Articoli marcati con tag ‘jorge lorenzo’

Palma festeggia il rientro di Jorge Lorenzo

mercoledì, 21 novembre 2012

Jorge Lorenzo si è goduto una calda accoglienza al rientro nella sua città natale Palma de Mallorca. È stata la prima occasione in cui il pilota rientrava nella sua terra dopo essersi proclamato per la seconda volta in carriera Campione del Mondo MotoGP, naturale un ricevimento delle grandi occasioni.

I festeggiamenti sono inizati con una sfilata di moto che è passata per le strade di Palma ed è terminata presso la sede del governo baleare dove il pilota mallorquino è stato ricevuto dalle massime autorità locali, incluso il presidente José Ramón Bauzá. Quest’ultimo ha dichiarato: “Ha terminato una stagione brillante convertendosi in una delle figure più importanti del motociclismo senza dimenticare che è stato il pilota più giovane a debuttare in una prova mondiale nel 2002″.

Ovvia l’emozione del 4 volte Campione del Mondo che ha aggiunto: “Sono orgoglioso di rappresentare Mallorca e di godermi questo titolo con la mia gente. Tornare qui e festeggiare questo secondo campionato è un sogno. Con 4 titoli mondiali non chiedo di più, quello che verrà in futuro sarà un regalo”.

  • Share/Bookmark

Lorenzo vs Stoner nuovo inizio al Sachsenring

mercoledì, 4 luglio 2012

Non c’è un attimo di pausa per il Campionato del Mondo MotoGP con il Sachsering già ad un passo. Il circuito tedesco, da 15 anni appuntamento fisso del calendario, ha appena rinnovato fino al 2016 e questo fine settimana sarà ancora una volta una tappa incredibilmente importante per la rincorsa al titolo 2012. Jorge Lorenzo è ancora il leader del mondiale con 140 punti, ma è chiaro che l’incidente con Alvaro Bautista di Assen ha cambiato gli equilibri in pista. Lo spagnolo del team Factory Yamaha Racing Team, (continua…)

  • Share/Bookmark

Casey Braking/Lorenzo Onboard Sachsenring 2011

lunedì, 2 luglio 2012

http://www.youtube.com/watch?v=cCE8hEgdJh4

  • Share/Bookmark

Ufficiale: Lorenzo ha rinnovato con Yamaha !

martedì, 12 giugno 2012

Jorge Lorenzo ha firmato un contratto biennale con Yamaha fino al 2014. L’ex campione del mondo della 250 e della MotoGP corre con la casa giapponese dal suo debutto nella classe regina dal 2008. ‘Sono estremamente felice di aver firmato con Yamaha per altri due anni’ ha detto lo spagnolo e ora, dopo la sua scelta, anche gli altri big potranno trovare una sistemazione. Tutto da decifrare il futuro di Valentino Rossi.

  • Share/Bookmark

MotoGP Barcellona Prove Libere 2: Lorenzo imprendibile

venerdì, 1 giugno 2012

MotoGP World Championship 2012
Barcellona, Classifica Prove Libere 2

01- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 1’42.099
02- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.207
03- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.348
04- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.493
05- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.540
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.703
07- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.771
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.844
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.958
10- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 1.035
11- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.242
12- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.439 (continua…)

  • Share/Bookmark

Lorenzo: “Simulazione di gara con la 1000cc faticosa”

giovedì, 1 marzo 2012

Sia Jorge Lorenzo che Ben Spies sono entrati in contatto con l’asfalto durante la mattinata dell’ultimo giorno di test malesi, senza però nessuna conseguenza fisica. Lorenzo ha utilizzato l’ultimo pomeriggio a disposizione per realizzare una simulazione di gara, lasciando poi con soddisfazione la pista.

Lorenzo ha concluso il test con il 4º tempo, 404 millesimi dietro Casey Stoner, mentre il compagno di squadra Spies lascia Sepang con sensazioni positive e molta fiducia dopo aver provato la 1000cc sia con l’asciutto che con il bagnato. Il texano ha chiuso con l’ottavo posto, a 959 millesimi dalla testa.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
“Quella di oggi pomeriggio è stata una delle simulazioni di gara più dura della mia carriera perché la 1000cc è decisamente più faticosa da guidare e lo pneumatico posteriore sembra consumarsi un sacco dopo 3-4 giri. Superato questo problema, le sensazioni rimangono sempre le stesse anche se in generale è parecchio differente dallo scorso anno, è quasi come correre sotto la pioggia perché bisogna controllare la parte posteriore della moto che si muove parecchio in uscita di curva e in accelerazione. In ogni caso le sensazioni sono buone ed il passo gara sulla distanza non è niente male: Yamaha ha lavorato sodo per noi, ed è stato decisamente un test positivo”.

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
“Oggi è andata bene, anche se c’è stato un piccolo incidente siamo comunque riusciti ad imparare molto e testare alcuni nuovi settaggi dell’elettronica che ci hanno portato a notevoli progressi. Peccato per la caduta: rimane comunque il fatto che da questa prova abbiamo capito il grande potenziale di cui la moto è dotata. Ora possiamo guardare a Jerez con fiducia”.

  • Share/Bookmark

Il team SBK MIST Suzuki debutta nel campionato TTXGP 2012

sabato, 22 ottobre 2011

Il team inglese capitanato da Mike Edwards osservava da tempo l’evoluzione rapidissima messa in atto dai costruttori di moto elettriche nel corso degli ultimi 2 anni , arrivando già a prestazioni pari alle Supersport 600. npn dimentichiamoci che la Pole position a Laguna Seca era a soli 10 secondi dalla pole position della TTXGP di Jorge Lorenzo.

Per questa ragione il team ha deciso di accettare la sfida del campionato europeo TTXGP in accordo con Hazar Hussein e di portare quindi nel campionato tutta l’esperienza accumulata con Suzuki nella Superbike mondiale ed inglese.

Hussein si è detto entusiasto di questa adesione che di fatto va ad aumentare ulteriormente il livello tecnico dei partecipanti che fanno ormai parte di due scuole di pensiero: da una parte abbiamo i motori a corrente alternata messi in pista da veri e propri costruttori che realizzano propri motori  e gruppi di controllo  spesso e volentieri hanno alle loro spalle quelli che si prefigurano come i futuri colossi della trazione elettrica, anche se non mancano esempi di applicazioni del tutto artigianali. dall’altra invece abbiamo team assemblatori provenienti dal mondo termico che in attesa di sviluppare un proprio know how motoristico, trapiantano all’interno di telai di derivazione termica la classica coppia di motori Agni A95 a spazzole controllati da controller Kelly con infinite varianti di scelte tecniche in materia di affinamento dei controller , dei Bms e delle batterie.  tutto ciò ha portato ad una grande vivacità tecnica anche se il secondo dominio successivo della Munch di Himmelman non lascia moltio dubbi sul fatto che la strada del motore a spazzole non sembra avere largo respiro.

  • Share/Bookmark

Jorge Lorenzo partirà in prima fila

sabato, 16 luglio 2011

Il pilota spagnolo del team Yamaha Factory Racing è stato il più veloce dell’ultimo turno di libere della mattinata, grazie al suo 1:22.112, mentre nel pomeriggio ha continuato a mantenere un buon passo di gara che lo ha visto temporaneamente leader a circa metà della sessione. Sfortunatamente non è stato in grado di trarre grossi vantaggi dall’utilizzo della mescola morbida per l’anteriore, rischiando anche di non raggiungere la prima fila. Ma nei minuti finali, il maiorchino è stato capace di scendere sotto la linea dell’1:22 sottraendo a Marco Simoncelli l’ultimo posto della prima fila per soli 10 millesimi.

Ben Spies è subito sembrato in condizioni fisiche e mentali migliore rispetto alla prima giornata. Il suo team ha apportato diverse modifiche al set-up, sia durante il turno mattutino che durante quello del pomeriggio per offrire al texano una moto in grado di affrontare il tortuoso circuito tedesco. I miglioramenti, infatti, non hanno tardato a farsi vedere, con Spies balzato dal 7º posto della mattina (1:22.772) al 5º sulla griglia di partenza (1:22.056) a soli 375 millesimi dalla pole.

Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
“Non mi posso lamentare di quanto fatto finora in questo fine settimana. Non mi sono mai sentito a mio agio su questa pista, ma per adesso sto girando veloce e avverto un buon feeling tra me e la moto. È stato un peccato constatare che le gomme morbide non ci hanno aiutato più di tanto nella parte finale del turno di qualifiche. Oggi la pole non è arrivata, ma credo che il terzo posto in prima fila sia un’ottima posizione dalla quale partire domani. Casey è forte ma domani spero di poter lottare con lui per la vittoria. Sono convinto che per i tifosi sarà un bello spettacolo perché ci sono un sacco di piloti che possono giocarsela per il primo gradino del podio”.

Ben Spies, Yamaha Factory Racing
“Oggi è andata decisamente meglio. Non sono ancora al 100% ma mi sento molto più a mio agio in sella alla M1. Siamo riusciti a migliorare la moto e, per quel che mi riguarda, sono stato più veloce di ieri, riuscendo a chiudere in top5. Ho fatto un errore all’ultimo giro, totalmente colpa mia, quando a due curve dalla fine ho perso prima il controllo del posteriore, e poi quello dell’anteriore lasciandomi indietro un decimo. Ci avrebbe fatto comodo partire più vicini alla prima fila, ma il 5º posto non è poi così male come posizione sulla griglia. Proveremo a dare il massimo per mettere assieme una bella gara domani”.

  • Share/Bookmark