Articoli marcati con tag ‘james mcbride’

TTXGP USA Miller : La Motoczysz domina il week end ma la Brammo vince il campionato!

venerdì, 16 settembre 2011

da: http://motoelettriche.wordpress.com/

L’ultima tappa del campionato nazionale americano TTXGP ha visto tutte le big a stelle e strisce concorrere sul Circuito del Miller Motorsport Park (eccezion fatta per la Mission Motors assente)e spiccare il dominio della Motoczysz; dietro di lei si sono classificate con ritardi rilevanti in ordine l’ormai eterna seconda Lightning e terza la Brammo che grazie al podio si aggiudica anche la serie.

Le novità in gara non sono mancate : la Motoczysz ha fatto il suo primo debutto in pista con alla guida un pilota professionista come il veterano Shane Turpin , la Lightning è riuscita finalmente a far scendere in pista la seconda moto apparentemente identica alla prima ma con un diverso pacco batteria limitato a 7.5 kWh per rientrare nella categoria TTX75 mentre la Brammo ha confermato l’aggiornamento introdotto dall’appuntamento di Laguna Seca con un potenziamento del suo pacco batteria portato a oltre 13 kWh.

Conclusioni.

Le prestazioni della Motoczysz non hanno lasciato spiragli di fiducia agli avversari sin dalle prime libere il dominio è stato schiacciane sue infatti le libere , la Pole , la vittoria e il giro veloce ; i tempi di Shane Turpin attorno al 1.36 alto hanno battuto gli stessi fatti registrare dalle 600 cc. durante il week end segno di un‘incredibile competitività che sicuramente avrà lasciato qualche rimpianto al Boss Michael Czysz ripensando alla gara di Laguna Seca dove peccando di superbia ha ritardato il debutto di un pilota professionista sulla EPC1 risultando secondo al traguardo dietro alla Mission R che aveva già affrontato questa scelta.                                                                      La Lightning torna in pista dopo il record di velocità segnato sul lago salato di Bonneville orfana del suo pilota Barnes sostituito da Tim Hunt e fa debuttare proprio all’ultimo appuntamento la seconda moto riservata alla categoria TTX75 riconoscibile per una livrea completamente Black con ottimi riscontri dal punto di vista delle prestazioni visto il sorpasso con disinvoltura effettuato sul rettilineo ai danni della Brammo (vedi il video sottostante) .                                 La Brammo Empulse RR guidata da Stave Atlas è la nuova regina del campionato TTXGP USA pur avendo delle prestazioni inferiori rispetto a moto come la Motoczysz la sua costanza di partecipazione alle gare ha pagato nei punteggi finali mentre seconda in classifica si conferma ancora una volta la Moto Electra di Thad Wolff che pur essendo costruita completamente con pezzi commerciali era in lizza per la vittoria finale sino a quest‘ultimo appuntamento.

Classifica al traguardo:

Num.     Pilota                    team                      giro record

1)       Shane Turpin              Motoczysz           1:31.533
2)       Tim Hunt                   Lightning             1:39.604
3)       Steve Atlas                 Brammo              1:42.331
4)       Thad Wolff                  MotoElectra       1:45.472
5)       Ely Schless                  ProtoMoto          1:58.375
6)       Ted Rich                     Lightning            Rit

  • Share/Bookmark

TTXGP UK-EURO 2010 a Brandsh Hatch Gara 1: Brannetti vince ancora!TTXGP 2010 Brandsh Hatch: Brannetti win the first race!

domenica, 3 ottobre 2010

Non sono di quelli che vive per poter dire al prossimo “io lo avevo detto” anche se fa sempre piacere trovare conferme positive ad una propria intuizione.. Ebbene vuoi per il livello della parte telaistica e delle sospensioni , vuoi per il fatto l’ essere stata fatta da gente che di corse vere ha una certa esperienza (vedi GP125 e Moto 2 ma anche componentistica per la Formula 1 e altro ancora…)  quale appunto l’ambizioso team modenese  CRP , sta di fatto che la eCRP1.2 e Brannetti sembrano avere davvero le carte in regola per “ammazzare il campionato”…

In realtà a Brands Hatch Alessandro brannetti non ha avuto vita tanto facile… fin dalle due sessioni di prove si è visto il potenziale notevole espresso dalla nuova Munch guidata da Himmelman che spesso e volentieri girava su ritmi molto vicini se non superiori all’italica cavalcatura ed era ffondamentale tenerla d’occhio dato che si trattava di una delle poche moto non dotata di motorizzazione Agni… molto insidiosa anche la presenza della kit bike  Campus sempre molto competitiva e ricordiamoci, vincitrice al debutto ad Assen seppuir in altre mani.

Questa la gara…al via sotto un diluvio universale Gregory Fastre su Campus prende la testa della gara seguito a ruota da Brannetti su CRP e Himmelman su Munch  quando sfortunatamente al secondo giro James McBride (ManTTX Racing) , uno dei leader del campionato inglese , cade rovinosamente alla Paddock Hill Bend pertanto la gara viene fermata e il pilota  viene subito trasportato in ambulanza per ogni precauzione anche se apparentemente sembra non ci nulla di serio a carico del pilota stesso mentre invece la moto è sicuramente irreparabile per gara 2. davvero sfortunata la stagione agonistica di questo team.

La gara riparte ed a condurre è sempre il trio Fastre , Brannetti e Himmelman , ma dopo un pò l’italiano ed il tedesco hanno la meglio sulla moto dell’ateneo belga di Spa francorchamp e quindi Brannetti si lancia alla testa della gara che non mollerà piu fino alla fine.

Al quarto posto la leader del campionato UK Jenny TinMouth su Agni ingaggia una battaglia furibonda con il cinese Chi-Fung Ho del debuttante Team Z che sorprende tutti per il livello di competitività messo in campo in questo weekend. Quanto a Jenny che chiude quarta con Chi-Fung quinto,  è presumibile che nella sua posizione di leader sotto al diluvio abbia condotto una gara “conservativa”… vero anche che Jenny ormai vincitrice del proprio campionato aveva ben poco da perdere in questa gara condivisa con i team del campionato EU e gli bastava un buon piazzamento di fronte agli altri team del campionato UK, tuttavia in vista di Albacete ci viene da dire che i team del campionato EU han dimostrato di essere pochi ma buoni…certo ci spiace che il team Betti non sia della partita perche avrebbe potutto sicuramente dire la sua. speriamo che in un futuro non lontano si arrivi ad un campionato unico dove tutti abbiano l’occasione di poter mostrare il proprio valore senza dover essere costretti politicamente ed economicamente se scegliere se dover stare da una parte o dall’altra.

Proseguendo nella classifica sesto posto per Peter Ward con la Mavizen del team dell’esercito britannico , partita però ad onor del vero dalla corsia dei box e quindi fortemente penalizzata a causa di un disturbo eletttrico probabilmente causato dalla eccessiva umidità.

In serata attendiamo news in merito alla gara 2

The heavy rain held off this morning, but the track and weather was still changeable. Teams took to the grid on a mixture of set ups and tyre choices with the right option being really unknown. The lights turned red as everyone watched with anticipation and after a few seconds of waiting and horn beeping from Jenny Tinmouth, the lights went out and the race was underway.

The Belgian team, Campus Francorchamps led from pole closely followed by CRP Racing who were joined by Matthias Himmelmann of Munch Racing making up a leading trio.

Unfortunately in the second lap of the race James McBride (ManTTX Racing) one of the leading UK teams had a crash at Paddock Hill Bend. James was taken straight to the Medical Centre and the race was stopped. James took a knock to the head but is well and just being monitored by the medical staff for precaution. The bike is irreparable for the second race. This unfortunately concludes an extremely difficult and unlucky TTXGP UK Championship for the team from the Isle of Man.

The race was restarted and the lead trio got away again in the same order. After close battling throughout the race, Alessandro Brannetti (CRP Racing) and Matthias got the better of Gregory Fastro (Campus Francorchamps) and took first and second, respectively. Gregory rounded off the all-European first three finishers.

Jenny Tinmouth (Team Agni) currently leading the TTXGP UK Championship was the first of the UK teams in fourth place. After initially battling with Chi-Fung Ho of Team Z, Jenny’s experience around Brands Hatch and on the Agni machine got the better of the rider from China. Ho continued behind Jenny until the end of the race and picked up fifth place.

Pete Ward (Electric Hussar) seemed to have some difficulties on the start-line meaning that he had to essentially start from the back of the pack. He fought his way through and finished sixth after the restart.

The rain has really been coming down at Brands Hatch and looks to be set in all day, which should make the next race even more exciting than the first!

source: ttxgp.com

  • Share/Bookmark

TTXGP UK e Euro Brands Hatch: ecco la griglia di partenzaTTXGP Brands Hatch Starting Grid

domenica, 3 ottobre 2010

Benche la prima sessione di prove libere sia stata disputata all’insegna del bel tempo, come spesso accade in gran bretagna , le qualificazioni si sono svolte sotto la pioggia battente compromettendo tutto il buon lavoro di messa a punto fatto dai team nel mattino.

In queste condizioni di tempo avverse , la pole è stata appannaggio del team Campus che ha distanziato di ben 1,835 secondi l’italiano Brannetti su eCRP1.2 apparso un pò meno a proprio agio sul bagnato.

Terza posizione per Jenny TinMouth , leader del campionato UK che ha saggiamente amministrato tutta la sessione con l’intento di non cadere e di tenersi comunque a contatto coi primi visto che poi in gara come sempre è tutta un altra storia… subito seguito da James Mc Bride del team ManTTXRacing.

A seguire Mathias Himmelman in evidente difficoltà sul bagnato in un tracciato che conosceva poco ma la progressione mostrata nei tempi fa ben sperare e comunque in caso di gara asciutta sarà sicuramente della partita tra quelli che contano…

Pur funestato da problemi tecnici che l’hanno costretto al ritiro prima della chiusura della sessione , il team cinese Team Z strappa con Chi-Fung Ho un 6 tempo finale che confeerma la buona prestazione di ieri e che lo posiziona avanti a tutti gli altri team debuttanti oltre che a parecchi team piu esperti…

In qualifica sfortunatamente si son visti due crash… uno da parte di Alexander Ivanov su Mavizen della SMP racing che ha danneggiato uno dei due motori nella caduta ma che dovrebbe essere pronto per la gara ed un altro a carico della pilotessa Annie Seel del team svedese Morris che ha avuto un inconveniente all’avantreno durante una frenata ed avrà del bel da fare per rimettere a posto tutto per la gara.

Russ Licence dell MRB Racing si era ritirato durante il Warm Up per un problema ad un freno , sembra avere brillantemente risolto il problema dopo la sostituzione dello stesso.

Jim Lovell pilota dela Tork India rientra in questa gara dopo la rottura di un piede e benchè il passo mostrato in prova non sia entusiasmante , Jim confida che la propria sorte se la potrà giocare in caso di gara bagnata. in ogni caso il team Tork ha in serbo alcune novità che intende portare in gara.

Lo scenario come ieri è davvero interessante…con 8 moto in 5 secondi e 14 partecipanti in pista di buon livello c’è da supporre che ne vedremo delle belle.permettetemi un momento da tifoso… Forza Alessandro! sei tutti noi!

After a mainly dry morning session the teams prepared for a wet qualifying session. All 14 that took part in the morning practice lined up to decide the staring grid for tomorrow’s two races. The European teams led the way again with Campus Francorchamps this time getting the better of CRP Racing, qualifying a blistering 1.835 seconds ahead of the Italian outfit.

Managing to complete a full session Jenny Tinmouth (Team Agni) was the first of the UK teams and qualifies third. James McBride of ManTTX Racing set the fourth fastest time again and will start just behind Jenny.

After setting the quickest time this morning, Matthias Himmelmnan of Munch Racing could only manage 5th in the wet. But being new to the track and learning more every session, Munch Racing are confident of a strong result tomorrow.

Eventually retiring with a technical issue, Team Z still managed to set the 6th quickest time of the session despite being a new team to the series.

The session unfortunately saw 2 crashes. The first of which was Alexey Ivanov of SMP Racing who low sided at Clearways. The bike has sustained minor damage to the rearset and motor and should be repaired in time for tomorrow. Alexey is fine and uninjured. The second was Annie Seel of Morris Motorcycles Racing Team who lost the front end under braking going into Paddock Hill Bend. Annie is fine but the team have a lot of work to do to make it to the start line tomorrow.

Russ Licence of MRB Racing retired after his warm-up lap, having suspected a warped brake disc. The team have now changed the disc and the bike is fine.

Jim Lovell returns to racing after breaking his foot, still limping and unable to move freely on the bike yet. Jim is also new to Brands Hatch, so is finding it challenging, especially in the wet and with the changes to the Tork India bike. Tork intend to make some changes that should see them with some improved performance for the races tomorrow.

With the top 8 teams still covered by only 5 seconds, despite what the weather forecast is predicting, tomorrow should be an exciting day of racing

  • Share/Bookmark

TTXGP UK e EURO :Prime prove a Brands HatchTTXGP Brands Hatch First Practice

domenica, 3 ottobre 2010

Tutti insieme appassionatamente: questa è la formula che ha movimentato l’evento TTXGP di questo fine setttimana , in quanto i partecipanti delle due categorie corrono insieme per poi prendere punti nelle rispettive formule ottenendo finalmente un parco partenti piu che dignitoso e contemporaneamente mettendo in evidenza confronti tra moto che non si erano mai visti prima…

Cronaca: cominciamo con il dire che stavolta ci sono le due Munch (già note come XXL nel TT 2009) , motociclette realizzate su base telaistica Laverda e con la collaborazione di Siemens per la parte motoristica e recentemente rinnovate nell’aerodonamica e caratterizzate per una trasmissione finale a cinghia dentata che evidentemente fa guadagnare qualcosa in efficienza globale.

A differenza di quanto avvenuto ad Assen dove ricordiamo c’era la concomitanza con la gara e-power di Imola , qui le due moto sono solo state annunciate ma finalmente sono davvero  della partita e dal resto erano molto attese dato il loor livello di competitività, e per loro le cose si sono messe subito bene con Himmelman in pole provvisoria staccando un 57,685 seguito a poca distanza da Brannetti su e-crp 1.2 con 58.038

La moto italiana realizzata dal team CRP racing sulla base delle esperienze in Moto2 e GP 125 è molto competitiva e segue a vista la Munch con Alessandro che sta imparando in fretta tutte le malizie della gestione in gara dell’energia, punto chiave della strategia di una gara TTXGP… il passo mostrato in prova comunque è ottimo. la Munch recentemente rinnovata è forte ma la eCRP è davvero a poca distanza quindi si puo lottaresul passo di gara… spesso infatti abbiam visto piloti distanziati anche di un secondo sul giro in prova , emergere poi sul passo di gara perche tutto sta al passo che le batterie ti permettono di compiere sull’intera gara e non sul singolo giro e sappiamo che come efficenza globale la “nostra” eCRP  è messa piuttosto bene.

Alessandro ha asserito: “avevo già corso qui a Brands Hatch ma con il bagnato… con l’asciutto è veramente fantastico.spero di mantenermi con questo passo per tutto il weekend”

Al terzo posto c’è la Campus , proposta su base R6 dall’ateneo belga di Spa francorchamp e guidata questa volta da Gregory Fastro con un tempo di 59,105.

Al quarto posto , nonchè primo dei britannici , James Mc Bride con la ManTTXHK2 sono un secondo dietro la Campus e dovrà fare qualche aggiustamento al settaggio della sospensione posteriore per migliorare il tempo che comunque tra i contendenti britain risulta decisamente interessante.

Quinto posto per la sempre velocissima Jenny TinMouth evidentemente qui alle prese con qualche problema tecnico , perche il passo evidenziato qui non è lo stesso di sempre… credo che la rivedremo piu veloce molto presto…ad ogni modo questo tempo è stato fatto con soli tre passaggi e dentro il team non c’0era preoccupazione.

Sesto posto sorprendentissimo per il debuttante team cinese TEAM Z con alla guida dell’altrettanto debuttante Chi Fung Ho… siamo molto curiosi di sapere in merito a questa moto perche sappiamo che la Cina è uno dei paesi piu tecnologicamente avanzati nel settore dei veicoli elettrici eed ha tutto l’interesse ad essere della partita. vero che potrebbe trattarsi di una iniziativa priovata ma quantomeno sappiamo quasi per certo che CHi fung non è il solito gentleman driver a bordo di una mavizen privata… immediatamente dopo al settimo posto troviamo la seconda MUnch guidata però stavolta non dall’italiano Scrocchi come avvenne ad Imola , ma dal tedesco Thomas Schuricht.

Con uno schieramento di partenza di ben 14 moto di cui 9 in 5 secondi , simo di fronte ad una gare ben al di sopra dei soliti standard della TTXGP… il weeekend promette MOLTO bene…

First official practice for the weekend got underway this morning. This was the first time that the teams from the TTXGP UK and European Championships got to size each other up. There were fourteen riders that took part this morning, just missing Rob Moon from Team Agni whose team are still readying the bike after Assen. The track was mainly dry, but with some damp patches around Druids, some riders were complaining of having to back off to avoid a front end washout.

The Europeans seem to have the measure of the UK teams, even on home soil with Matthias Himmelmann of Munch Racing topping the lap times, with a blistering 57.685 seconds, closely followed by Alessandro Brannetti of CRP Racing and Gregory Fastro of Campus Francorchamps with times of 58.038 second and 59.105 seconds, respectively. CRP and Campus seem set to be repeating their close battle at the TT Assen Circuit just a week ago.

Alessandro said, “I love the track here at Brands Hatch. I’ve only been here in the wet before; it’s fantastic in the dry. I hope that it stays this way for the weekend.” Making a few minor changes to the suspension for this evening’s session, Alessandro, currently tying at the top of the TTXGP EURO Championship has got to be a strong contender for pole.

The fourth quickest time is the first of the Brits, James McBride on the ManTTX HK2 machine, just over a second behind slower than Campus. The team are happy with James’ performance and he will be making some adjustments to the rear suspension set up for this evening’s qualifying session.

Jenny Tinmouth (Team Agni) closely followed James’ time, but only running for 3 laps for a quick shake down seems happy and confident of continuing her strong performance in the championship this weekend.

Newcomers to the series, Team Z with Chi-Fung Ho riding for them has set an impressive sixth quickest time this morning of 1:01.457, finishing ahead of the second Munch Racing rider, Thomas Schuricht.

With the top 9 riders setting times just 5 seconds apart, this weekend is already shaping up to be an exciting spectacle. More teams, more bikes and close times, this is going to be an awesome warm-up before the World Final/UEM at Albacete, Spain in a couple of weeks!

  • Share/Bookmark

TTXGP arriva a Brands Hatch per la sua penultima tappa di uno storico 2010 TTXGP COMES TO BRANDS HATCH FOR ITS PENULTIMATE DATE IN A HISTORIC 2010.

giovedì, 30 settembre 2010

- TTXGP UK and TTXGP EURO Finali di campionato a Brands Hatch
- Qualifiche al Sabato , Gara la domenica per il piu grande evento mai organizzato nell’ambito delle moto elettriche.
- La piu grande griglia di partenza mai vista tra veicoli elettrici.
-9 Nazionalità – 15 moto.
- I Qualificati saranno ammessi alla finale mondiale TTXGP /UEM ad Albacete
- World Final in Albacete il24 ottobre 2010

TTXGP arriva a Brands Hatch per concludere un campionato emeozionate e ricco di colpi di scena,

Il Campionato 2010 è stato dominato dal team vincitore della gara TTXGP 2009 disputatasi all’isola di Man ovvero il Team Agni( che nell’occasione vinse con Rob Barber) in quale ha dominato nel campionato inglese  ed in quell americano con entrambe le moto.

Il team Hussars , ovvero il team dell’esercito britannico schierante un Mavizen guidata da Pete Ward ha finora ottenuto brillanti prestazioni nonostantela mancanza di esperienza.

Tra i “pionieri” del 2009 confermatisi nel 2010 abbiamo anche il team indiano TORK che ha portato alla vittoria una delle proprie moto e si è difeso nel migliore dei modi fino ad oggi.
Anche la Kingston University , a sua volta tra i pionieri , è della partita ee sta lottando per arrivare al suo primo podio.
Brands Hatch vedrà anche il ritorno dalla svezia del MORRIS MOTORCYCLES che metterà la propria moto a disposizione di Annie Seel allo scopo di arrivare alla disfida di Albacete.
questo il punteggio del campionato TTXGPUK:

1. Agni #77 66
2. Agni #69 56
3 Electric Hussars 49
4 Tork 48
5 Kingston University 32
6 Morris Motorcycles 28
7 ManTTX Racing 24
8 LiFeBatt / LiFeTech 16
9 MRB Racing 9
Brands Hatch parallelamente ospiterà anche i due round finali del campionato TTXGP Euro Championship che ha preso il via sullo storico percorso di assen il 23/24 settembre.
Tra i favoriti per la vittoria sicuramente Brannetti e la CRP Racing che sin dalla gara scorsa hanno mostrato un ottimo potenziale , tuttavia anche la Campus Francorchamp su base Yamaha R6 ma decisamente curata come realizzazione , sembra essere in condizioni di fare molto bene una volta risolti i piccoli difetti di gioventù evidenziati ad Assen …

SMP RACING dalla russia continuerà la propria stagione, e sono attesi nuovi team dalla Cina e dalla Germania. ecco la lista degli iscritti:

40 CRP Racing
49 Munch Racing
36 Munch Racing
45 SMP Racing
47 Campus Francorchamps
59 Team Z
72 Team Hikari

Dovrebbe quindi questa volta essere presente il team Munch , mentre siamo veramente curiosi di vedere chi siano tra il Team Z ed il team Hikari i team che dovrebbero appunto rappresentare la Cina… Hikari è una parola giapponese.

- TTXGP UK and TTXGP EURO Championship Finals in Brands Hatch

- Qualifying on Saturday, Racing on Sunday. The most races ever held for any electric motorsport series

- LARGEST ever grid of electric bikes

-9 Nationalities – 15 bikes

- Qualifiers move forward to TTXGP World Series Final/UEM

- World Final in Albacete on October 24th 2010

- TTXGP is world’s first and leading electric motorsport series

TTXGP comes to Brands Hatch to conclude a thrilling year of UK races before proceeding to the TTXGP World

Championship Final in Albacete, Spain.

The 2010 TTXGP UK Championship has been dominated by the 2009 Isle of Man TTXGP Champions, Team Agni,

with both bikes holding the first and second positions in the standings. The British Army team, the Electric Hussars,

ridden by Pete Ward is a very close at third in what has been an incredible debut year for the team.

The underdog heroes of 2009, Team Tork from India are contesting for a top three finish, only behind in fourth

place by three points. Kingston University have a lot to prove and return determined to claim their first podium.

Brands will also see the return of the intrepid heroes from Sweden, Morris Motorcycles with Annie Seel piloting the

bike to Albacete.

ManTTX will be out to prove that they have what it takes for a race win following their last lap failure at Pembrey

when James McBride ran out of power having dominated the entire race until then.

The points table leading into the round is:

1. Agni #77 66

2. Agni #69 56

3 Electric Hussars 49

4 Tork 48

5 Kingston University 32

6 Morris Motorcycles 28

7 ManTTX Racing 24

8 LiFeBatt / LiFeTech 16

9 MRB Racing 9

Brands Hatch will also host the final two rounds of the TTXGP Euro Championship that started at the glorious TT

Assen Circuit on Sept 23/24.

Building on their blistering start, CRP are sure to be one of the favourites as they take their purpose‐built bike

forward and continue the journey to the next generation of motorsport with TTXGP.

Campus Automobile from Spa Francorchamps who won the first race in a wheel‐to‐wheel race with CRP will be out

to prove their credentials as a technical tour de force with their R6‐based platform.

SMP Racing from Russia continue their season and are joined by new teams from Germany and China

40 CRP Racing
49 Munch Racing
36 Munch Racing
45 SMP Racing
47 Campus Francorchamps
59 Team Z
72 Team Hikari

  • Share/Bookmark

Campionato inglese TTXGP moto elettriche a Pembrey – Jenny Tinmouth sbaraglia tutto

lunedì, 23 agosto 2010

Ancora una volta l’asso (al femminile) dell’isola di Man jenny Tinmouth ha dominato la gara.
In una giornata soleggiata , cosa non scontata in inghilterra anche in questa stagione, dopo un warm up filato liscio come l’olio , aleggiava nell’aria un’atmosfera che sembrava prefigurare la classica quite dopo la tempesta.
Alla luce verde del via scattano avanti le due Mavizen del team Hussar Electric di Pete Ward e del team Morris di Annie Seel , ma quest ultima viene presto raggiunta dalla Agni della Tinmouth e da una ManTTX di James McBride.
James si dimostra particolarmente in forma tanto che agguanta il giro piu veloce e la testa della gara e mentre la Tinmouth “spinge” Pete Ward nella lotta per la vittoria ma arrivano le bandiere gialle per un incidente a carico della MRB Racing di Russ Licence , ma Henny e Pete continuano nella battaglia e si cambiano di posto almeno un paio di volte finoa quando jenny non ha la meglio e prende il largo abbastanza per lanciarsi all’inseguimento di James.

dall Retrovie anche Rob Moon con la seconda Agni prende il largo raggiungendo Pete fino a passarlo… ma la coa non sembra così semplice e Pete tiene duro.
Quando la Tinmouth sembra aver raggiunto james ecco che lo stesso inizia a muoversi piuttosto lentamente probabilmente per un problema di batterie… sicuramente molto sfortunato anche in questa occasione.

alla fine il risultato finale è il seguente:

1)Jenny TinMouth – Agni-Suzuki a 17′ 29” 94
2)Pete Ward – Mavizen TTX02
3)Rob Moon – Agni Suzuki
4)Hames Bc Bride – ManTTX
5)Adam Palfreman – Kingston University
6)Darryl Harrison – Yamaha Tork India
7)Annie Seel – Mavizen TTX02
8)Harry Hardi – Cagiva Kingston University

fonte:ttxgp.com

  • Share/Bookmark

Seconda prova del campionato TTXGP ad ANGLESEY POST – AGNI torna alla vittoria grazie a Jenny

martedì, 27 luglio 2010

2a

Ad ANGLESEY POST la vittoria torna ad essere un AGNI affaire dopo la vittoria Tork della gara scorsa…
Questa gara si e disputata su ben 14 giri è c’era molta tensione sulla griglia di partenza , in particolare tra i due piloti Agni che nella gara scorsa avevano clamorosamente battagliato pèer la seconda posizione.

Tutti i piloti erano impazienti di mantenere in temperatura le gomme e al tempo stesso son stati tutti attenti a non spendere troppa energia durante il warm up per non rischiare di rimanere a secco alla fine.

Al semaforo verde Pete Ward scatta in testa , mentre invece la partenza della leggerissima Tork di Lowell non è cosi efficace quindi la sua posizione si assesta dietro alle due Agni.

Rob Moon prende subito il largo avvantaggiandosi delle performance della sua agni e passa Ward dopo solo un paio di curve…Jenny lo segue a ruota e esplode in una straordinaria rimonta che la porta in testa culminando con un meraviglioso 1:20.922 che la porta a vincere il premio per il giro piu veloce indetto dalla green insurance

Nella battaglia tra la Mavizen recentemente aggiornata di Ward e la leggerissima Tork di Lowell , i freni e le sospensioni della Mavizen hanno la meglio e quindi Warrd si porta a casa una onorevolissima 3 posizione deietro alla coppia delle due Agni.

questo il risultato finale:

TTXGP UK Championship Round 2: Anglesey Classifications
Pos Name Total Time Diff Best Time
1 Jenny Tinmouth 19:10.241 ‐ 1:20.922
2 Rob Moon 19:32.159 21.918 1:22.700
3 Pete Ward 19:51.391 41.150 1:23.660
4 Jim Lovell 19:54.292 44.051 1:23.309
5 Adam Palfreman 19:40.053 1 Lap 1:28.700
6 Annie Seel 20:06.082 2 Laps 1:38.560
7 Russ Licence 20:41.500 2 Laps 1:40.634
DNF James McBride 3:29.616 ‐ 1:41.956
DNF Harry Hardi 1:45.213

  • Share/Bookmark

TTXGP (moto elettriche):prima prova del campionato inglese a Snetterton

lunedì, 12 luglio 2010

1E’ la Tork , una moto indiana , la prima vincitrice del campionato inglese della TTXGP.

fin dall’inizio la lotta per la vitttoria è stata un affare chiuso tra tre contendenti , la Tork quidata da Jim Lowell e le due Agni sempre con tecnologia indiana , guidate da Jenny Tinmouth and Rob Moon.

Una volta però che Jim e riuscito a mettere dello spazio dietro ai suoi avversari , il vantaggio di velocità della sua moto rispetto agli altri si e fatto evidente staccando il 5 giro piu veloce alla media di 80,25 miglia orarie che gli ha fatto vincere il premio GREEN INSURANCE.

Vorremmo segnalare che in questo caso il mezzo piu performante risulta derivato da una motoleggera e i progettisti han puntato soprattutto alla agilità e alla riduzione del peso.

La Tork si e lasciata alla spalle Mavizen e diverse altre moto derivate da veicoli fino a 1000 c.c. riuscendo per prima ad imporre la filosofia light.

Risultato delle qualifiche di sabato 10 luglio 2010:

P…..Rider…..Entrant/Sponsor………..Time Lap…..MPH
1…..Jenny TINMOUTH…..Team Agni……..1:24.90……82.77
2…..Jim LOVELL………Tork India…….1:29.10……78.87
3…..Rob MOON………..Team Agni……..1:32.24……76.18
4…..Pete WARD……….Electric Hussar..1:33.61……75.07
5…..James McBRIDE……ManTTX Racing….1:36.96……72.48
6…..Harry HARDI……..KingstonLiFeBATT.1:41.43……69.28
7…..Adam ALFERMAN……Kingston Uni…..1:46.74……65.83
8…..Russel LICENCE…..MRB Racing…….1:55.32……60.94
9…..Annie SEEL………Morris Motorcycle2:00.89……58.13

risultato gara domenica 11-luglio2010:

Bike/rider/team………………………Time……….bestlap….Average MPH
Bike 65, Jim Lovell on Tork India………14:57.31……1:27.60….78.31
Bike 69, Rob Moon on Team Agni…………15:03.44……1:27.84….77.78
Bike 77, Jenny Tinmouth on Team Agni……15:04.44……1:28.57….77.70
Bike 68, Pete Ward on Electric Hussar…..15:14.34……1:28.62….76.86
Bike 63, James McBride on ManTTX Racing…15:47.20……1:30.75….74.19
Bike 62, Adam Palferman on Kingston Uni…16.29.84……1:33.23….70.99
Bike 61, Annie Seel on Morris Motorcycle..16:03.50……1.41.99….65.64
Bike 66, Harry Hardi on LiFeBATT/Kingston.15:00.22……1:49.02….62.45

[nggallery id=86]

  • Share/Bookmark