Articoli marcati con tag ‘sepang’

A Sepang via ai prima di test MotoGP™ 2013

venerdì, 1 febbraio 2013

A seguito di due giorni di set-up, tre delle squadre CRT che hanno scelto la centralina Magneti Marelli avranno a disposizione due giorni sul circuito di Sepang per testare la nuova elettronica, aspettando che il resto del gruppo si unisca a loro a partire da martedì. Saranno i piloti Avintia Blusens Hiroshi Aoyama e Hector Barbera, Danilo Petrucci e Lucas Pesek del progetto Came IodaRacing, così come gli uomini del NGM Mobile Forward Racing Colin Edwards e Claudio Corti ad aprire le danze. (continua…)

  • Share/Bookmark

Motogp, Sepang: la pagella del Dicos

lunedì, 22 ottobre 2012

DANI PEDROSA 10: Da quando Carlo Pernat in una trasmissione ha affermato che la Honda non vincerà il titolo 2013 perché ha puntato sullo spagnolo e non su Rossi, il 26 della Hrc ha centrato cinque vittorie nelle ultime sei gare. Del domani, è vero, non vi è certezza. Il presente, però, ci regala un Pedrosa irresistibile, anche sul bagnato. Indispettito! (continua…)

  • Share/Bookmark

Sepang possibile teatro di tre titoli

sabato, 20 ottobre 2012

Il pilota del team Yamaha Factory Racing Jorge Lorenzo potrebbe aggiudicarsi il suo secondo titolo mondiale nella classe regina nel caso vincesse la gara e Dani Pedrosa non la concludesse o finisse oltre la 14ª posizione. (continua…)

  • Share/Bookmark

Malaysian Motorcycle Grand Prix: la conferenza stampa

giovedì, 18 ottobre 2012

Si apre il fine settimana del Malaysian Motorcycle Grand Prix con la conferenza stampa ufficiale del circuito Internazionale di Sepang. Presenti il leader del mondiale Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), il suo rivale per il titolo Dani Pedrosa (Repsol Honda) e i tre contendenti per il 5º posto mondiale Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini), Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Valentino Rossi (Ducati Team). (continua…)

  • Share/Bookmark

I numeri di Sepang

giovedì, 18 ottobre 2012

280 – Casey Stoner collezionò un totale di 280 punti durante la stagione 2008, chiusa al secondo posto della classifica generale alle spalle di Valentino Rossi: questo rappresenta il punteggio più alto in assoluto fatto registrare nella categoria regina da un pilota diverso dal Campione del Mondo. Quest’anno il record verrà battuto dai due piloti spagnoli Lorenzo e Pedrosa, già andati oltre la soglia dei 280 punti nel 2012. (continua…)

  • Share/Bookmark

Barberá: “Ancora qualche dettaglio, ma sono molto soddisfatto”

giovedì, 1 marzo 2012

Il team Pramac Racing e Hector Barberà hanno chiuso la giornata con un ottimo sesto tempo (2:01.231), miglior risultato per quanto riguarda le Ducati in pista a Sepang. È certamente molto incoraggiante vedere come le prestazioni e il tempo sul giro possano migliorare di pari passo con il lavoro che si sta svolgendo nel box.

In quest’ultima sessione di prove, la squadra si è concentrata, con entrambe le moto, sviluppando due tipi di setting – telaio/sospensioni elettronica -per cercare il miglior compromesso possibile in ottica gara.

Il risultato di oggi, pone delle ottime basi in vista dei prossimi test Irta che si terranno ad Jerez de la Frontera a partire dal prossimo 23 marzo.

Hector Barberá, Pramac Racing
“Sono molto soddisfatto della giornata appena trascorsa. Il feeling con la mia Ducati sta migliorando e sto iniziando a capire anche come usare il gas che ha una risposta molto diversa dalla 800cc dello scorso anno. Il comportamento della moto è abbastanza sincero, ma ancora dobbiamo mettere a posto dei dettagli per migliorare il ritmo, in previsione di gara. Non posso che essere molto contento per il risultato odierno, grazie anche ad un’ottima intesa con la squadra”.

Francesco Guidotti, Team Manager Pramac Racing
“Stiamo lavorando per conoscere la moto ed in questo Ducati ci sta dando il massimo supporto. Ci stiamo anche impegnando per creare un buon rapporto squadra/pilota che è fondamentale per affrontare una stagione così impegnativa. Hector è molto concentrato e devo dire che risponde molto bene agli stimoli che gli stiamo dando. C’è ancora un test prima dell’inizio della stagione in una pista molto diversa da questa, sarà un altro importante banco di prova prima della prima gara”

  • Share/Bookmark

Chiusa la prima giornata malese: Stoner al comando

martedì, 28 febbraio 2012

Dopo una mattinata all’insegna del caldo, con 30 gradi nell’aria e 40 sull’asfalto, il pomeriggio del martedì malese è stato segnato da un forte acquazzone durato circa un’ora che ha rallentato l’attività in pista del gruppo dei piloti presenti.

Le condizioni precarie dell’asfalto, che già si presentava in pessimo stato in mattinata secondo le opinioni dei motociclisti, non hanno permesso un grosso cambiamento nei tempi registrati nella prima parte della giornata e hanno limitato l’azione. Mantiene il primato l’attuale Campione del Mondo Casey Stoner (Repsol Honda): l’australiano lascia il tracciato con circa un’ora d’anticipo dopo aver lavorato tutto il giorno sulla messa a punto ottenuta nei test malesi di un mese fa. Per lui un 2:01.761.

Secondo piazzamento per Dani Pedrosa, che a differenza del compagno di squadra Stoner, nel pomeriggio completa qualche giro in più per un totale di 36. Il pilota Repsol Honda, non avendo avuto a disposizione quest’oggi parti nuove da provare, si è concentrato sulla ricerca di una corretta posizione di guida, sull’adattamento al telaio e alla relativa geometria, e sulla gestione del motore e della potenza da esso erogato. Per lui rimane quindi il tempo mattutino, 2:02.005 (+0.244s).

Il terzo classificato Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) ha dichiarato di aver utilizzato un nuovo motore oggi senza però riuscire a sfruttarlo al meglio date le pessime condizioni della pista. Il maiorchino non aggiunge ulteriori tornate a quelle accumulate in mattinata, congedandosi con il suo 2:02.436 (+0.675s). Breve uscita invece per il compagno di squadra Ben Spies che completa 8 giri dell’International Circuit senza però far registrare alcuna modifica al suo 2:02.819 (+1.058s)

Quinta posizione per Álvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) che abbandona il tracciato dopo una giornata spesa nella ricerca di una maggior confidenza con il telaio e, in particolar modo, di una posizione di guida corretta, dato che per il momento lo spagnolo fatica ad adattarsi a quanto richiesto dalla 1000cc. Bautista rimane sul suo 2:02.959, a 1.198s dalla testa.

Sembra in continuo miglioramento la condizione fisica di Nicky Hayden (Ducati Team), che riesce a percorrere ben 55 tornate mantenendo però il precedente 2:03.132, a 1.371s da Stoner. Rimane invece nei box l’inglese Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech 3), impegnato oggi con il lavoro sul motore e sul set up di base del suo prototipo (2:03.213, +1.452s).

È poi la volta delle due Ducati di Valentino Rossi e di Hector Barberá: l’italiano del team ufficiale è il primo ad uscire in pista subito dopo la fine dell’acquazzone pomeridiano. Rossi, positivo per le buone sensazioni provate in sella alla Ducati 1000cc sul bagnato, completa un totale di 39 tornate mantenendo il precedente 2:03.245 (+1.484s) e continuando il lavoro sull’elettronica della Desmosedici GP12. Barberá (Pramac Racing) chiude la prima giornata dopo aver lavorato sul motore e sulla ricerca di un maggior grip apportando modifiche al forcellone. Lo spagnolo firma un 2:03.612, a 1.851s dalla vetta.

Completa la top ten il Campione del Mondo Moto2 in carica Stefan Bradl: l’uomo del team LCR Honda è parso sicuro in sella al suo prototipo e soddisfatto per il lavoro sull’elettronica svolto oggi. Il tedesco aggiunge 7 tornate alla mattinata mantenendo il suo 2:03.820 (+2.059s).

Un gradino sotto troviamo Andrea Dovizioso (Monster Yamaha Tech 3), oggi penalizzato da un problema nell’elettronica, in particolar modo al freno posteriore. Nonostante tutto l’italiano è riuscito ad andare avanti nella ricerca di una migliore posizione di guida in sella alla sua M1.

Abbassa di due decimi il precedente miglior crono l’americano del team NGM Mobile Forward Racing: Colin Edwards percorre un totale di 25 tornate con un tempo sul giro di 2:05.510. Si piazza alle sue spalle il collaudatore del Ducati Team Franco Battaini seguito dal duo del team Avintia Racing Ivan Silva e Yonny Hernandez.

  • Share/Bookmark