Articoli marcati con tag ‘libero’

Gara TTXGP a SPA FRANCORCHAMPS

domenica, 10 luglio 2011

Con i favori di un tempo particolarmente gradevole , si è disputata la seconda gara dell’edizione 2011 del campionato europeo TTXGP con piu di 15.000 spettatori ed un totale di 30.000 presenze nell’intero weekend. Tra le curiosità il rientro del team Zhongshen nella categoria GP dopo avere tentato l’ingresso nella formula 75 pertanto lo stesso si è qualificato tra le GP disputando solo la seconda sessione di prove.

Nelle qualifiche si era visto un buon rendimento della Campus guidata dal veterano della SBK Stephane Mertens che conquistava addirittura la pole position , ma in gara il cedimento di uno dei due motori alla fine del primo giro ha portato il team al ritiro. Pare che il susseguirsi di inconvenienti anche nel corso delle prove abbia convinto il team alla necessità di riprogettare interamente la moto con l’idea di ripresentarsi nel 2012 con una moto vincente. sta di fatto che a quanto pare la nuova edizione dei motori Agni “pompati” per erogare piu cavalli non sembra convincere troppo in materia di affidabilità visto che già anche Brannetti con CRP quest’anno ha subito un cedimento di questo tipo in una gara e-power.

Alla fine quindi l’ha spuntata il “solito”  Himmelman su Munch che questa volta ha potuto correre libero da ansie , dopo il disastroso inconveniente elettrico di silverstone che aveva letteralmente mandato arrosto le batterie della sua moto nella gara scorsa.

la Munch ha solo qualche problemino di risposta del motre ai bassi regimi , ma dispone di una notevole potenza e l’ottimo lavoro di miglioramento della ciclistica ne ha fatto uno dei principali competitors per il titolo anche se di fatto la moto era assai a corto di essa a punto.

Ottimo risultato anche per Brannetti su CRP che porta a casa un valido secondo posto. il setup scelto dal costruttore modenese non ha messo in crisi la coppia di Agni che equipaggia la 1.4  che quindi ha potuto dire la sua mettendo a frutto le buone doti ciclistiche nonchè il talento del buon “branna”

Terza posizione per il duo tutto cinese Zhonghshen – Chi-Fung-Ho che ha difeso come un leone la propria posizione dimostrando un buon potenziale.

Solo posizioni di rincalzo per la seconda Zongshen e per la debuttante Berix , mentre si rivela promettente la debuttante AIRC che vince il titolo di categoria nella formula 75 e porta a casa un 5° posto assoluto.

1.              Himmelman Matthias; Muench Racing  49   0:12:27.726
2.              Brannetti Alessandro; CRP Racing         44   0:12:39.994
3.              Ho Chi Fung; Zongshen                         59   0:12:45.047
4.              Hallet David; Agni Motors Racing          77   0:13:01.197
5.              Welsh Richie; ARC EV                             48   0:13:19.820  WINNER TTX75 CLASS
6.              Tang Yu;   Zongshen                              26   0:13:49.279
7.              Linden Peter; Berix                               93   0:15:08.536
Mertens Stephane. Campus Francorchamps           47  DNF

  • Share/Bookmark

Rossi alla Ducati: finalmente!

lunedì, 16 agosto 2010
foto da nextmoto.it

foto da nextmoto.it

Un altro tassello fondamentale completa il puzzle della campagna acquisti dei vari team per il prossimo anno… a scatenare il tutto il passaggio di Stoner alla Honda HRC che lasciava libero un posto alla Ducati. i contatti tra Ducati e la rossa ci sono stati a piu riprese , ma sembrava almeno apparentemente che il nodo da risolvere fosse legato alla necessità da parte di Valentino di portarsi in dote Burgess e tutta la banda come dal resto avvenne anche il yamaha ormai quasi 10 anni fa…  ma stavolta vi era un elemento nuovo: da una aprte la perdita della prima guida e dall’altra il fatto che l’australiano sia fugggita in Honda portandosi al seguito tutti i tecnici di pista! da qui la necessità da parte di Ducati non solo di provvedere al rimpiazzo del pilota di punta ma anche di un gruppo di tecnici di fondamentali per lo sviluppo e quindi a questo punto la possibilità Valentino cascava a fagiolo, anche e soprattutto per cominciare a vederci chiaro da una sequela di risultati altalenanti e per vedere di sopperire ad una empasse tecnica che dura ormai da un pò di tempo…. quello di una ducati sempre al vertice ma che non trovava una spiegazione tecnica alle proprie vittorie-sconfitte avendo come bandolo della matassa l’incognita totale stoner sicuyramente competitivo ma anche al quanto umorale e alle prese con inspiegabili sbalzi di rendimento coronato addirittura uno stop di molti mesi per motivi di salute di cui ancora oggi si sa poco o nulla.

Dal resto la rossa ormai da tempo non sempbra piu essere competitiva solo nelle many di Casey… Hayden da inizio campionato disputa gare piu che oneste con prestazioni non lontane da casey e in qualche caso addirittura migliori e spesso anche le rosse del team PRAMAC si sono viste tra i primi 10… quindi la base su cui lavorare c’è ma serve anche un pilota in grado di dare una direzione tecnica da seguire per un reale sviluppo della moto…

Chi quindi meglio del Vale nazionale , l’ uomo dei record , l’unico almeno sulla carta in grado di eguagliare Agostini per velocità , continuità e capacità ri raccogliere sempre nuove sfide , che per giunta è anche italiano e quindi capace di dare un valore aggiunto ad un eventuale trionfo della casa di Borgo Panigale?

Salutiamo quindi con molto piacere questo binomio a lungo agognato ma finora mai concretizzato… le premesse per far bene ci son tutte. a patto che ci dimentichiamo di essere italiani e decidiamo di fare le cose come vanno fatte…

Se la Ducati darà carta bianca a Valentino e e non ci saranno veti incrociati dentro il team i risultati sicuramente non mancheranno fermo restando che essendo l’anno prossimo l’ultimo anno della 800 , difficilmente Ducati stravolgerà la moto attuale. forse basterà capire cosa non funziona nell’anteriore che tanto ha fatto ammattire stoner nel corso della stagione e proseguire nel naturale sviluppo… e molto dipenderà anche dalla nuova gomma anteriore che Bridgestone promette di far provare a breve.

Un augurio di cuore auspicando che questo accordo faccia rivivere l’epopea MV-Agostini di tanti anni fa …

  • Share/Bookmark