Articoli marcati con tag ‘presenze’

Gara TTXGP a SPA FRANCORCHAMPS

domenica, 10 luglio 2011

Con i favori di un tempo particolarmente gradevole , si è disputata la seconda gara dell’edizione 2011 del campionato europeo TTXGP con piu di 15.000 spettatori ed un totale di 30.000 presenze nell’intero weekend. Tra le curiosità il rientro del team Zhongshen nella categoria GP dopo avere tentato l’ingresso nella formula 75 pertanto lo stesso si è qualificato tra le GP disputando solo la seconda sessione di prove.

Nelle qualifiche si era visto un buon rendimento della Campus guidata dal veterano della SBK Stephane Mertens che conquistava addirittura la pole position , ma in gara il cedimento di uno dei due motori alla fine del primo giro ha portato il team al ritiro. Pare che il susseguirsi di inconvenienti anche nel corso delle prove abbia convinto il team alla necessità di riprogettare interamente la moto con l’idea di ripresentarsi nel 2012 con una moto vincente. sta di fatto che a quanto pare la nuova edizione dei motori Agni “pompati” per erogare piu cavalli non sembra convincere troppo in materia di affidabilità visto che già anche Brannetti con CRP quest’anno ha subito un cedimento di questo tipo in una gara e-power.

Alla fine quindi l’ha spuntata il “solito”  Himmelman su Munch che questa volta ha potuto correre libero da ansie , dopo il disastroso inconveniente elettrico di silverstone che aveva letteralmente mandato arrosto le batterie della sua moto nella gara scorsa.

la Munch ha solo qualche problemino di risposta del motre ai bassi regimi , ma dispone di una notevole potenza e l’ottimo lavoro di miglioramento della ciclistica ne ha fatto uno dei principali competitors per il titolo anche se di fatto la moto era assai a corto di essa a punto.

Ottimo risultato anche per Brannetti su CRP che porta a casa un valido secondo posto. il setup scelto dal costruttore modenese non ha messo in crisi la coppia di Agni che equipaggia la 1.4  che quindi ha potuto dire la sua mettendo a frutto le buone doti ciclistiche nonchè il talento del buon “branna”

Terza posizione per il duo tutto cinese Zhonghshen – Chi-Fung-Ho che ha difeso come un leone la propria posizione dimostrando un buon potenziale.

Solo posizioni di rincalzo per la seconda Zongshen e per la debuttante Berix , mentre si rivela promettente la debuttante AIRC che vince il titolo di categoria nella formula 75 e porta a casa un 5° posto assoluto.

1.              Himmelman Matthias; Muench Racing  49   0:12:27.726
2.              Brannetti Alessandro; CRP Racing         44   0:12:39.994
3.              Ho Chi Fung; Zongshen                         59   0:12:45.047
4.              Hallet David; Agni Motors Racing          77   0:13:01.197
5.              Welsh Richie; ARC EV                             48   0:13:19.820  WINNER TTX75 CLASS
6.              Tang Yu;   Zongshen                              26   0:13:49.279
7.              Linden Peter; Berix                               93   0:15:08.536
Mertens Stephane. Campus Francorchamps           47  DNF

  • Share/Bookmark

EICMA: BIKE ASIA a Singapore diventerà la fiera mondiale dei veicoli ZEV

lunedì, 16 novembre 2009
Scan11112009_155642

il superscooter elettrico della Sanyou

Forse l’aspetto che ha colpito di più e che ha spazzato via i timori della vigilia  è stato l’enorme afflusso di visitatori (circa 450.000, tutti per le moto: l’anno scorso c’erano  anche le bici,  con il Velodromo e la SeiGiorni), ma il dato più interessante che emerge a chiusura  della 67° edizione dell’Esposizione Internazionale del Motociclo  è l’eccezionale incremento di presenze straniere: + 29,9% , tra visitatori professionali e semplici appassionati. Particolarmente aumentato il numero degli operatori, arrivati da ben 127 Paesi, con incrementi superiori al 30% per gli operatori francesi (ha influito ovviamente la cancellazione del salone di Parigi) e tedeschi.

Tutto insomma concorre a giustificare la soddisfazione di EICMA e di Fiera Milano, dopo un Salone atteso prima con timore e poi con prudenza, e che alla fine si è rivelato più esteso che in passato (55.000 mq), ha registrato la  presenza di un numero record di marchi (1341), ha richiamato 2000 giornalisti da ogni parte del mondo. Anche perché ci sono state conferme importanti, come lo straordinario interesse dei media e l’eccezionale gradimento da parte del pubblico per   “Motolive” ,  lo special event del Salone, e ha debuttato con successo  The Green Planet, l’area riservata ai veicoli ibridi ed elettrici.

“Ci fa particolarmente piacere il forte aumento di presenze straniere – ha detto Costantino Ruggiero, Direttore di EICMA e di Confindustria Ancma – perchè  avvalora il  nostro impegno verso l’internazionalizzazione: proprio durante il Salone abbiamo presentato  alla stampa internazionale la joint venture  che porterà a realizzare EICMA CHINA, cioè ad esportare a Canton il Salone di Milano; mentre il successo di The Green Planet ci induce a riposizionare Bike Asia, che abbiamo lanciato 2 anni fa a Singapore, trasformandola  in una mostra super specializzata  di obiettivo interesse: diventerà il Salone dei veicoli ad emissioni zero. Questo è il futuro immediato,  il presente è la soddisfazione per un successo che vogliamo  condividere con Fiera Milano e  con Regione Lombardia, che ci hanno supportato in maniera decisiva “

Da domani EICMA sarà al lavoro per realizzare l’obiettivo ambizioso che si è posta per il 2010: quello di offrire all’industria della moto la possibilità di concentrare il proprio impegno fieristico su 2 grandi momenti espositivi, uno in Asia in primavera – EICMA China,” the Motorcycle Show” – e uno in Europa in autunno – EICMA Italia,” the Milan Show” ( con un ulteriore possibilità – BikeAsia a Singapore – per i produttori di veicoli ibridi ed elettrici).

EICMA
UFFICIO STAMPA / PRESS OFFICE
Chiara Ruggiero

  • Share/Bookmark