Articoli marcati con tag ‘spettacolo’

E-Power-TTXGP: eCRP seconda sul podio con BrannettiE-Power-TTXGP:eCRP second on the podium with Brannetti

domenica, 2 ottobre 2011

Il team CRP Racing, che a Le Mans ha portato in pista ben tre moto guidate dai due alfieri Brannetti e Battistini e dall’amazzone americana Shelina Moreda, ha dato spettacolo.
Brannetti va a segno e ottiene il secondo posto, primo Himmelmann del team Muench che vince la gara e il campionato e-Power e TTXGP. Alex Battistini conquista il quarto posto e Shelina Moreda arriva quinta, mettendo a segno negli ultimi giri tempi da primi della classe.
Il Branna con la seconda posizione conquistata oggi sul circuito di Le Mans, si aggiudica il secondo posto nel campionato e-Power e il terzo posto nel campionato TTXGP.
E’ stata una stagione entusiasmante, soprattutto il team italiano ha dimostrato di volersi divertire fino in fondo e di voler portare sul tracciato più mezzi per testare al meglio la eCRP.
Non è infatti un segreto che i dati raccolti verranno utilizzati per lo sviluppo della mosto stradale elettrica, il cui concept verrà presentato a Milano a novembre in anteprima ad EICMA

Stay tuned!
www.ecrp.eu
http://www.facebook.com/CRP.Racing
http://twitter.com/#!/eCRP_EVGood evening from CRP Racing Press Office,

herewith I would like to send you the press release of the race at Le Mans e-Power TTXGP September 23.
Thank you in advance for your interest.

Best Regards
Francesca Cuoghi
pressoffice@crp.eu
presscrpracing@gmail.com

CRP Racing team that has brought on track at Le Mans three motorcycles ridden by the two fellows Brannetti and Battistini and the US female rider Shelina Moreda have made a great show.
Brannetti has got the second place, first place to Himmelmann of the Muench team that has won the race and the championships e-Power and TTXGP. Alex Battistini got the fourth position and fifth Shelina Moreda, scoring in the final laps excellent timing.
Branna with the second place achieved today at Le Mans, has been entitled of the second position of e-Power and third of TTXGP championship.
It has been an exciting racing season, especially the Italian team has showed that they can entertain people bringing on track their vehicles and their riders. The aim is to gain data for the research CRP is carrying out for the creation of the road electric motorcycle.
The concept of the electric superbike will be presented in Milan in November at EICMA as a preview.

Stay tuned!
www.ecrp.eu
http://www.facebook.com/CRP.Racing
http://twitter.com/#!/eCRP_EV

  • Share/Bookmark

Le Mans, tripletta eCRP per la seconda gara congiunta FIM e-Power TTXGPLe Mans, eCRP on track with three riders for the second race FIM e-Power TTXGP

giovedì, 22 settembre 2011

Venerdì 23 settembre la eCRP sarà in pista a Le Mans per la gara congiunta FIM e-Power e TTXGP. Il team italiano CRP Racing si presenta in gara con il pilota ufficiale Brannetti, l’alfiere Battistini e la rider californiana Shelina Moreda. Dopo il successo riscosso negli Stati Uniti a Laguna Seca, il team ha deciso di riproporre lo spettacolo anche in Europa e la tappa di Le Mans è sembrata essere la migliore vetrina per promuovere lo sport elettrico, senza confini. Il circuito francese sarà infatti l’arena della celeberrima 24Ore Moto (24 e 25 settembre), la competizione di durata più famosa al mondo, che vale come quarta prova del Campionato Mondiale FIM Endurance.

Il programma che vede impegnata in prima fila la eCRP e il suo staff prevede: il giovedì, la giornata dedicata alle prove libere e di qualifica, il venerdì la seconda prova di qualifica e la gara. Ma lo spettacolo continua anche dopo la competizione, gli organizzatori hanno infatti predisposto la pitwalk dalle 18.15 alle 20.00.

Si tratta di una occasione imperdibile per poter vedere da vicino la eCRP con i suoi beniamini, Branna, Alex e Shelina.

Le due giornate in pista con CRP Racing, la eCRP e i suoi rider sapranno coinvolgere il pubblico che ha scelto di andare a Le Mans per trascorrere un weekend all’insegna dello sport a due ruote, siano esse endotermiche o elettriche.

Programma

Giovedì 22 settembre

11.45 – 12.15 prove libere

15.50 – 16.10 prima sessione prove di qualifica

Venerdì 23 settembre

10.00 – 10.20 seconda sessione prove di qualifica

17.25 – 18.00 gara

18.15 – 20.00 pitwalk
Crediti foto in allegato: Mirco LazzariFriday, September 23 eCRP is on track at Le Mans for the race FIM e-Power and TTXGP. The Italian team CRP Racing is taking part in the competition with the official rider Brannetti, the fellow Battistini and the female US rider Shelina Moreda. After the success in the United States at Laguna Seca, the team decided to bring the show in Europe and the circuit of Le Mans is the best place for promoting the green motorsport, without boundaries. In fact the French circuit will be the arena of the famous 24Hours Moto, the most famous competition in the world that counts as the fourth round of the FIM Endurance World Championship.
The program sees eCRP and the staff to be frontline. On Thursday, the day is dedicated to free practice and qualifying, on Friday there will be the second round of qualifying and the race. But the show continues even after the competition: the organizers have scheduled the pitwalk from 18.15 to 20.00.
This is a wonderful opportunity to see closely eCRP and the riders Branna, Alex and Shelina.
The two days on track with CRP Racing and their electric racing motorcycle will involve people who choose to go to Le Mans for a weekend of sport on two wheels, whether electric or endothermic.

Schedule
Thursday, September 22
11:45 to 12:15 Free Practice
15:50 to 16:10 the first qualifying session

Friday, September 23
10:00 to 10:20 the second qualifying session
17:25 to 18:00 race
18:15 to 20:00 pitwalk

Photo credit: Mirco Lazzari

Press office eCRP
Francesca Cuoghi
pressoffice@crp.eu

www.ecrp.eu

  • Share/Bookmark

La eCRP vola a Silverstone per la prima del TTXGP EU 2011The eCRP flies to Silverstone for the first race of TTXGP EU 2011

giovedì, 16 giugno 2011

Sabato 18 giugno sul leggendario circuito inglese di Silverstone si aprirà la stagione del TTXGP EU, il campionato mondiale di moto elettriche, di cui eCRP detiene il titolo europeo 2010, conquistato con Alessandro Brannetti.Quest’anno il team, unica scuderia italiana, ha deciso di partecipare alla gara di apertura schierando ben due piloti: il riconfermato Brannetti (#44) e Alex Battistini (#78).
Vedremo quindi la eCRP 1.4, la moto elettrica ammiraglia 2011, scendere in pista per affrontare gli avversari europei sul circuito inglese, con l’obiettivo di spingere al massimo il mezzo per studiarne le performance fino ad oggi raggiunte.
“La pista è il miglior banco prova”, afferma Giampiero Testoni, direttore tecnico del team, “andremo a Silverstone, con le idee molto chiare su quello che è la nostra missione. Queste gare ci danno la possibilità di testare al meglio la nostra eCRP 1.4 e di poter cogliere tutte le informazioni necessarie per continuare l’attività di ricerca e sviluppo”, conclude Testoni.
La ricerca e lo sviluppo sono sempre stati il punto cardine e distintivo di CRP Racing, che unisce alla passione per le due ruote, l’alta tecnologia e il background del motorsport internazionale.
Il futuro riserva importanti appuntamenti per il team italiano, che correrà anche a Laguna Seca negli Stati Uniti, il 23 e il 24 luglio insieme al TTXGP e a FIM e-Power in occasione del MotoGP.Lo spettacolo è assicurato, grazie alla cornice che gli organizzatori sapranno regalare a tutti gli sportivi e sostenitori.
PROGRAMMA GARA TTXGP 18-19 giugno
Il programma gara del TTXGP EU di Silverstone, prevede la prove libere sabato 18 giugno nella prima parte della mattina, la prima sessione di prove di qualifica nel pomeriggio.
Domenica 19 giugno si parte con la seconda sessione di qualifiche alle ore 10.45 e la gara si disputerà alle 16.30.
Ufficio Stampa

Saturday, June 18 at the legendary British circuit of Silverstone the season of TTXGP EU will start, the World Championship of electric motorbikes, which eCRP got the European title in 2010, conquered by Alessandro Brannetti.This year the team, the only one from Italy, has decided to participate in the opening round with two riders: the reconfirmed Brannetti (# 44) and Alex Battistini (# 78).
We will then see the eCRP 1.4, the 2011 flagship electric motorcycle, be on track to meet their contenders on the English circuit, with the aim of pushing the means to the the limit to test its performances so far achieved.
“The track is the best testing place, ” said Giampiero Testoni, technical director of the team, “we’re going to Silverstone, with very clear ideas about our mission. These events give us the opportunity to develop the eCRP 1.4 and gather all the information necessary to continue the research on the vehicle, “said Testoni.
The research and development have always been the main principles of CRP Racing that combines the passion for two wheels with high technology and the background of international motorsport.
The future holds important events for the Italian team, who will race at Laguna Seca, United States, on July 23 and 24 together with the FIM e-Power and TTXGP at the MotoGP.
A great show is assured for all sport lovers and team supporters thanks to organizers.
RACE PROGRAMME TTXGP June 18-19
The programme of the race at Silverstone TTXGP EU schedules free practice on Saturday, June 18 in the morning, the first session of qualifying in the afternoon.On Sunday, June 19 the second qualifying session is scheduled at 10:45 am and the race will take place at 4.30 pm.

  • Share/Bookmark

Buona la prima del Trofeo Motorsannio-Pirelli

mercoledì, 13 aprile 2011

Partenza con il botto per il “Trofeo Motorsannio-Metzeler”, dove a sfidarsi sono gli specialisti della glisse. Sul tracciato di Casal Velino, in provincia di Salerno, lo spettacolo è stato di casa, grazie ai piloti scesi in pista nelle categorie Supermoto e Pit-Bike. Nella prima manche della S1 si assiste al dominio del “marziano” Gennaro Lettini. Il pugliese è inarrestabile, e conclude con oltre dieci secondi vantaggio su Marco Guerra e ben ventidue secondi su Pietro Cafiero. Nella seconda manche l’idolo di casa, “cavallo pazzo” Carlo Di Feo vince il duello con il marziano, mentre Pietro Cafiero sale sull’ultimo gradino del podio. Maurizio Bustone è autore di una splendida doppietta nella categoria S4. Pasquale Vitillo e Rino De Vito gli fanno compagnia per due volte sul podio, rispettivamente in seconda e terza posizione. La S6 Over è terreno di caccia di Giovanni Asta; se in gara uno l’ha spuntata per soli quattro decimi su Pasquale Esposito, in gara due il vantaggio su Esposito è salito a quattro secondi. Nella S6 Under si registra un’altra doppietta, ad appannaggio di Sandro Migliorino. Salvatore Castellano taglia per due volte primo il traguardo, e si candida come pilota da battere della classe S6 Open. L’organizzazione curata dal Moto Club Motorsannio è stata come al solito inappuntabile. La macchina organizzativa capitanata da Enzo Gnerre è giunta al dodicesimo anno, e anche per i piloti che non hanno mai partecipato ad una gara è stato come sentirsi a casa. Per chi ama la disciplina, il prossimo fine settimana a Benevento, su un circuito cittadino, è in programma una prova valida per il Trofeo Bourelly; per info consultare il sito www.motorsannio.it.
ALFREDO DI COSTANZO

  • Share/Bookmark

Domenica l’ultimo round del “Trofeo Cross del Sannio”

venerdì, 17 settembre 2010

Si conclude domenica sulla pista di Calvi, in provincia di Benevento, la prima edizione del “Trofeo Cross del Sannio”, manifestazione organizzata dal Moto Club Motorsannio. Dopo il grande successo di pubblico e di piloti della prima gara, si preannuncia un finale degno di una prova di campionato italiano. A comandare nelle rispettive classifiche sono: Andrea Castellano nella MX1, Ciro Morgera nella Mix Top, Onofrio Monzillo nella Mx 2 Mid, Genny Sorrentino nella Over 38. Se da un lato questi piloti non vorranno affatto mollare la leadership, sono in tanti che hanno sete di rivincita. L’idea di realizzare due sfide, di cui una su un tracciato cittadino ricavato nel centro di San Giorgio del Sannio, è venuta alla “Volpe” Enzo Gnerre, che da quasi trent’anni è impegnato nelle discipline Off Road nella duplice veste di pilota ed organizzatore: “E’ – dice la volpe – la passione per le competizione su due ruote a spingermi non solo a sfidare gli avversari, ma anche a dare una mano nella programmazione di eventi. In particolare, il Trofeo Cross del Sannio nasce per rilanciare nella provincia beneventana una disciplina che grazie agli sforzi di ragazzi come Enzo Frezza, Dino Sorrentino e Tony Cerbone conosce una nuova fase di slancio. Purtroppo non potrò prendere parte alle manche della Over 38, perché nella prima sfida di Calvi, una caduta mi ha messo fuori uso la spalla destra per un po’. Vorrà dire che mi concentrerò di più nel rendere quasi perfetta la macchina organizzativa. Invito tutti gli appassionati, e non, a recarsi domenica alle 10,30 in località Calvi, per assistere ad uno spettacolo adrenalinico come solo il Cross sa esserlo. Nel motociclismo, a differenza di altri sport, sia chi si sfida in pista, sia chi assiste dagli spalti, non si divide in puerili fazioni, ma è anzi accomunato da un unico grande amore”.
ALFREDO DI COSTANZO

  • Share/Bookmark

Mondiale Moto Elettriche: il nostro parere sulla separazione dei campionati tra TTXGP ed Epower

martedì, 31 agosto 2010


In risposta al post di motoelettriche.wordpress.com che ci cita in QUESTO POST come sostenitori di una certa tesi pubblichiamo il seguente post di precisazione per chiarire meglio il nostro personale punto di vista sul tema:

Salve a tutti ed in particolare rinnovo i miei auguri all’autore di motoelettriche con cui ho spesso piacevoli e vivaci confronti su un tema che appassiona entrambi quale appunto è il mondo delle competizioni di moto elettriche.
Volevo solo però in questa sede esprimere una precisazione:
E vero che entrambi condividiamo l’idea che il campionato Mondiale di Moto elettriche dovrebbe essere uno solo.
Quello che non condividiamo tuttavia è a quale modello esso  si dovrebbe conformare.
Dal nostro punto di vista sarebbe andato tutto a meraviglia se la FIM fosse rimasta ai patti iniziali abbozzati con Azhar Hussein pochi giorni dopo il successo del TT elettrico 2009 per cpoi cambiare completamente idea a pochi mesi di distanza…

A nostro avviso con la gestione Hussein CONCEPITA espressamente sulle peculiarità dell’elettrico senza tentare di ricreare i meccanismi delle gare termiche , tutto sarebbe andato a meraviglia perche la gestione Hussein sarebbe stata snella , avrebbe portato un folto  gruppo di partecipanti tutti motivatissimi ,  e si sarebbero piu facilmente trovate risorse economiche per fare un mondiale come dio comanda.

Invece la separazione dei campionati che risultati ha portato?
Caos rischiando anche di inficiare il duro lavoro svolto fin qui dagli organizzatori del TTXGP
un fatto è certo: la TTXGP non godendo di alcun supporto ufficiale e sospinto da piccole aziende se paragonate ai colossi del mondo dei veicoli termici, dà visibilità ma non distribuisce abbastanza soldi, mentre al contrario la e- power avendo alle spalle la FIM e l’indotto “termico” ( che però avendo dietro di se le grandi case ufficiali assolutamente impreparate sul tema, non vede di buonissimo occhio l’ indotto delle moto elettriche soprattutto in periodo di crisi)  dà soldi per partecipare alle trasferte ,  ma di fatto sui media non da visibilità alcuna, limitandosi a porgere uno spettacolo indigesto ad un pubblico di NON INTERESSATI che vedono le moto elettriche come un palloso intermezzo e che si gira i pollici in attesa che comincino le gare “vere” con i motori che fanno brum brum,  e solo a Laguna Seca è riuscita a mostrare uno spettacolo decente come livello di competitività,  ma  solo grazie alla presenza di MotoCZYSZ e Lightnight presenti UNA TANTUM solo per sfruttare l’effetto mediatico dell’episodio , per giunta spesati e con la possibilità di pubblicizzare i loro prodotti …vorrei inoltre far notare che i due team in oggetto hanno mostrato un livello di competitività inarrivabile per gli attuali leaders del campionato epower.
in sintesi : a mio modesto avviso la formula dell’epower che io considero una formula “parcheggio” si è dimostrata fallimentare perche punta tutto su foraggiare i team e sul creare concomitanze con le gare di veicoli termici, con il risultato che la stampa presente che vede queste moto come oggetti misteriosi pilotati da perfetti sconosciuti,  IGNORA totalmente le gare dell’epower e quindi l’effetto mediatico è inesistente perche le moto elettriche non reggono il confronto mediatico con veicoli che già corrono da oltre un secolo . FIM oltretutto risulta poco efficace ed incisiva nel rendere lo spettacolo appetitoso ai media visto che non mette a disposizione canali informativi dedicati . Qualcuno di voi sa come trovare su google il sito ufficiale dell e-power? riuscite a pescare su youtube filmati delle gare e-power? io francamente no… non esiste un sito specifico ma è tutto dentro al calderone del sito FIM , con poco uso di tag e di strumenti di indicizzazione adeguati.
sapete che idea mi sono fatto? che l’e-power in realtà è nato solo per:

1)temporeggiare e dare una reazione ecologica alla FIM di fronte al successo TTXGP mentre invece per anni le gare dell ‘ ex mondiale FIM son state disputate nel piu totale disinteresse.
2)togliere sponsor e risorse utili alle ambizioni di Hussein
3)permettere ai grandi costruttori termici di guardarsi intorno… tenere d’occhio i team piu promettenti , fare la spesa e comprare a basso prezzo la tecnologia sviluppata con duro lavoro dei microteam presenti e fare debuttare “ufficialmente” le gare elettriche quando anche Honda, Suzuki , Yamaha , Ducati e compagnia decideranno di partecipare… nel frattempo , meno se ne parla e meglio è…

al contrario invece la TTXGP  lavora sul presente ed ha messo in campo due campionati competitivi e spettacolari con una rapida crescita della competitività ed un buon interesse degli sponsor della filiera ecologica. se si eccettua il bug organizzativo italiano, causato inbuona parte dal fatto che nel nostro paese allo stato attuale non c’è semplicemente alcun interesse ad organizzare gare di veicoli elettrici e pertanto nel passaggio della patata bollente tra federmoto, CRP in ruolo di coadiuvante l l’organizzazione di Hussein stessa , si è dovuto semplicemente prendere atto di tutto questo ovvertro che non esistevano i partecipanti per fare un campionato a casa nostra senza foraggiare le trasferte ad una maggioranza di team stranieri,  e nel breve tempo rimasto spostare le gara ad Assen e Brands Hatch in una formula a doppie maches,  con una soluzione che a mio avviso è piu che soddisfacente visto in che stato erano andate le cose  …

La formula dei “gironcini” nazionali in nordamerica , inghilterra e europa però ha permesso di contenere i costi visto che le risorse d distrubuire erano poche, e al tempo stesso essa promette di portare ad albacete un gruppone di team e di piloti di ottimo livello pronti a darsi battagli all’ultimo sangue…

e fine anno di chi pensaite che si parlerà? del campionato ufficiale e-power vinto quasi sicuramente da Betti o dell’esito di una battaglia al fulmicotone tra Agni , CRP, Betti,  Zero Agni, Lightnight , Mavizen , Tork, Norton Electra e chi piu ne ha piu ne metta? e credetemi…la gente che andrà ad Albacete ci andrà per vedere questa sfida e non per saturare il tempo nell’attesa della MotoGP o della superbike…

Giuliano Campagnola

  • Share/Bookmark

Al via la prima edizione del “Trofeo Cross del Sannio”

martedì, 24 agosto 2010

Domenica prossima è di scena a San Giorgio del Sannio, su un circuito ricavato nel cuore della cittadina della provincia di Benevento, la prima edizione del “Trofeo Cross del Sannio”. Ad organizzare la kermesse è il Moto Club Motorsannio, ed il calendario prevede due date di gare, quelle del 29 agosto e del 19 settembre. I partecipanti, visto il patrocinio del comitato regionale campano della Fmi, dovranno essere muniti di regolare licenza rilasciata dalla stessa federazione, e saranno suddivisi in quattro classi: la Mx1, la Mx2, la Over 38 e la Sport. Promotore dell’iniziativa è Enzo Gnerre, grande appassionato delle competizioni su due ruote, già impegnato nella duplice veste di responsabile e pilota del campionato campano Supermoto, il Motorsannio-Pirelli: “L’idea – spiega Gnerre – nasce all’incirca tre mesi fa, quando nello sfogliare delle vecchie foto, mi colpirono quelle inerenti una gara di Cross che nel 1985 fu organizzata proprio nel centro di San Giorgio del Sannio. Così mi sono chiesto se non era il caso di riprovare a portare tra i palazzi del piccolo comune della provincia sannita, gli appassionati delle ruote tassellate. Gli amici del moto club Massimo De Blasio e Francesco Frusciante, mi hanno fatto notare come lo spettacolo del cross coinvolga sia chi lo pratica, sia chi lo ammira. L’adrenalina che vive chi effettua un salto con la propria moto, è nello stesso tempo gioia per gli occhi di chi ha la possibilità di ammirare il gesto atletico. Spinto dal loro entusiasmo, ho fatto presente alle autorità locali una bozza del progetto, e invece di sentirmi rispondere che era un’idea bizzarra, ho trovato grande predisposizione per la sua realizzazione. Il punto di partenza sarà alla Via Aldo Moro, e ci saranno delle tribune, per una capienza massima di tremila posti. Il programma prevede lo svolgersi delle prove nelle ore della mattinata, mentre a partire dalle ore 13 verrà abbassato il primo cancelletto”. Dopo la gara di San Giorgio del Sannio, ci sarà quella di Calvi, comune sempre della provincia beneventana: “La disponibilità – spiega Enzo – dei massimi organi responsabili dei municipi di San Giorgio del Sannio e di Calvi è stata fondamentale per la realizzazione del trofeo. Un ruolo propositivo lo hanno avuto anche gli amici Tony Cerbone e Andrea Castellano, piloti che da anni rappresentano il motocross in Campania, e che nelle due domeniche saranno con noi a divertirci. Chi vuole conoscere tutti i dettagli delle manifestazioni, può trovarli cliccando sul sito www.motorsannio.com, mentre le fasi salienti delle gare saranno trasmesse nella trasmissione Motor Style, in onda sulle frequenze dell’emittente Area Blu TV ”.
ALFREDO DI COSTANZO

  • Share/Bookmark

Raffaele De Rosa pronto per Brno

giovedì, 12 agosto 2010

35DeRosa2
Terminata la pausa estiva, i ragazzi della Moto 2 ritornano in pista sull’affascinante e storico tracciato di Brno, della Repubblica Ceca. La classe che offre (sigh!) lo spettacolo più interessante delle gare organizzate dalla Dorna, ha tanti piloti che si candidano ad essere, in positivo, protagonisti del fine settimana. Tra questi chi scalpita di più è Raffaele De Rosa, del Team Tech 3. Il napoletano ha in mente di affrontare la fase finale del campionato con lo spirito di dimostrare realmente il suo valore: “Sono – dice Raff 35 – molto carico per Brno, ed ho una voglia matta di tornare in sella e gareggiare di nuovo. Mi sento in forma, e mi piacerebbe che da questo fine settimana partisse la riscossa, per una nuova fase della stagione. Un po’ la sfortuna, un po’ i problemi tecnici, ed anche un po’ di colpa mia, mi hanno allontanato dalle posizioni che contano. Ho trascorso questi giorni tra un tuffo dalle splendide coste della Campania, ed un salto sul crossodromo di Acerra”. Nell’ultima prova del Sachsenring un contatto con due piloti dopo la prima curva, ha pregiudicato la gara di De Rosa, perché lo ha costretto a rimontare dopo una caduta. I tempi fatti registrare in gara, però, gli avrebbero permesso di agguantare il podio, e questo lascia ben sperare per il futuro: “La moto – spiega De Rosa – ha beneficiato delle modifiche apportate durante i test spagnoli al Motorland Argon. Ora la fase di inserimento è meno critica, e mi trovo molto più a mio agio. La pista di Brno è tra le mie preferite, perché è priva di curve strette e tornantini. C’è un mix di cruve veloci e di saliscendi, che mettono a dura prova la ciclistica. Dato che la pista si snoda sulle colline, la maggior parte delle curve sono a forma di parabolica. Fondamentale ai fini del risultato finale saranno le qualifiche. Partire nelle prime file significherebbe evitare contatti pericolosi alle prime staccate. Non amo fare i pronostici, sia per scaramanzia, sia perché sono fatti per essere smentiti, ma agli appassionati della cabala, sulla ruota di Brno consiglio di puntare sul numero 35”.

  • Share/Bookmark