Articoli marcati con tag ‘kw’

TTXGP USA Miller : La Motoczysz domina il week end ma la Brammo vince il campionato!

venerdì, 16 settembre 2011

da: http://motoelettriche.wordpress.com/

L’ultima tappa del campionato nazionale americano TTXGP ha visto tutte le big a stelle e strisce concorrere sul Circuito del Miller Motorsport Park (eccezion fatta per la Mission Motors assente)e spiccare il dominio della Motoczysz; dietro di lei si sono classificate con ritardi rilevanti in ordine l’ormai eterna seconda Lightning e terza la Brammo che grazie al podio si aggiudica anche la serie.

Le novità in gara non sono mancate : la Motoczysz ha fatto il suo primo debutto in pista con alla guida un pilota professionista come il veterano Shane Turpin , la Lightning è riuscita finalmente a far scendere in pista la seconda moto apparentemente identica alla prima ma con un diverso pacco batteria limitato a 7.5 kWh per rientrare nella categoria TTX75 mentre la Brammo ha confermato l’aggiornamento introdotto dall’appuntamento di Laguna Seca con un potenziamento del suo pacco batteria portato a oltre 13 kWh.

Conclusioni.

Le prestazioni della Motoczysz non hanno lasciato spiragli di fiducia agli avversari sin dalle prime libere il dominio è stato schiacciane sue infatti le libere , la Pole , la vittoria e il giro veloce ; i tempi di Shane Turpin attorno al 1.36 alto hanno battuto gli stessi fatti registrare dalle 600 cc. durante il week end segno di un‘incredibile competitività che sicuramente avrà lasciato qualche rimpianto al Boss Michael Czysz ripensando alla gara di Laguna Seca dove peccando di superbia ha ritardato il debutto di un pilota professionista sulla EPC1 risultando secondo al traguardo dietro alla Mission R che aveva già affrontato questa scelta.                                                                      La Lightning torna in pista dopo il record di velocità segnato sul lago salato di Bonneville orfana del suo pilota Barnes sostituito da Tim Hunt e fa debuttare proprio all’ultimo appuntamento la seconda moto riservata alla categoria TTX75 riconoscibile per una livrea completamente Black con ottimi riscontri dal punto di vista delle prestazioni visto il sorpasso con disinvoltura effettuato sul rettilineo ai danni della Brammo (vedi il video sottostante) .                                 La Brammo Empulse RR guidata da Stave Atlas è la nuova regina del campionato TTXGP USA pur avendo delle prestazioni inferiori rispetto a moto come la Motoczysz la sua costanza di partecipazione alle gare ha pagato nei punteggi finali mentre seconda in classifica si conferma ancora una volta la Moto Electra di Thad Wolff che pur essendo costruita completamente con pezzi commerciali era in lizza per la vittoria finale sino a quest‘ultimo appuntamento.

Classifica al traguardo:

Num.     Pilota                    team                      giro record

1)       Shane Turpin              Motoczysz           1:31.533
2)       Tim Hunt                   Lightning             1:39.604
3)       Steve Atlas                 Brammo              1:42.331
4)       Thad Wolff                  MotoElectra       1:45.472
5)       Ely Schless                  ProtoMoto          1:58.375
6)       Ted Rich                     Lightning            Rit

  • Share/Bookmark

Arriva EcoPowerD , lo scooterone da turismo della nuova Gamma Ecobit

martedì, 10 maggio 2011


In contemporanea con il lancio dell’ Ecobit F , la dinamica casa motociclistica milanese ha presentato anche un altro prodotto caratterizzato per una vocazione piu turistica , ma pur sempre con prestazioni da “125″ collocandosi idealmente nella fascia di mercato occupata finora soltanto dal Vectrix VX-1 .

A differenza del modello F qui  le linee sono morbide ed avvolgenti anche se le prestazioni , dal puro punto di vista velocistico sono pressochè equivalenti mentre invece ovviamente pesi e dimensioni ne modificano la natura dinamica per quello che è il reale uso per cui esso è nato.

Molto buono lo spazio a disposizione del guidatore e del passeggero sulla sella e anche eccellente è la protezione aerodinamica offerta dall’ampio scudo.

anche qui due le potenze a disposizione: 4 Kw e 5 kw

SCHEDA TECNICA (modello 5 kw)

MOTORE
Potenza nominale 5000 W, motore elettrico senza spazzole, integrato nella ruota posteriore

VELOCITA’ MAX
93 Km/h

AUTONOMIA
80/120 Km (in base alle condizioni di utilizzo)

IMPIANTO ILLUMINAZIONE
Luci, anteriore e posteriore, ad alta visibilità.

BATTERIE
N° 5 Al litio da 60 Ah , ermetiche senza manutenzione , con protezione da scariche elettriche

RICARICA
Da 4 a 8 ore.

TRASMISSIONE
Trazione diretta sulla ruota posteriore.

AMMORTIZZATORI
Idraulici ( anteriori ), idraulici a molla ( posteriori )

FRENI
Entrambi a disco.

CERCHI/ RUOTA
13″ in lega d’alluminio

PNEUMATICI
130/60-13 pollici

COLORI
Nero, rosso, bianco e blu

PORTATA
200 Kg, 2 persone

PESO TOTALE
162 Kg

GARANZIA
24 mesi (per le batterie: 6 mesi)

ulteriori info disponibili su www.ecobit.net

a Bergamo è possibile ordinarlo presso www.eco-rent.it

Prezzo : 6.200,00 € Iva inc

Regione Lombardia rimborsa 1.000,00 €

[nggallery id=117]


  • Share/Bookmark

Lito Green Motion Sora : quando la moto elettrica diventa una bruciasemafori.

martedì, 19 aprile 2011

A nostro avviso alla Green Motion hanno avuto una idea decisamente valida: quale è la caratteristica in cui i motori elettrici già da ora hanno caratteristiche superiori ai veicoli a benzina? sicuramente la coppia motrice. Ebbene allora perchè non andarsi a ritagliare uno spazio proprio proprio nel filone Street fighter di grossa cubatura che è già della Harley V-Rod piuttosto che della Triumph Rocket o affini? in fondo stiamo parlando di un genere in cui non occorre realizzare mezzi particolarmente leggeri e nemmeno servono range da urlo visto che nel migliore dei casi con un mezzo del genere destinato per lo più a qualche burn out nel tragitto casa-birreria-casa , un range sufficiente per una puntatina al lago sarebbe già tanto. ma veniamo all’oggetto dell’articolo:  il nome di questa creatura è decisamente lungo e duro da ricordare e non sappiamo se SORA sia un acronimo o un riferimento alla città natale di De Sica (padre) , sta di fatto che le prestazioni di questo mezzo sono davvero da urlo: 0-100km/h in 4 secondi. una coppia di 80Nm ed un range di 300 km .  la batteria è al Litio Polimeri da 12 Kw/h e fa uso di un motore ad induzione trifase dotato di trasmissione automatica CVT . velocità massima prossima ai 190 KM/h. tutto ciò ovviamente ha un prezzo che viene ad essere pari a 42.000 dollari canadesi , ovvero l’equivalente alla data odierna di circa 30.000 euro. tanti ok ma nemmeno poi una cifra astronomica considerato la profusione di tecnologia che questo gioiellone comprende… e poi volete mettere la soddisfazione di  “bruciare” una R1 o una V-rod ad un semaforo andando via con un sibilo? per chi crede che l’elettrico sia “roba per paraplegici” deve essere una umiliazione colossale… io , se avessi 30.000 euro da spendere  , lo farei.

[nggallery id=115]

  • Share/Bookmark

Prosegue lo sviluppo della moto elettrica di Chip Yates da 200 CV -Ultimi aggiornamenti da TwitterLast News about the develop od Chip Yates Electric Motorcycle

sabato, 8 gennaio 2011

Prosegue l’avventura di Chip Yates nello sviluppo della propria motocicletta.

davvero curioso l’approccio tecnico utilizzato dal pilota-costruttore statunitense: mentre tutti cercano la massima efficienza globale prendendo come metro di paragone gli altri mezzi elettrici per poi via via cercare piu cavalli e meno peso , Yates è partito da un parametro fondamentale: realizzare un veicolo che avesse le STESSE prestazioni di un veicolo a benzina. da li in poi sarebbe andato alla ricerca di minor peso e di piu autonomia.

Ebbene questa scelta gli è già costata l’estromissione da tutti i campionati elettrici , ma Chip non si è perso d’animo ed ha iscritto la propria moto ad un campionatoper moto a Bnezina derivate dalla serie. ha allestito una motocicletta provvisoria con tutte le batterie collocate sulla cosa per assodare che con la quantità di batterie da lui previste fosse possibile percorrere la distanza di una gara, quindi si è messo a lavorare in fretta e furia per ridistribuire le batterie lungo il corpo del veicolo. ora 1/3 delle stesse è stato mosso nella zona del serbatoio e il resto si trova sul codone e forse una piccola parte è anche al di sotto del corpo motore.

Apparentemente il KERS sulla ruota anteriore continua a sembrare disattivato anche perchè è ricomparso e non è mai piu stato tolto , il secondo disco sulla ruota anteriore. non sappiamo però se anche i complessi cinematismi tra ruota e motore erelativo motoriduttore sono stati tolti … dobbiamo supporre di si visto che se non sono calettati sottraggono volume e peso alle batterie stesse. di fatto comunque Chip ha smesso di scrivere su twitter il 4 gennaio e sappiamo che era seriamente intenzionato a prendere il via alla gara di Domenica del campionato .

Questi i dati tecnici conosciuti ad ora:

Voltaggio: 428V AH nominali 30

capacità globale batterie: 11,5 kw composta da 102 celle LiPo

Motore DC 194 HP coppia 400N/m di derivazione UQM Technologies PowerPhase 145 Traction System modificato.

numero di giri 8000/min

Velocità Max controllata elettronicamente: 300 KM/h

peso globale 266 kg.

last news From Twitter:

  1. Also checking connections from when I split the pack and moved 1/3 forward to gas tank area – tearing down the bike now, dyno again 2morrow! 11:36 PM Jan 6th via web
  2. Reviewing data now, just ordered 2 new Gigavac contactors to replace Kilovac, they were very nice and ship overnight with discount – thanks! 11:35 PM Jan 6th via web

  3. It just wouldn’t be an epic weekend of racing without a dose of drama going in – today dyno recorded very high impedance – suspect Kilovac. 11:34 PM Jan 6th via web

  4. MOTEC finished the config to allow MicroStrain gyros to talk to Ben’s wheelie software, I worked on race strategy with Jimmy, Robert BMS! 7:55 AM Jan 6th via web

  5. Thanks Catalyst, bodywork now at paint shop getting glossy. Dyno tomorrow to double check all systems and software and run up to 160mph! 6:28 PM Jan 5th via we

  6. Interviewed this morning by MCN for Performance Bikes Magazine (UK), also BBC America will do live interview and radio show from Auto Club! 8:29 PM Jan 4th via web

  7. Here’s the scene from last night’s fiberglass-a-thon at Catalyst Racing Composites, Mike Verdugo is the man! http://twitpic.com/3n1aae 8:27 PM Jan 4th via Twitpic

  8. Nice writeup by Energy Efficiency and Technology Mag: Electric bike holds its own against gas motorcycles http://t.co/P4ydJ83 via @AddThis 7:51 PM Jan 4th via Tweet Button

  • Share/Bookmark

SALONE DI GINEVRA: Lotus sbarca nel mondo dell’ibrido con la stupefacente Evora 414E Hybrid

venerdì, 26 febbraio 2010

Lotus ha formalmente annunciato l’intenzione di portare a Ginevra la Evora 414E Hybrid , una suporsport ibrida dpinta da due motori elettrici montati su ciascuna ruota da  400 cavalli totali dotata di un range extender costituito da un motore a tre cilindri 1.2 lt di cilindrata a benzina che funziona a regime costante di cui vi avevamo parlato tempo fa .

per quale ragione non si e optato per un full Electric? e la Lotus stessa a spiegarlo:

lotus-evora-hybrid-leadA differenza di tutti i veicoli ibridi piu conosciuti e prodotti, il tre cilindri da 47 cavalli della Evora non fornisce potenza alle ruote, ma al contrario funziona come motogeneratore ed agisce direttamente sulle batterie da 17 kw/h capaci di spingere il veicolo senza assistenza esterna per circa 56 km ….

I due motori elettrici sono separati così da avere un efficace controllo di trazione oltre che a fare a meno del differenziale che comunque disperderebbe  potenza.

Così facendo invece e possibile oltre che agire sul controllo del retrotreno, indurre quando necessario anche un effetto sterzante gestendo la coppia sulle singole ruote atte alla trazione.

fonte: autobloggreen.com

  • Share/Bookmark

TREXA PLATFORM: l’auto elettrica te la fai da te!

venerdì, 22 gennaio 2010
il pianale elettrificato TREXA

il pianale elettrificato TREXA

Devo dire che ossero sempre stupito in che modo le cose si muovono attorno al mondo dell’elettrico… è incredibile come questa rivoluzione assomigli a quanto avvenne piu di cento anni fa quando le prime auto a benzina e a vapore facevano timidamente capolino sulle strade , mentre sulle prime tra i costruttori ufficiali di carrozze a cavalli NESSUNO osò cimentarsi nella motorizzazione di un veicolo esistente. dal resto le perplessità erano molte… i primi motori a benzina erano estremamente inaffidabili , la benzina veniva vaporizzata nei cilindri ed ancora non esisteva un vero carburatore… la pompa dell’olio era a mano e bisognava ricordarsi di azionarla ogni tanto, l’avviamento era a manovella ed accenderli era una vera impresa… le auto a vapore per contro richiedevano una lunga preparazione preventiva per mandare in temperatura la caldaia e cominciare a produrre vapore e di tanto in tanto c’era il richio di esplosione… dal momento che c’erano molti problemi da risolvere la varietà tecnica di questi veicoli era ampissima e la risoluzione dei problemi dal momento che si vagava in un campo inesplorato era affidata all ingegno ed alla fantasia di pochi spavaldi pionieri . Ora che l’era dei veicoli a combustione interna ha piu di cento anni di storia chi l’avrebbe detto che con l’arrivo dell’elettrico saremmo ritornati all’epoca in cui si compra il pianale e lo si porta dal “carrozziere” per farlo allestire. Non stiamo scherzando! è tutto vero! il costruttore americano TREXA ha presentato un vero e proprio pianale bell’ e pronto per poterci appiccicare sopra una carrozzeria e partire! la struttura è in tubi di acciaio al carbonio , aluminio , materie termoplastiche e fibra di carbonio ed al suo internopuo alloggiare batterie al litio ferro fosfato abbastanza grandi da poter fare 170 km con una carica il tutto spingendo una coppia di motori capaci di spingere il veicolo a 160 orari e di accelerare da zero a 100 in 8 secondi netti. all’interno del veicolo c’è un caricatore da 6 kw capace di compiere una piena carica in 4 ore (a patto di avere una presa che regge i 6 kw contro i 3 di un impianto casalingo normale). se siete curiosi andatevi a vedere il sito del costruttore http://www.trexa.com/ fonte www.trexa.com

  • Share/Bookmark

Westfield presenta la i-Racer monoposto 100% elettrica

martedì, 12 gennaio 2010
la Westfield 01 che correrà nella EV-Cup

la Westfield 01 che correrà nella EV-Cup

La britannica Westfield sta mettendo a punto un veicolo completamente elettrico dedicato alle competizioni su pista. obbiettivo dell’azienda è raggiungere una velocità massima di 180 km/h ed una autonomia di almeno 90 km ed una accelerazione da 0-100 in meno di 5 secondi e lo sviluppo del veicolo e ancora in corso.

Le batterie sono del tipo Litio-Ferro-Fosfato e i motori sono due, ciascuno da 40 KW per 500N/m ..una coppia davvero ragguardevole.

la vettura sarà schierata nella EVCUP nel 2011.

Caractéristiques de l’iRacer

Général:

Poids- 600kg
Longueur – 3600mm
Largeur – 1635mm

Technique :

Motorisation électrique – Oxford Yasa Motors, 80Kw, 1000Nm
Batteries – 170kg, Lithium Phosphate

Performances:

0-100 km/h – Meno di 5 secondes
Velocità Massima- 180 km/h (controllata elettronicamente)
Autonomia – 90 km
Tempo di carica – 2 ore

fonte:http://www.avem.fr

  • Share/Bookmark

Micron , la nuova city car elettrica con 150 km di autonomia

sabato, 26 dicembre 2009
micron_exid_01

la Micron Exid

Questo interessante veicolo proposto dalla EXID vuole diventare l’alternativa allo scooter per soggetti a partire dai 14 anni. due le possibilità di sviluppo , uno come quadriciclo leggero limitato in velocità a 45 orari e guidabile senza patente , ed uno come quadriciclo pesante capace di una velocità di 75 orari.

l’autonomia massima e stimata in 150 km di autonomia. Exid è in cerca di investitori per portare avanti una versione commercialee di questo progetto.

a seguire le caratteristiche tecniche:

Lunghezza : 2100 mm
Larghezza 1000 mm
Altezza : 1350 mm
Peso : 350 kg à vide
Potenza : 5 à 13 Kw
Velocità max : 45 à 75 km/h
Autonomia : 150 km

fonte:http://www.avem.fr/actualite-presentation-de-la-citadine-electrique-micron-1165.html

micron_exid_02

  • Share/Bookmark