Articoli marcati con tag ‘scooter elettrico’

BERGAMO 17-18 Settembre:Eco srl presenta in anteprima lo scooter elettrico VETEG ASTY 150

giovedì, 15 settembre 2011

Bergamo : durante il weekend in occasione dell’Expo dedicato alla mobilità sostenibile che si terrà il 17-18 Settembre , la Eco srl mostrerà in anteprima mondiale la versione ormai quasi definitiva dello scooter che fanto ha fatto parlare in occasione dell’EICMA 2010 : il VETEG ASTY 150.

Le ragioni di tanto interesse sono facilmente intuibili:Tanto per cominciare, il veicolo prodotto dall’azienda bergamasca è  il primo scooter al mondo concepito per accedere alle autostrade italiane in quanto equivalente in tutto e per tutto ad un motocicloda 150 c.c.

Ma le peculiarità di ASTY non si fermano qui… stiamo parlando di uno scooter a ruota alta progettato con largo impiego di leghe leggere , dotato di telaio in alluminio , di un freno anteriore periferico Braking dotato di pinza a doppio pistoncino , di un retrotreno decisamente piu motociclistico che scooteristico dato che abbiamo un monoammortizzatore orizzonatle con forcellone e telaietto reggisella pressofusi in magnesio ,ed uno styling caratterizzato da linee particolarmente spigolose ed aggressive. Di particolare pregio anche le leve al manubrio pluriregolabili e snodate, sempre Braking, con serbatoio dell’olio di tipo ‘racing’.
E che dire del cruscotto costituito da un tablet touchscreen a colori da 7 pollici, con GPS integrato, connessione Bluetooth, ingresso per MP3, video e TV!

Ma il punto forte sono le prestazioni: con una potenza di 13kw grazioe ad un motore brushless raffreddato a liquido, offre un range di 120 km ed una velocità massima di 100 km/h grazie alla batterie al LiFePo4 da 48V da oltre 90ah ASTY 15o , e sarà di fatto il solo prodotto realmente acquistabile in grado di entrare in autostrada , ed udite udite i prezzi annunciati sono decisamente interessanti. se volete saperne di piu andate  a vederlo a Bergamo il sabato e la domenica 17-18 settembre di fronte a palazzo Frizzoni dove sarà presente un esemplare preserie effettivamente funzionante. per ogni informazione contattate la eco srl allo 035.5293888

fonti: www.eco-rent.it

foto:motoblog.it

  • Share/Bookmark

Supertest OXYGEN Cargoscooter: Bergamo – Iseo – Polaveno(1000m slm) e ritorno: 134km con una carica! Super Test:Oxygen Cargoscooter: Unbelieveble! 83 miles with climbing of mountain tall 1000 meter…

lunedì, 6 giugno 2011

Come ricorderete avevamo già testato in quel di padova il Cargoscooter nella versione con autonomia da 90 km effettivi , e data la brevità del test non ci era stato possibile mettere alla frusta l’autonomia del mezzo , mentre invece avevamo comunque apprezzato le doti dinamiche e tecniche del mezzo, un mezzo che dietro alle proprie forme inconsuete e dietro a scelte tecniche che con il marketing non hanno nulla a che fare , nasconde assai bene i propri “tesori”.

Ma veniamo a noi: L’econoleggio Eco-rent.it ha deciso di mettere alla prova questo scooter documentando e fotografando passo passo il risultato del test. obbiettivo: Partire da Bergamo , raggiungere la vetta del Polaveno , un passo situato a cavallo tra il lago d’iseo e quello di Garda , un luogo ben noto a tutti i ciclisti per la durezza dei propri tornanti e per il terribile salitone finale prima di arrivare alla vetta , il tutto avendo come luogo di partenza Villa di Serio e come tappe intermedie Grumello del Monte , Capriolo , il castello di Paratico ,  e la città di Iseo per un percorso totale di 120 Km stimati. Vero che Oxygen dichiara di poter fare 120 km a PIENO CARICO su percorso urbano , ma è vero anche che il guidatore ovvero il sottoscritto pesa ben 112 Kg senza vestiti e che la salita del Polaveno non è certo un percorso urbano… ma il fatto che questo scooter sia stato scelto dalle poste svizzere mi rende fiducioso sul fatto che le salite non saranno un problema.

KM0-Villa di Serio:Domenica 5 Giugno Ore 8.15 – Foto di rito dello scooter di fronte al sagrato della chiesa di Villa di Serio: la batteria è bella carica ed i parziale segna 0 km. Ci concediamo un Cappuccino e Brioche e armati di tuta antipioggia , giubbotto con protezioni, casco e macchina fotografica partiamo. Con il gas spalancato fisso a 50km/h attraversiamo Scanzorosciate , Negrone , Torre de Roveri , Albano S. Alessandro e proseguiamo fino a quando le prime gocce di pioggia non ci suggeriscono di fare una sosta a Grumello del Monte.

KM18,3 Grumello del Monte ore 8,49 – Non spiove e quindi decidiamo di infilare l’antipioggia . facciamo un paio di foto dei paraggi e poi proseguiamo il nostro cammino in direzione di Villongo. in realtà dopo pochi metri la pioggia smette , am decidiamo di rimanere così anche perchè fa anche un pò freschino e le nubi non promettono nulla di buono. l’asfalto in compenso non è viscido e anche sul pavè l’assetto dell’oxigen si dimostra indovinato , anche se ovviamente le sospensioni sono pò rigide essendo progettato per trasportare carichi importanti , tuttavia le asperità sono ben filtrate anche dall’ampia sella ,decisamente comoda.

Lungo il percorso incontro molti ciclisti che di fatto stanno facendo il mio stesso percorso. mi raggiungono ogni volta che mi fermo a fotografare e li risupero ogni volta che monto in sella , per poi reincontrarli al semaforo successivo. tutti quanti sembrano molto curiosi in merito a questo scooter silenzioso.

Giunti a Tagliuno , una frazione di Castelli Calepio abbandoniamo la statale per imboccare la strada che porta a Caprino così da trasferirci verso il versante bergamasco del lago d’iseo , il tutto sempre alla massima velocità concessa ovvero i 50 orari di codice. la frenata si dimostra sempre pronta e sicura e stupisce molto l’efficacia del tamburo sulla ruota anteriore , sempre graduale ma mai propenso al bloccaggio. essendo lo stesso anche freno di stazionamento del veicolo la scelta è caduta obbligatoriamente su un tamburo benchè nella produzione globale l’uso degli stessi  sia pressochè scomparso in favore di dischi piu appaganti esteticamente , ma non sempre all’altezza della situazione. Continua >>>>

[nggallery id=121]

(continua…)

  • Share/Bookmark

Fido: Quando uno scooter elettrico diventa il migliore amico dell’uomo

mercoledì, 16 marzo 2011

Come definire questo scooter? minimalista? qui siamo di fronte all’apoteosi del minimalismo… due disegni spiegano come è fatto il Fido della Freemont Motors meglio di mille parole: forme volutamente retrò , forcella e forcellone monobraccio per una agevole sostituzione delle ruote che sono anche intercambiabili e altra interessantissima peculiarità : le batterie sono montate sul pianale e si possono trasportare a mò di trolley per caricare il veicolo anche in casa…

La velocità massima è di 72 km/h mentre il range supportato da questo veicolo è di 55 km estendibili fino a 112 tramite un apposito boos-pack. il prezzo di tutto ciò è pari a 5000€… se volete seguire l’evoluzione del prodotto tramite facebook potete collegarvi a questo indirizzo: http://www.facebook.com/pages/Fido/179250458784161?ref=ts

[nggallery id=114]Could the Fido electric scooter from Fremont motors one day become your best friend? If you value things like practicality, simplicity and a fetching aesthetic, then yes. This freshly-unveiled design is definitely barking up the right city-mobility tree with a 45 miles per hour top speed, removable battery for apartment charging and 35 miles of range (70 with optional boost pack).

With its one-sided wheels, disc brakes and hub motor, maintenance is minimal and the small stowable storage box you can carry as back pack is a great touch. If production hopes for the prototype come through, you should be able to collar one next year for about $5,000. You can keep up with their progress and show them some belly-rubbin’ love over on their Facebook page. Check out the detail from all angles in the gallery below. (source www.autobloggreen.com)

[nggallery id=114]

  • Share/Bookmark

A Bergamo da Cella Alpenland Scooter Vectrix a Km 0 a prezzo speciale!In Bergamo Cella Alpenland offer 0km Vectrix at € 5990!

mercoledì, 1 dicembre 2010

La concessionaria Cella Alpenland di Bergamo , si contraddistingue da sempre per una forte connotazione ecologica.L’attenzione per le problematiche ambientali è però sempre stata nel DNA dei titolari del gruppo ed infatti per primi a Bergamo il gruppo Livio Cella iniziato la commercializzazione di auto ibride dei marchi Toyota e Lexus in modo da dare fin da subito un contributo concreto all’abbattimento del consumo di carburante e degli agenti inquinanti.
In un ulteriore step l’attenzione si e rivolta ai veicoli ZEV per la mobilità leggera e dovendo scegliere un partner di riferimento nel settore degli scooter e delle biciclette a pedalata assistita , l’attenzione del gruppo e caduta su due prodotti di riferimento del settore. VECTRIX e WAYTEL.

L’oggetto di questo articolo sono 2 esemplari di Vectrix Vx1 , uno nero opaco e l’altro bianco e rosso , entrambi immatricolati quest’anno dall’azienda e rigorosamente a KM0 che per l’occasione vengono offerti al prezzo speciale di 5990 euro -
[nggallery id=102]

Queste le caratteristiche tecniche:

Potenza: 21 kW / 3000 giri
Coppia: 6.63 kgm (65 Nm) / 6000 giri
Velocità: 100 Km/h
Freni: D-D
Misure cerchi (ant./post.): 14” / 13”
Peso: 234 kg
Lunghezza: 2110 mm
Larghezza: 745 mm
Altezza: 770 mm
Segmento: Scooter Ruote basse

E per finire oltre agli scooter KM 0 Cella Alpenland dispone anche di uno scooter usato del 2007 colore blu metallizzato offerto a 3990 euro. lo scooter ha percorso meno di 7000 km ed è in ottime condizioni estetiche e meccaniche. è stato costantemente aggiornato dalla casa madre con tutti gli upgrade previsti nel corso dei tagliandi. per informazioni ulteriori potete contattare la concessionaria al numero: 035.247600 ova mail: info@cellaalpenland.com
[nggallery id=103]

The italian Company Cella Alpenland situated in Bergamo City in north italy, is specialized seller of  electric and hybrid Vehicles Toyota and Lexus , scooter Vectrix and electric bicycle Wayel.

If you have intention to buy in short time one electric motorcycle i think is time to check this oportunity… TWO VECTRIX VX1 0 km is offered at the speical price of  € 5990 .  one is black and another is red with white stripes and u can see more particulars in pictures.

[nggallery id=102]

If u wanna spend less money and still looking for a Vectrix Cella Alpenland have one intersting Vx-1 year 2007 for just 3990 with les than 7000 km

[nggallery id=103]

for every question contact cella Alpenland over his website or call the number +39 035.247600

  • Share/Bookmark

Anticipazioni da Parigi: Ecco le prime foto dello scooter elettrico SMARTParis Preview: first pics of SMART electric scooter

mercoledì, 22 settembre 2010

Vi mostriamo le prime immagini da Parigi del coraggioso scooter elettrico realizzato da  SMART , le cui forme sono abbastanza fedeli al teaser mostrato alla stampa alcuni giorni fa… iè evidente lo sforzo di daimler di investire nell’immagine e nel design del prodotto per renderlo ancora piu appetibile alle nuove generazioni facendone un oggetto di culto…ma qualcosa ci dice che sarà caro e per pochi…almeno per il momento.

[nggallery id=96]

source: http://www.spiegel.de

We display the first picures of the “brave” scooter realized by SMART. the shilouett is quite similar to the teaser picture… is clear the effort of the company to create a product that can become a “cult” in the new generations.

[nggallery id=96]

fonte: http://www.spiegel.de

  • Share/Bookmark

…ed ecco che anche MINI fa lo scooter elettrico!… and MINI too show one own made electric scooter!

lunedì, 13 settembre 2010

Ebbene si…già il salto della quaglia lo fece Renault marchiando degli scooter Benelli… in particolare lo scooter coperto ADIVA , poi di pochi giorni fa la notizia dello scooter elettrico della SMART ed ora su Facebook , all’ interno del gruppo dedicato al progetto MINI E sono state mostrate lee prime bozze di un concept costituito da uno scooter elettrico marchiato MINI. loscooter dalle linee molto accattivanti prenderebbe in prestito dalla Mini la forma del faro anteriore e dalla ISETTA gli specchietti con indicatori di direzione integrati (da motociclista questa non mi sembra una bella idea) …

Ora sono in corso studi di marketing peer capire quali altri aggeggi verranno considerati irrinunciabili dai fans della MINI… probabilmente lo stesso caratteristico tachimetro tondo centrale… o qualche altra cosa come un GPS , una radio o il segnalatore per evitare l’investimento dei pedoni…. vedremo che cosa ne verrà fuori. certo è che l’oggetto sembra davvero molto carino  anche se nessun dato tecnico è stato diramato.

sorgente:www.autobloggreen.com

[nggallery id=94]MINI has shared plans with their Facebook fans (all 370,702 of them, making them even more popular than David Hasselhoff) to bring their latest electric concept to the Paris Motor Show. Sporting the colors and insignia of its MINI E, a trio of drawings reveal a scooter with a Vespa-esque rear following up a somewhat less successful fascia. The MINI-style mirrors are a nice touch while the turn lights insinuate the Isetta, almost saving the design from its bland headlight, but its departure still seems significantly superior to its arrival. Perhaps it will look better when we see it in the metal. Maybe even better than its Smart competition.

More interesting than esthetics are hints at the mechanicals. It looks like, and feel free to correct us in the comments if you think differently, both the front and rear wheels contain motors. This arrangement could also foretell some regenerative braking, though the extra engineering might add too significantly to the price tag should it ever make it to a retail outlet near you (I said outlet, get it?). Also of interest is that little box that would be located between your shins if you were astride the little beastie facing what we hope is a MINI-style speedometer. Radio? GPS? Pedestrian warning system? We’ll let you know in a few weeks.

source: www.autobloggreen.com

[nggallery id=94]

  • Share/Bookmark

Arriva lo scooter elettrico marchiato SMART

domenica, 12 settembre 2010

Non è una novità per il brand parallelo della casa a tre punte di creare oggetti di culto addentrandosi in settori del mercato del tutto inesplorati anche a rischio di fare qualche clamoroso buco nell’acqua… già con la Smart stessa si rischiò grosso… anche perche la Smart che voleva Nikolas Hayek che ne fu il fondatore sarebbe dovuta essere ben altra cosa… come l’orologio swatch sarebbe dovuta essere graziosa e stilosa , ma economica… e soprattutto elettrica o quantomeno ibrida. ed invece divenne una mercedes di 2,5 metri turbocompressa e pompatissima , con un cambio sequenziale automatico ed un prezzo da media accessoriata. ma incredibilmente per uno scherzo del destino la Smart sta in qualche modo tornando ad essere quello che doveva essere all’origine riacquistando la trazione elettrica. infatti il famoso doppio fondo della smart già dall’origine era concepito per essere riempito di batterie.

Ora visto il successo quantomeno mediatico dell’iniziativa che sta facendo entrare la Smart nel mirino di amministrazioni pubbliche , autonoleggi e car sharing , ecco che spunta l’iniziativa di uno veicolo a due ruote marchiato smart… nell’intento dovrebbe essere una smart a due ruote dalla linea inconfondibile che in qualche modo rappresenti una soluzione di continuità con l’automobile. stiamo certi che la riempiranno di gadget e faranno di tutto per poterne fare un oggetto di culto da vendere a caro prezzo per le manie di sfoggio di qualche modaiolo accanito…non ci resta che aspwttare l’apertura del Motor Show di parigi per le prime foto ufficiali.

Dal punto di vista stilistico promette di essere però davvero un bell’oggetto. poco e dato sapere sulle caratteristiche tecniche , se non che dovrebbe essere in grado di fare 100 km con una carica , e che dovrebbe essere dotato di un airbag frontale.

  • Share/Bookmark

E-VIVACITY: Peugeot ci riprova con lo scooter elettrico, ma stavolta fa sul serio.

mercoledì, 3 febbraio 2010

peugeotevivacityscooterForse qualcuno ricorderà che ben 15 anni fa la Peugeot lanciò uno scooter chiamato Scoot’elec destinato a rivoluzionare la mobilità urbana a due ruote… peccato che questo scooter passo letteralmente inosservato anche a causa delle prestazioni modeste e dell’autonomia di 40 km possibile con la tecnologia del momento… ora la nuova proposta di Peugeot si chiama VIVACITY e promette di essere parecchio intrigante… in primo luogo il motore promette di cancellare il gap prestazionale di un cinquantino a benzina con una potenza di ben 4Kw e può essere ricaricato come un qualsiasi elettrodomestico in poche ore presso una comune presa di corrente. l’autonomia dichiarata e di ben 100 km che francamente nell’uso cittadino sarebbero piu che adeguati… i costi di esercizio sono assolutamente ridicoli…per coprire l’equivalente di 4000km di spende qualcosa come 16 euro!  si ricarica completamente in 4 ore ma dopo sole 2 ore abbiamo già l’80% della ricarica. le batterie litio ion cobalto sono in grado di fare 1000 cicli che costituiscono l’equivalente dichiarato di 40.000 km. Il motore è del tipo sincrono a magneti permanenti brushless . il caricatore di batterie è a bordo ed il vano sottosella e di 36 litri. nessun prezzo dichiarato anche se si parla di acquisto con batterie in comodato d’uso che dovrebbe di molto ridurre il costo del veicolo. il peso totale e di soli 115 kg , 25 dei quali dovuti alle batterie. per vederlo però dovremmo aspettare il 2011

  • Share/Bookmark