Articoli marcati con tag ‘prezzo’

RIVE 2011:Motorcafè testa il microbus elettrico tuttofare MIA con 120 km di autonomia[VIDEO]

mercoledì, 13 luglio 2011

mia electrics eco-rent.it

Alès(Francia) RIVE 2011: Era da diverso tempo che volevamo avere l’opportunità di testare questo veicolo che già era stato visto ai saloni qualche tempo fa sotto il marchio Huliez. I punti di forza di questo veicolo che esiste in allestimento 3 posti (2,87m)   nella versione base e  4 posti nella versione L  (3,20 m) sono principalemente:

  1. buona autonomia nei 2 tagli di batterie 80 e 120 km
  2. possibilità di uso in autostrada con una velocità massima di 110km/h
  3. prezzo sotto i 20.000 euro
  4. ABS ed AIRBAG inclusi nel prezzo
  5. design piacevole e personale
  6. compattezza: solo 287 cm per la versione 3 posti. di fatto come una smart , ma con un posto in più
  7. la guida centrale che permette di alloggiare le gambe dei passeggeri a destra e sinistra del  guidatore
  8. le porte scorrevoli centrali che permettono a passeggeri e guidatore di entrare senza ostacolarsi l’un l’altro
  9. un volume di carico elevato ed accessibile da 3 lati (1,3mq per la base ed 1,5mq per la L)

Cominciamo la nostra analisi partendo dall’esterno: le forme sono davvero compatte ma aver portato le ruote agli estremi della scocca ed aver collocato la guida al centro ha permesso di sfruttare moltissimo lo spazio interno. le ampie superfici vetrate e la bombatura della fiancata alleggeriscono le forme e prendono le distanza da quello che potrebbe essere un transporter in senso stretto . di fatto MIA è monovolume , transporter e citycar in un colpo solo. quindi un veicolo estremamente furbo che farà la fortuna delle aziende che scommetteranno su di esso per i loro piani di mobilità e di trasporto.

Il livello di finitura è buono ed il comfort offerto ai 3 e 4 occupanti è superiore alla media. io personalmente che sono alto 190 cm ho trovato comodo sia il posto di guida che i posti laterali della versione a 3 posti mentre per il 4 posti avrei gradito la possibilità di adattare il posto del passeggero centrale per guadagnar spazio per le gambe qualora il guidatore sia piu grande della media.  l’accesso tramite le porte laterali scorrevoli è pratico e veloce ed avviene premendo il mega bottone laterale con il logo MIA o tramite telecomando.

Ci piace molto il cruscotto di questa vettura , estremamente completo e dotato di tutta la strumentazione necessaria che risulta ben leggibile oltre che esteticamente gradevole. apprezzabile la possibilità di avere indicazioni sulla autonomia residua e sui chilometraggi parziali.

Il veicolo inizia ad essere consegnato in Francia ed in Germania (dove hanno accumulato 300 ordini solo nel primo mese di vendita) a partire da Luglio 2011, mentre il mercato italiano Eco-rent.it ha già preso contatti per avviare programmi di noleggio , vendita e  leasing  di questo veicolo.

Per i dettagli sul test drive vi rimandiamo a domani.

  • Share/Bookmark

Lito Green Motion Sora : quando la moto elettrica diventa una bruciasemafori.

martedì, 19 aprile 2011

A nostro avviso alla Green Motion hanno avuto una idea decisamente valida: quale è la caratteristica in cui i motori elettrici già da ora hanno caratteristiche superiori ai veicoli a benzina? sicuramente la coppia motrice. Ebbene allora perchè non andarsi a ritagliare uno spazio proprio proprio nel filone Street fighter di grossa cubatura che è già della Harley V-Rod piuttosto che della Triumph Rocket o affini? in fondo stiamo parlando di un genere in cui non occorre realizzare mezzi particolarmente leggeri e nemmeno servono range da urlo visto che nel migliore dei casi con un mezzo del genere destinato per lo più a qualche burn out nel tragitto casa-birreria-casa , un range sufficiente per una puntatina al lago sarebbe già tanto. ma veniamo all’oggetto dell’articolo:  il nome di questa creatura è decisamente lungo e duro da ricordare e non sappiamo se SORA sia un acronimo o un riferimento alla città natale di De Sica (padre) , sta di fatto che le prestazioni di questo mezzo sono davvero da urlo: 0-100km/h in 4 secondi. una coppia di 80Nm ed un range di 300 km .  la batteria è al Litio Polimeri da 12 Kw/h e fa uso di un motore ad induzione trifase dotato di trasmissione automatica CVT . velocità massima prossima ai 190 KM/h. tutto ciò ovviamente ha un prezzo che viene ad essere pari a 42.000 dollari canadesi , ovvero l’equivalente alla data odierna di circa 30.000 euro. tanti ok ma nemmeno poi una cifra astronomica considerato la profusione di tecnologia che questo gioiellone comprende… e poi volete mettere la soddisfazione di  “bruciare” una R1 o una V-rod ad un semaforo andando via con un sibilo? per chi crede che l’elettrico sia “roba per paraplegici” deve essere una umiliazione colossale… io , se avessi 30.000 euro da spendere  , lo farei.

[nggallery id=115]

  • Share/Bookmark

A Bergamo da Cella Alpenland Scooter Vectrix a Km 0 a prezzo speciale!In Bergamo Cella Alpenland offer 0km Vectrix at € 5990!

mercoledì, 1 dicembre 2010

La concessionaria Cella Alpenland di Bergamo , si contraddistingue da sempre per una forte connotazione ecologica.L’attenzione per le problematiche ambientali è però sempre stata nel DNA dei titolari del gruppo ed infatti per primi a Bergamo il gruppo Livio Cella iniziato la commercializzazione di auto ibride dei marchi Toyota e Lexus in modo da dare fin da subito un contributo concreto all’abbattimento del consumo di carburante e degli agenti inquinanti.
In un ulteriore step l’attenzione si e rivolta ai veicoli ZEV per la mobilità leggera e dovendo scegliere un partner di riferimento nel settore degli scooter e delle biciclette a pedalata assistita , l’attenzione del gruppo e caduta su due prodotti di riferimento del settore. VECTRIX e WAYTEL.

L’oggetto di questo articolo sono 2 esemplari di Vectrix Vx1 , uno nero opaco e l’altro bianco e rosso , entrambi immatricolati quest’anno dall’azienda e rigorosamente a KM0 che per l’occasione vengono offerti al prezzo speciale di 5990 euro -
[nggallery id=102]

Queste le caratteristiche tecniche:

Potenza: 21 kW / 3000 giri
Coppia: 6.63 kgm (65 Nm) / 6000 giri
Velocità: 100 Km/h
Freni: D-D
Misure cerchi (ant./post.): 14” / 13”
Peso: 234 kg
Lunghezza: 2110 mm
Larghezza: 745 mm
Altezza: 770 mm
Segmento: Scooter Ruote basse

E per finire oltre agli scooter KM 0 Cella Alpenland dispone anche di uno scooter usato del 2007 colore blu metallizzato offerto a 3990 euro. lo scooter ha percorso meno di 7000 km ed è in ottime condizioni estetiche e meccaniche. è stato costantemente aggiornato dalla casa madre con tutti gli upgrade previsti nel corso dei tagliandi. per informazioni ulteriori potete contattare la concessionaria al numero: 035.247600 ova mail: info@cellaalpenland.com
[nggallery id=103]

The italian Company Cella Alpenland situated in Bergamo City in north italy, is specialized seller of  electric and hybrid Vehicles Toyota and Lexus , scooter Vectrix and electric bicycle Wayel.

If you have intention to buy in short time one electric motorcycle i think is time to check this oportunity… TWO VECTRIX VX1 0 km is offered at the speical price of  € 5990 .  one is black and another is red with white stripes and u can see more particulars in pictures.

[nggallery id=102]

If u wanna spend less money and still looking for a Vectrix Cella Alpenland have one intersting Vx-1 year 2007 for just 3990 with les than 7000 km

[nggallery id=103]

for every question contact cella Alpenland over his website or call the number +39 035.247600

  • Share/Bookmark

Arriva lo scooter elettrico marchiato SMART

domenica, 12 settembre 2010

Non è una novità per il brand parallelo della casa a tre punte di creare oggetti di culto addentrandosi in settori del mercato del tutto inesplorati anche a rischio di fare qualche clamoroso buco nell’acqua… già con la Smart stessa si rischiò grosso… anche perche la Smart che voleva Nikolas Hayek che ne fu il fondatore sarebbe dovuta essere ben altra cosa… come l’orologio swatch sarebbe dovuta essere graziosa e stilosa , ma economica… e soprattutto elettrica o quantomeno ibrida. ed invece divenne una mercedes di 2,5 metri turbocompressa e pompatissima , con un cambio sequenziale automatico ed un prezzo da media accessoriata. ma incredibilmente per uno scherzo del destino la Smart sta in qualche modo tornando ad essere quello che doveva essere all’origine riacquistando la trazione elettrica. infatti il famoso doppio fondo della smart già dall’origine era concepito per essere riempito di batterie.

Ora visto il successo quantomeno mediatico dell’iniziativa che sta facendo entrare la Smart nel mirino di amministrazioni pubbliche , autonoleggi e car sharing , ecco che spunta l’iniziativa di uno veicolo a due ruote marchiato smart… nell’intento dovrebbe essere una smart a due ruote dalla linea inconfondibile che in qualche modo rappresenti una soluzione di continuità con l’automobile. stiamo certi che la riempiranno di gadget e faranno di tutto per poterne fare un oggetto di culto da vendere a caro prezzo per le manie di sfoggio di qualche modaiolo accanito…non ci resta che aspwttare l’apertura del Motor Show di parigi per le prime foto ufficiali.

Dal punto di vista stilistico promette di essere però davvero un bell’oggetto. poco e dato sapere sulle caratteristiche tecniche , se non che dovrebbe essere in grado di fare 100 km con una carica , e che dovrebbe essere dotato di un airbag frontale.

  • Share/Bookmark

CRP chiarisce ogni dubbio: batterie configurabili e prezzo a partire da 30.000 euro.

lunedì, 18 gennaio 2010
la eCRP costerà 30.000 euro in configurazione "campionato"

la eCRP costerà 30.000 euro in configurazione "campionato"

In seguito al nostro articolo in merito alla eCRP 01 ed a tutti progetti legati al TTXGP ci è giunto un messaggio da parte della CRP RACING stessa che fa luce su tutti i dubbi di natura tecnica ed economica da noi sollevati e quindi siamo ben lieti di renderlo pubblico visto che è pieno di OTTIME NOTIZIE per tutti i potenziali interessati:

Grazie mille a MotorCafe Italia, rispondiamo subito ad alcune domande!
La scheda tecnica dichiarata è indicativa e potrebbe subire alcune evoluzioni, che saranno rese note appena saranno definitive. Le configurazioni possono essere molteplici e studiate anche ad hoc per le necessità dei clienti, se richiesto. In ogni caso saranno di base disponibili per l’acquisto entrambe le configurazioni “gara campionato” (range 40km) e “gara TT” (almeno 65km). Inutile infatti mettere il peso delle batterie in più per un range minore. Si potrà passare da una configurazione all’altra semplicemente, e la CRP Racing offre anche questo servizio.
La eCRP 1.0 costa, ed è già disponibile per l’ordine, 30.000 Eu, esattamente lo stesso costo della Mavizen, per il range 40km. Per configurazione TT potrebbe aumentare leggermente, ma le trattative sono riservate coi clienti, anche a seconda dei kit concordati con essi. La base di partenza è comunque 30.000 Eu.
Speriamo di essere stati utili, per altre info siamo qui!

Ringraziamo la CRP Techologies per avere chiarito questi aspetti che abbiamo evidenziato facendo nostre tutte le aspettative da parte di potenziali team e piloti interessati.
Come potete vedere lo spirito della TTXGP che impone costi popolarissimi ed il supporto di una organizzazione che si snoda in tutto il mondo, sembra essere quello giusto per assicurare al successo un campionato estremamente innovativo…  facciamo alla CRP tutti i nostri auguri per un anno di successi sia a livello di competitività che su quello commerciale permettendo così all’italia di mantenere anche nell’ambito delle nuove tecnologie la posizione già guadagnata in anni di successi sportivi.

  • Share/Bookmark

Mercedes consegna il primo autocarro a Gas Metano ECONIC NGT alla catena di supermarket tedesca ALDI

lunedì, 4 gennaio 2010
autocarro a metano consegnato da Mercedes

autocarro a metano consegnato da Mercedes

Mercedes ha appena consegnato il suo primo esemplare di autocarro a Gas Naturale ECONIC NGT alla catena di supermarket ALDI SUD , una nota catena di supermarket alimentari tedesca di taglio commerciale abbastanza simile a quello della tedesca LIDL . che quindi fa del prezzo uno dei propri punti di forza. il gas naturale per l’autotrasporto diventa interessante laddove il mezzo e destinato a trasportare quantità anche elevate di merci ma per percorsi non troppo ampi e si rivela decisamente interessante per l’azzeramento del particolato e di altri agenti inquinanti fondamentali il CO2 e L’ NOx . l’unico limite dell’autocarro a  metano e che si tratta pur sempre di un veicolo destinato a operare con un motore endoitermico e quindi contribuisce a riscaldare il pianeta.

  • Share/Bookmark

In attesa della Porsche 911 elettrica… Porsche monta batterie al litio per l’avviamento

martedì, 24 novembre 2009
La batteria al litio d'avviamento optional sulle Porsche

La batteria al litio d'avviamento optional sulle Porsche

Da un pò di tempo si mormora che la Porsche stia lavorando ad una versione elettrica della propria 911 ed in tal senso esiste già una 911 “verde” non ufficiale con prestazioni decisamente molto interessanti , ma cio di cui vi parliamo oggi e di qualcosa che sta un pò piu rasoterra… come ben saprete in un veicolo convenzionale uno degli elementi piu pesanti presenti al suo interno è proprio la batteria e chiunque di voi ha avuto a che fare con la propria motocicletta sa benissimo quale rivoluzione sia stata in termini di dimensioni e di peso il passaggio dalle tradizionali batterie al piombo dotate di acqua e di acido a quelle al piombo gel a ricombinazione di gas… ebbene ora la fase successiva in attesa di vedere le batterie al litio sui veicoli elettrici , pare proprio che sia quella di vedere la tecnologia del litio applicata a veicoli convenzionali. i vantaggi dal resto sono notevoli: minore ingombro , maggiore spunto e soprattutto minor peso a parita di capacità e questo e sicuramente un enorme vantaggio specie per un veicolo destinato alle competizioni o di fascia alta dove il fattore costo non e così rilevante. e così alla Porsche hanno pensato bene di dotare (come optional) le 911 GT3, 911 GT3 RS and Boxster Spyder di una nuova batteria al litio che conserva lo stesso ingombroil larghezza ed in lunghezza ma e che e considerevolmente piu bassa e soprattutto piu leggera di ben 10 Kg! . il prezzo della batteria che equivalentemente all’originale ha  capacità di 18Ah passa però a 1900€ che sicuramente non cambiano la vita a chi già abitualmente spende svariate decine di migliaia di euro  per l’acquisto dell’auto…va inolte detto che la durata in termini di cicli di ricarica dovrebbe risultare quantomeno triplicata. fonte: www.autobloggreen.com

  • Share/Bookmark

Sorpresa! BMW rifà il C1…ma elettrico e con il motore delVectrix!

giovedì, 8 ottobre 2009
P90048367

il C1 ritorna... alleggerito ed elettrificato. ma questo motore non vi sembra di averlo già visto?

“A volte ritornano” era lo slogan di un famoso film della saga degli zombie e dei morti viventi , ma in questo caso il ritorno è assai gradito… so bene che il C1 e stato per anni considerato una autentica  barzelletta ed e stato etichettato a secondo dei casi come vespasiano mobile con un discreto danno di immagine anche per BMW stessa che fallì così clamorosamente l’accesso all’affollato settore degli scooter… eppure quelli che lo posseggono e che lo hanno scelto proprio per le sue peculiarità automobilistiche non se ne separano mai e lo osannano come mezzo tuttofare… possiamo tranquillamente dire che comunque il C1 aveva due difetti: 1)era nato un pò troppo presto 2)era decisamente troppo sovradimensionato per quel che riguarda la parte “cellula di sicurezza”e questo ne inficiava prestazioni e guidabilità.

Il nuovo C1 elettrico invece ne riprende vagamente le forme ma innanzitutto si distingue per una struttura protettiva decisamente piu snella…conserva la peculiarità delle cinture di sicurezza (e francamente questo non so se e davvero un vantaggio) ma si avvantaggia di un sistema di motorizzazione elettrico…però vorrei soffermare la vostra attenzione sul gruppo motore forcellone di questo scooter… a voi non suona familiare?  direi che ricorda molto ma molto da vicino il gruppo propulsore del VECTRIX VX1… fate caso al gruppo motore con la flangia a 5 bulloni , fate caso alla abbondante alettatura circolare , fate caso dall’altro lato alle forme squadrate del forcellone e dell’attacco dell’ammortizzatore… ma si, e proprio lui! il motore e quello ! ecco allora (forse) a chi fa capo la famosa cordata di salvataggio della New Vectrix !!! motore e controller nonche batterie vengono quindi da Vectrix che però e stato upgradato da un sistema di batterie al litio ion in luogo delle Ni-MH del Vx-1 mentre il resto e farina del sacco BMW… va comunque detto che nel progetto e previsto che il C1 sia prodotto anche in versione termica se non addirittura sempre elettrica ma con un piccolo range extender (ovvero un motogeneratore) che in pratica bruciando benzina ne estende la autonomia. non ci sono ancora dati sulle prestazioni e sulla autonomia ma senz’altro stiamo parlando di un mezzo molto interessante sia perche avvicina alle due ruote utenza che guiderebbe soltanto automobili e sia per il fattore protezione sia dagli eventi atmosferici che dagli urti , anche se conoscendo BMW e conoscendo Vectrix , il prezzo presumibilmente non sarà proprio “per tutti” .aspettiamo di saperne di piu e di vedere quando sarà prodotto.

[nggallery id=55]

  • Share/Bookmark