Articoli marcati con tag ‘saloni’

RIVE 2011:Motorcafè testa il microbus elettrico tuttofare MIA con 120 km di autonomia[VIDEO]

mercoledì, 13 luglio 2011

mia electrics eco-rent.it

Alès(Francia) RIVE 2011: Era da diverso tempo che volevamo avere l’opportunità di testare questo veicolo che già era stato visto ai saloni qualche tempo fa sotto il marchio Huliez. I punti di forza di questo veicolo che esiste in allestimento 3 posti (2,87m)   nella versione base e  4 posti nella versione L  (3,20 m) sono principalemente:

  1. buona autonomia nei 2 tagli di batterie 80 e 120 km
  2. possibilità di uso in autostrada con una velocità massima di 110km/h
  3. prezzo sotto i 20.000 euro
  4. ABS ed AIRBAG inclusi nel prezzo
  5. design piacevole e personale
  6. compattezza: solo 287 cm per la versione 3 posti. di fatto come una smart , ma con un posto in più
  7. la guida centrale che permette di alloggiare le gambe dei passeggeri a destra e sinistra del  guidatore
  8. le porte scorrevoli centrali che permettono a passeggeri e guidatore di entrare senza ostacolarsi l’un l’altro
  9. un volume di carico elevato ed accessibile da 3 lati (1,3mq per la base ed 1,5mq per la L)

Cominciamo la nostra analisi partendo dall’esterno: le forme sono davvero compatte ma aver portato le ruote agli estremi della scocca ed aver collocato la guida al centro ha permesso di sfruttare moltissimo lo spazio interno. le ampie superfici vetrate e la bombatura della fiancata alleggeriscono le forme e prendono le distanza da quello che potrebbe essere un transporter in senso stretto . di fatto MIA è monovolume , transporter e citycar in un colpo solo. quindi un veicolo estremamente furbo che farà la fortuna delle aziende che scommetteranno su di esso per i loro piani di mobilità e di trasporto.

Il livello di finitura è buono ed il comfort offerto ai 3 e 4 occupanti è superiore alla media. io personalmente che sono alto 190 cm ho trovato comodo sia il posto di guida che i posti laterali della versione a 3 posti mentre per il 4 posti avrei gradito la possibilità di adattare il posto del passeggero centrale per guadagnar spazio per le gambe qualora il guidatore sia piu grande della media.  l’accesso tramite le porte laterali scorrevoli è pratico e veloce ed avviene premendo il mega bottone laterale con il logo MIA o tramite telecomando.

Ci piace molto il cruscotto di questa vettura , estremamente completo e dotato di tutta la strumentazione necessaria che risulta ben leggibile oltre che esteticamente gradevole. apprezzabile la possibilità di avere indicazioni sulla autonomia residua e sui chilometraggi parziali.

Il veicolo inizia ad essere consegnato in Francia ed in Germania (dove hanno accumulato 300 ordini solo nel primo mese di vendita) a partire da Luglio 2011, mentre il mercato italiano Eco-rent.it ha già preso contatti per avviare programmi di noleggio , vendita e  leasing  di questo veicolo.

Per i dettagli sul test drive vi rimandiamo a domani.

  • Share/Bookmark

Non solo Concept le Elettriche del MOTOR SHOW di Bologna

venerdì, 24 dicembre 2010

Great Wall EV

Avevamo già visto questa concept presentata nei saloni americani e l’avevamo notata anche per il coraggioso design.

[nggallery id=108]

TWIZY Renault

Ecco che passo passo dal concept twizy si sta arrivando a delineare le forme del veicolo “vero” per l’uso stradale… però il Lumeneo Smera che si inclina ci piace di piu…

[nggallery id=109]

Renault ZE

Come già annunciato Renault propone la propria berlina di medie dimensioni elettrica pronta all’uso… impressiona un pò meno della Leaf ma ciò che conta è sapere quanta strada potrà fare…

[nggallery id=110]

Sport Concept Elettrica DEZIR Renault

[nggallery id=111]

Seat IBE EV

Ci è piaciuta molto questa Concept Seat…ma quanto è vicina a qualcosa di realisticamente acquistabile? i dettagli lasciano supporre che in realtà sia già quasi pronta all’uso.

[nggallery id=106]

Nissan Townpod

Ha stupito tutti questa concept… al punto di oscurare la leaf che era parcheggiata lì vicino. con la differenza che la Leaf sarà davvero acquistabile mentre questa al massimo la vedremo in qualche videogioco…

[nggallery id=105]

  • Share/Bookmark

Si chiama LEAF l’elettrica di NISSAN prodotta in serie per il 2010

domenica, 2 agosto 2009
Nissan Leaf la elettrica per la grande serie

Nissan Leaf la elettrica per la grande serie

il 2010 sembra essere destinato come l’anno della svolta epocale per l’immissione massiccia sul mercato di molti modelli ibridi ed elettrici. Nissan a quanto parte crede fermamente negli sviluppi del full-electric visto che ha già pianificato la costruzione di una intera gamma di veicoli elettrici gia annunciati da altrettanti prototipi…solo che i prototipi in questione non sono maquette in gesso da mostrare alla folla ai saloni ma auto vere e proprie che da piu di un anno provano sulle nostre strade…lo dimostra anche il fatto che non stiano creando veicoli di transizione a GPL piuttosto che a gas naturale piuttosto che ibridi… ma ecco finalmente svelata la versione definitiva della EV derivata dalla Altima di cui abbiamo parlato giorni fa. in pratica si tratta di una berlina 5 posti filante e slanciata dalle linee accattivanti disegnata per l’uso di tutti i giorni , capace di 160 km di autonomia , range che incontra le aspettative di oltre il 70% degli automobilisti mondiali , e nel caso si quelli americani supera l’80% la quantita di persone che non fanno più di 100 km al giorno. il veicolo ha la presa per la ricarica situata sul muso. dietro ad un apposito sportello ci sono infatti le prese per la carica rapida e per quella attraverso la presa a 220V casalinga che permette la classica carica notturna delle batterie che come ricordiamo sono al litio e piazzate sotto ai sedili e lungo il pianale della vettura. singolari le reminescenze stilistiche della vettura a livello stilistico… la vettura si alline al filone 2 volumi dalle linee sportiveggianti con un muso molto filante che prosegue con continuita nell’ inclinazioone del parabrezza da cui emergono come gli occhi di una ranocchia i grossi fari (a led?) secondo quanto gia visto nella attuale serie micra. il posteriore invece ci mostra l’ennesima rivisitazione del tema Stilo 2 porte gia abbondantemente copiata da tutti i costruttori con il portellone incassato di forma trapezoidale ,dove pero al posto dei due grossi gruppi ottici inglobati nei montanti ci sono due esili pinne a led. ad ogni modo l’insieme e assolutamente gradevole e nel complesso elegante.

[nggallery id=24]

  • Share/Bookmark