie ad una strategia senza frontiere, ha deciso di portare in pista una affascinante e temeraria californiana, appassionata di motori e di due ruote. Shelina, affiancherà il pilota ufficiale del team Alessandro Brannetti, il pilota professionista, vice campione del mondo 2010 in sella alla moto elettrica italiana eCRP.

La gara di Laguna Seca sarà naturalmente una vera sfida, che non lascerà tempo alla cavalleria perché si gareggia alla pari per aspirare al podio e alla vittoria, la bagarre è assicurata.

“Quando nel 2010 mi hanno chiesto diventare il pilota ufficiale della eCRP, non avrei mai pensato di poter arrivare a competere persino in America, con i miei colleghi del MotoGP. E’ vero che sono due gare completamente diverse, ma essere protagonista insieme al team CRP Racing a Laguna Seca ed essere l’unico team italiano in pista, non può che rendermi molto orgoglioso. Faremo del nostro meglio per salire sul podio”, afferma Brannetti.

Proprio così, il team CRP Racing sarà l’unica casa costruttrice italiana ad essere presente in America per il campionato FIM e-Power, tuttavia CRP Racing ha già potuto riscontrare un forte interesse da parte dei suoi sostenitori d’oltre oceano che attendono con grande curiosità la moto elettrica italiana, che per l’occasione sfoggerà un design a stelle e a strisce.

Mentre l’altro rider “speciale” di CRP Racing afferma: “Sono felice di poter partecipare a questa gara, non vedo l’ora di poter salire sulla eCRP 1.4 e di scendere in pista a Laguna Seca. Si tratta di un’emozione duplice per me, è la prima volta che guiderò una moto elettrica da corsa e ed è la prima volta che mi viene offerto da FIM un palcoscenico così importante come la vetrina di un weekend di gara proprio in occasione del MotoGP,” racconta Shelina Moreda.

Il campionato FIM e-Power è un trofeo dalle mille sfaccettature, in cui la parola d’ordine è gareggiare per divertirsi, accomunati dalla passione per lo sport e per la sana competizione.

La partecipazione di una ragazza pilota a questa gara rappresenta un segnale importante che è preludio di un forte cambiamento di rotta nel mondo del motociclismo.

Infatti, dati alla mano, il pubblico femminile si sta avvicinando sempre di più alle due ruote, andando a rappresentare una fetta importante del mercato motociclistico.

La storia di Shelina Moreda è una storia fatta di grande passione per le due ruote, una passione che le è stata tramandata dal padre con il quale gestisce la fattoria di famiglia in Petaluma, California. All’età di soli 12 anni si dilettava alla guida di moto da cross: “Nel mio DNA c’è l’adrenalina e la voglia di correre, sono sempre stata una bambina molto dinamica a cui piacevano i motori e la gara di Laguna Seca è per me una grande sfida, un sogno nel cassetto che ora si sta avverando, insieme al team più importante del campionato e-Power, non potevo chiedere di meglio.”

Dal 2010 la rider californiana partecipa al campionato AMA con ottimi risultati.

Grande soddisfazione per questa partecipazione anche da parte della FIM.

Gli organizzatori oltre ad assicurare uno show d’altri tempi, hanno colpito nel segno: lo sport non ha confini, è sufficiente indossare la tuta, salire in sella alla moto e lanciarsi in pista all’insegna del divertimento e dell’adrenalina.

Anche il team italiano CRP Racing, guidato da Giampiero Testoni si dice soddisfatto per la presenza di Shelina sul circuito di Laguna Seca: “ L’obiettivo comune è quello di promuovere, le moto elettriche e la presenza rosa in pista, noi stiamo facendo del nostro meglio affinché si dia la giusta visibilità a mezzi potenti elettrici che hanno un loro fascino e una loro anima, proprio come i loro cugini endotermici”.

La presenza di Shelina Moreda ha ricevuto il sostegno da parte della commissione “ FIM Women in Motorcycling” diretta da Mrs Beaulah Schoeman, che ha giocato un ruolo di primo piano nella partecipazione dell’americana: “ La partecipazione di Shelina Moreda al campionato FIM ePower 2011 conferisce un nuovo inizio alla nuova era del motociclismo e della FIM, andando a rafforzare l’impegno della FIM stessa non solo nel promuovere la presenza femminile nel motociclismo, ma andando anche a sostenere lo sviluppo di forme di energie alternative. Questo è un esempio reale della volontà della FIM e della strada che è intenzionata a percorrere come piano strategico.”

Tutto questo è in scena nel grande spettacolo del 23 e 24 luglio sul circuito americano di Laguna Seca, dove la parola d’ordine è festeggiare lo sport senza confini e il futuro a due ruote, gli attori protagonisti della nuova era.

Note:

CRP Racing: è attiva da diversi anni nella R&S di progetti focalizzati sulle due ruote, supportata da una esperienza di oltre 40 anni nelle massime serie del motorsport internazionale. Dal 2010 CRP Racing si occupa in particolar di mobilità sostenibile con la realizzazione della prima moto elettrica da corsa: la eCRP.

www.ecrp.eu

FIM

The FIM (Fédération Internationale de Motocyclisme) founded in 1904, is the governing body for motorcycle sport and the global advocate for motorcycling. The FIM is an independent association formed by 103 National Federations throughout the world. It is recognised as the sole competent authority in motorcycle sport by the International Olympic Committee (IOC). Among its 50 FIM World Championships the main events are MotoGP, Superbike, Endurance, Motocross, Supercross, Trial, Enduro, Cross-Country Rallies and Speedway. Furthermore, the FIM is also active and involved in the following areas: public affairs, road safety, touring and protection of the environment. The FIM was the first international sports federation to impose an Environmental Code in 1994.

(www.fim-live.com)

  • Share/Bookmark

TTXGP UK e EURO :Prime prove a Brands HatchTTXGP Brands Hatch First Practice

domenica, 3 ottobre 2010

Tutti insieme appassionatamente: questa è la formula che ha movimentato l’evento TTXGP di questo fine setttimana , in quanto i partecipanti delle due categorie corrono insieme per poi prendere punti nelle rispettive formule ottenendo finalmente un parco partenti piu che dignitoso e contemporaneamente mettendo in evidenza confronti tra moto che non si erano mai visti prima…

Cronaca: cominciamo con il dire che stavolta ci sono le due Munch (già note come XXL nel TT 2009) , motociclette realizzate su base telaistica Laverda e con la collaborazione di Siemens per la parte motoristica e recentemente rinnovate nell’aerodonamica e caratterizzate per una trasmissione finale a cinghia dentata che evidentemente fa guadagnare qualcosa in efficienza globale.

A differenza di quanto avvenuto ad Assen dove ricordiamo c’era la concomitanza con la gara e-power di Imola , qui le due moto sono solo state annunciate ma finalmente sono davvero  della partita e dal resto erano molto attese dato il loor livello di competitività, e per loro le cose si sono messe subito bene con Himmelman in pole provvisoria staccando un 57,685 seguito a poca distanza da Brannetti su e-crp 1.2 con 58.038

La moto italiana realizzata dal team CRP racing sulla base delle esperienze in Moto2 e GP 125 è molto competitiva e segue a vista la Munch con Alessandro che sta imparando in fretta tutte le malizie della gestione in gara dell’energia, punto chiave della strategia di una gara TTXGP… il passo mostrato in prova comunque è ottimo. la Munch recentemente rinnovata è forte ma la eCRP è davvero a poca distanza quindi si puo lottaresul passo di gara… spesso infatti abbiam visto piloti distanziati anche di un secondo sul giro in prova , emergere poi sul passo di gara perche tutto sta al passo che le batterie ti permettono di compiere sull’intera gara e non sul singolo giro e sappiamo che come efficenza globale la “nostra” eCRP  è messa piuttosto bene.

Alessandro ha asserito: “avevo già corso qui a Brands Hatch ma con il bagnato… con l’asciutto è veramente fantastico.spero di mantenermi con questo passo per tutto il weekend”

Al terzo posto c’è la Campus , proposta su base R6 dall’ateneo belga di Spa francorchamp e guidata questa volta da Gregory Fastro con un tempo di 59,105.

Al quarto posto , nonchè primo dei britannici , James Mc Bride con la ManTTXHK2 sono un secondo dietro la Campus e dovrà fare qualche aggiustamento al settaggio della sospensione posteriore per migliorare il tempo che comunque tra i contendenti britain risulta decisamente interessante.

Quinto posto per la sempre velocissima Jenny TinMouth evidentemente qui alle prese con qualche problema tecnico , perche il passo evidenziato qui non è lo stesso di sempre… credo che la rivedremo piu veloce molto presto…ad ogni modo questo tempo è stato fatto con soli tre passaggi e dentro il team non c’0era preoccupazione.

Sesto posto sorprendentissimo per il debuttante team cinese TEAM Z con alla guida dell’altrettanto debuttante Chi Fung Ho… siamo molto curiosi di sapere in merito a questa moto perche sappiamo che la Cina è uno dei paesi piu tecnologicamente avanzati nel settore dei veicoli elettrici eed ha tutto l’interesse ad essere della partita. vero che potrebbe trattarsi di una iniziativa priovata ma quantomeno sappiamo quasi per certo che CHi fung non è il solito gentleman driver a bordo di una mavizen privata… immediatamente dopo al settimo posto troviamo la seconda MUnch guidata però stavolta non dall’italiano Scrocchi come avvenne ad Imola , ma dal tedesco Thomas Schuricht.

Con uno schieramento di partenza di ben 14 moto di cui 9 in 5 secondi , simo di fronte ad una gare ben al di sopra dei soliti standard della TTXGP… il weeekend promette MOLTO bene…

First official practice for the weekend got underway this morning. This was the first time that the teams from the TTXGP UK and European Championships got to size each other up. There were fourteen riders that took part this morning, just missing Rob Moon from Team Agni whose team are still readying the bike after Assen. The track was mainly dry, but with some damp patches around Druids, some riders were complaining of having to back off to avoid a front end washout.

The Europeans seem to have the measure of the UK teams, even on home soil with Matthias Himmelmann of Munch Racing topping the lap times, with a blistering 57.685 seconds, closely followed by Alessandro Brannetti of CRP Racing and Gregory Fastro of Campus Francorchamps with times of 58.038 second and 59.105 seconds, respectively. CRP and Campus seem set to be repeating their close battle at the TT Assen Circuit just a week ago.

Alessandro said, “I love the track here at Brands Hatch. I’ve only been here in the wet before; it’s fantastic in the dry. I hope that it stays this way for the weekend.” Making a few minor changes to the suspension for this evening’s session, Alessandro, currently tying at the top of the TTXGP EURO Championship has got to be a strong contender for pole.

The fourth quickest time is the first of the Brits, James McBride on the ManTTX HK2 machine, just over a second behind slower than Campus. The team are happy with James’ performance and he will be making some adjustments to the rear suspension set up for this evening’s qualifying session.

Jenny Tinmouth (Team Agni) closely followed James’ time, but only running for 3 laps for a quick shake down seems happy and confident of continuing her strong performance in the championship this weekend.

Newcomers to the series, Team Z with Chi-Fung Ho riding for them has set an impressive sixth quickest time this morning of 1:01.457, finishing ahead of the second Munch Racing rider, Thomas Schuricht.

With the top 9 riders setting times just 5 seconds apart, this weekend is already shaping up to be an exciting spectacle. More teams, more bikes and close times, this is going to be an awesome warm-up before the World Final/UEM at Albacete, Spain in a couple of weeks!

  • Share/Bookmark