Articoli marcati con tag ‘giri’

E-Power-TTXGP: eCRP seconda sul podio con BrannettiE-Power-TTXGP:eCRP second on the podium with Brannetti

domenica, 2 ottobre 2011

Il team CRP Racing, che a Le Mans ha portato in pista ben tre moto guidate dai due alfieri Brannetti e Battistini e dall’amazzone americana Shelina Moreda, ha dato spettacolo.
Brannetti va a segno e ottiene il secondo posto, primo Himmelmann del team Muench che vince la gara e il campionato e-Power e TTXGP. Alex Battistini conquista il quarto posto e Shelina Moreda arriva quinta, mettendo a segno negli ultimi giri tempi da primi della classe.
Il Branna con la seconda posizione conquistata oggi sul circuito di Le Mans, si aggiudica il secondo posto nel campionato e-Power e il terzo posto nel campionato TTXGP.
E’ stata una stagione entusiasmante, soprattutto il team italiano ha dimostrato di volersi divertire fino in fondo e di voler portare sul tracciato più mezzi per testare al meglio la eCRP.
Non è infatti un segreto che i dati raccolti verranno utilizzati per lo sviluppo della mosto stradale elettrica, il cui concept verrà presentato a Milano a novembre in anteprima ad EICMA

Stay tuned!
www.ecrp.eu
http://www.facebook.com/CRP.Racing
http://twitter.com/#!/eCRP_EVGood evening from CRP Racing Press Office,

herewith I would like to send you the press release of the race at Le Mans e-Power TTXGP September 23.
Thank you in advance for your interest.

Best Regards
Francesca Cuoghi
pressoffice@crp.eu
presscrpracing@gmail.com

CRP Racing team that has brought on track at Le Mans three motorcycles ridden by the two fellows Brannetti and Battistini and the US female rider Shelina Moreda have made a great show.
Brannetti has got the second place, first place to Himmelmann of the Muench team that has won the race and the championships e-Power and TTXGP. Alex Battistini got the fourth position and fifth Shelina Moreda, scoring in the final laps excellent timing.
Branna with the second place achieved today at Le Mans, has been entitled of the second position of e-Power and third of TTXGP championship.
It has been an exciting racing season, especially the Italian team has showed that they can entertain people bringing on track their vehicles and their riders. The aim is to gain data for the research CRP is carrying out for the creation of the road electric motorcycle.
The concept of the electric superbike will be presented in Milan in November at EICMA as a preview.

Stay tuned!
www.ecrp.eu
http://www.facebook.com/CRP.Racing
http://twitter.com/#!/eCRP_EV

  • Share/Bookmark

TTXGP Karlskoga:con eCRP assente Himmelman su Munch vince tutto

giovedì, 22 settembre 2011

Weekend decisamente gioiso per il plotone tedesco della Munch in una gara però funestata da un parco partenti un pò ridotto. C’erano infatti le due Munch , Le Zhongshen e due presenze nordeuropee: la Karlshoga che di fatto è una Mavizen privata e la Berix , una bella creazione poco performante , pertanto il livello di competitività di queste ultime costituisce un problema per nessuno , almeno per ora.

La gara: la gara vera e propria l’hanno fatta Himmelman su Munch e Ho su Zhongshen che fin dai primi tre giri hanno subito preso il largo dal resto dello schieramento… Ho ha fatto di tutto per cercare di avvicinare la moto tedesca , ma probabilmente Himmelman stava tenendo da parte un pò del proprio vantaggio reale , in quanto dal terzo giro in poi ha iniziato ad allungare anche su Ho , così da condurre il resto della gara praticamente in solitario.

A fine gara in merito alla assenza di CRP Himmelman a dichiarato:

“Mi sono sentito solo in gara, e ‘una disfatta che CRP non poteva essere qui,  mi piacerebbe correre contro di loro, ma capisco che hanno problemi motori!”
La risposta di CRP non si è fatta attendere:

Salve a tutti, giusto una precisazione ad onor del vero: CRP Racing non ha avuto alcun problema ai motori, semplicemente non ha proprio partecipato alla gara, ed era a più di 2000km dalla svezia. Avevamo anche in precedenza dichiarato che non avremmo partecipato alla Svezia, per diversi motivi, tra cui la totale inutilità dell’ennesima gara a migliaia di km di distanza dal nostro quartier generale, senza alcun feedback marketing e commerciale… E molti altri motivi…
Un campionato cosí organizzato non ha purtroppo alcun appeal per gli sponsor, quindi abbiamo preferito concentrarci su altri obiettivi, e sullo sviluppo della stradale che presenteremo ad EICMA il prossimo 8-13 Novembre.
Partecipiamo a Le Mans perchè crediamo al contrario che sia un evento mediatico importante, significativo e quindi imperdibile allo scopo di promuovere la conoscenza dei veicoli elettrici.
Vi aspettiamo a Milano, EICMA 8-13 Novembre 2011!
Quindi da una parte vi è una presa di distanze nei confronti degli attuali assetti organizzativi della TTXGP (ricordiamo che CRP partecipa anche al campionato e-power, come la Munch dal resto) e dall’altra si rimarca la reale necessità di concentrarsi sul prodotto commerciale che verrà presentato all’EICMA.

questo il risultato finale:

POS Nm. Pilota Team Totale Tempo Giri Rit. Miglior giro
1 49 Matthias Himmelman Muench 16:08.143 13 1:12.844
2 59 Ho Chi Fung Zongshen 16:32.177 13 24.034 1:14.142
3 26 Tang Yu Zongshen 16:26.935 12 1 lap 1:20.360
4 53 Mikael Nilsson Karlskoga 16:43.867 12 1 lap 1:21.345
5 93 Peter Linden Berix 17:03.414 12 1 lap 1:21.472

  • Share/Bookmark

TTXGP USA Miller : La Motoczysz domina il week end ma la Brammo vince il campionato!

venerdì, 16 settembre 2011

da: http://motoelettriche.wordpress.com/

L’ultima tappa del campionato nazionale americano TTXGP ha visto tutte le big a stelle e strisce concorrere sul Circuito del Miller Motorsport Park (eccezion fatta per la Mission Motors assente)e spiccare il dominio della Motoczysz; dietro di lei si sono classificate con ritardi rilevanti in ordine l’ormai eterna seconda Lightning e terza la Brammo che grazie al podio si aggiudica anche la serie.

Le novità in gara non sono mancate : la Motoczysz ha fatto il suo primo debutto in pista con alla guida un pilota professionista come il veterano Shane Turpin , la Lightning è riuscita finalmente a far scendere in pista la seconda moto apparentemente identica alla prima ma con un diverso pacco batteria limitato a 7.5 kWh per rientrare nella categoria TTX75 mentre la Brammo ha confermato l’aggiornamento introdotto dall’appuntamento di Laguna Seca con un potenziamento del suo pacco batteria portato a oltre 13 kWh.

Conclusioni.

Le prestazioni della Motoczysz non hanno lasciato spiragli di fiducia agli avversari sin dalle prime libere il dominio è stato schiacciane sue infatti le libere , la Pole , la vittoria e il giro veloce ; i tempi di Shane Turpin attorno al 1.36 alto hanno battuto gli stessi fatti registrare dalle 600 cc. durante il week end segno di un‘incredibile competitività che sicuramente avrà lasciato qualche rimpianto al Boss Michael Czysz ripensando alla gara di Laguna Seca dove peccando di superbia ha ritardato il debutto di un pilota professionista sulla EPC1 risultando secondo al traguardo dietro alla Mission R che aveva già affrontato questa scelta.                                                                      La Lightning torna in pista dopo il record di velocità segnato sul lago salato di Bonneville orfana del suo pilota Barnes sostituito da Tim Hunt e fa debuttare proprio all’ultimo appuntamento la seconda moto riservata alla categoria TTX75 riconoscibile per una livrea completamente Black con ottimi riscontri dal punto di vista delle prestazioni visto il sorpasso con disinvoltura effettuato sul rettilineo ai danni della Brammo (vedi il video sottostante) .                                 La Brammo Empulse RR guidata da Stave Atlas è la nuova regina del campionato TTXGP USA pur avendo delle prestazioni inferiori rispetto a moto come la Motoczysz la sua costanza di partecipazione alle gare ha pagato nei punteggi finali mentre seconda in classifica si conferma ancora una volta la Moto Electra di Thad Wolff che pur essendo costruita completamente con pezzi commerciali era in lizza per la vittoria finale sino a quest‘ultimo appuntamento.

Classifica al traguardo:

Num.     Pilota                    team                      giro record

1)       Shane Turpin              Motoczysz           1:31.533
2)       Tim Hunt                   Lightning             1:39.604
3)       Steve Atlas                 Brammo              1:42.331
4)       Thad Wolff                  MotoElectra       1:45.472
5)       Ely Schless                  ProtoMoto          1:58.375
6)       Ted Rich                     Lightning            Rit

  • Share/Bookmark

Doppietta per eCRP al primo round del TTXGPeCRP wins twice at the first round of TTXGP

giovedì, 23 giugno 2011

I due alfieri di CRP Racing hanno messo a segno una doppietta strepitosa a Silverstone, per la prima gara del TTXGP. Dopo un weekend dal tempo piuttosto avverso e i problemi tecnici riscontrati il giorno delle prove, il team CRP Racing ha lavorato sodo per mettere a punto i mezzi per la gara, che hanno dato risultati strepitosi.Il “Branna” è giunto primo al traguardo con 20 sec dal suo compagno di squadra Alex Battistini, sceso in pista per la prima volta in sella alla eCRP 1.4 con un grande esordio.
Dopo aver lavorato fino a tarda notte del sabato i tecnici di CRP Racing, hanno deciso di attuare una strategia conservativa e di mantenere bassa la potenza. La scelta è stata vincente.
La gara di Silverstone è stata dominata dalla scuderia italiana: Brannetti ha registrato il giro più veloce di 1:11.065 seguito dal suo compagno Battistini.
Al terzo posto si è classificato David Hallet di Agni Motors Racing, seguito da Welsh di Arc EV e infine il giapponese Kishimoto del team Prozza. La Muench non ha partecipato alla gara per cause tecniche riscontrate il sabato.
Alessandro Brannetti dichiara: “Sono molto felice di questo risultato, inizialmente la mia idea era quella di risparmiare potenza così sono partito piano e alla fine ho spinto negli ultimi due giri e sono riuscito a guadagnare secondi importanti. Spero di continuare in questa direzione e di dare il giusto apporto ai tecnici che hanno lavorato sodo per mettere a punto la moto.”
Alex Battistini: “ Questa per me è la prima gara con una moto elettrica e sono orgoglioso di averla potuta fare proprio con la eCRP. E’ stato un weekend veramente emozionante e non pensavo di riuscire ad arrivare secondo al traguardo, è stata una bella esperienza.”
Prossimo appuntamento in pista con la eCRP è previsto il 1 e 2 luglio in Belgio sul circuito di Spa per la seconda gara del TTXGP. L’obiettivo del team anche per la prossima gara è quello di andare in pista, testare la moto e raccogliere tutti i dati da poter convogliare sui progetti di mobilità sostenibile in fase di studio.

The two riders of CRP Racing have scored a sensational double win at Silverstone for the first race of TTXGP. After a weekend of bad weather and some technical problems on practice day, CRP Racing team worked hard to set the motorcycles for the race, which gave excellent results. “Branna” came first to the finish line with 20 seconds from his team mate Alex Battistini, who raced for the first with the eCRP 1.4 and he did a great debut.
On Saturday after working until late CRP Racing’s technicians have decided to follow a conservative strategy and to maintain low power. The choice was winning.
The Silverstone race has been dominated by the Italian team: Brannetti recorded the fastest lap of 1:11.065, followed by his mate Battistini.
The third place went to David Hallet of Agni Motors Racing, followed by Welsh of Arc EV and finally the Japanese Kishimoto of Prozza. The Muench did not participate in the competition for technical reasons occurred on Saturday.
Alessandro Brannetti declared: ” I’am really happy with this result. I wanted to save the batteries so I started slower and then really pushed for the next two laps to move away. After that, I tried to always do the same pace for all the race. “
Alex Battistini said: “This is the first race for me with an electric motorbike and I am proud to ride the eCRP. The weekend was really exciting and I did not think to be on podium with the second place, it was a great experience. “
Next meeting on track with the eCRP is planned July 1 and 2 on the circuit of Spa in Belgium for the second round of TTXGP. The team’s goal for the next race is to go on the track, test the motorbike and collect all the data that are useful to help designing sustainable mobility projects.

  • Share/Bookmark

Qualifiche Monaco: spaventose…..

sabato, 28 maggio 2011

Innanzitutto, durante le prove libere, Nico Rosberg ha avuto uno spaventoso incidente ad alta velocità quando ha perso il controllo della sua Mercedes in uscita dal tunnel, evitando il muro esterno alla chicane, ma colpendo in basso la barriera della pista. Poi anche Vitantonio Liuzzi ha avuto un incidente con la HRT. E, a soli pochi minuti dalla fine di Q3 di questo pomeriggio, decisiva per la griglia, Sergio Perez ha avuto un orribile incidente con un forte impatto alla chicane. Per fortuna, o forse più precisamente, grazie a tutto il lavoro fatto in nome della sicurezza da parte delle squadre e della FIA, il team Sauber è stato in grado di annunciare che il pilota messicano ha subito un trauma cranico e qualche contusione, ma nulla di rotto. Al momento non è possibile dire se il ventunenne, attualmente allievo presso la Ferrari Driver Academy, potrà partecipare al Gran Premio di Monaco di domani.

Inevitabilmente in queste situazioni, è stato difficile per chiunque girare più velocemente, una volta che la pista è stata riaperta per utilizzare per gli ultimi minuti disponibili. Questo ha significato che le posizioni sono rimaste le stesse del momento in cui è uscita la bandiera; ciò è andato a favore di Sebastian Vettel, che ricorderà questo come il giorno in cui ha preso la sua ventesima pole position in Formula 1. Il tedesco, che ha un comodo vantaggio in Campionato, in realtà oggi non è sembrato il solito dominatore e, come ha sottolineato Fernando Alonso, la McLaren sembrava molto veloce e Jenson Button ha concluso la giornata in seconda posizione, davanti all’altra Red Bull di Mark Webber. A bordo delle loro 150º Italia, gli uomini della Scuderia Ferrari Marlboro avevano sperato di infilare due giri in Q3, ma la bandiera rossa ha fatto fallire questa particolare strategia: un peccato perché sembrava che Fernando e Felipe avrebbero potuto registrare le loro migliori prestazioni individuali dell’anno. Nel complesso come squadra, questo è quello che hanno ottenuto, con lo spagnolo in seconda fila in quarta posizione e il brasiliano a destra dietro di lui in sesta, sul lato esterno di Michael Schumacher in Mercedes, anche se avrebbe potuto ottenere una posizione migliore.

Dopo un quintetto di gare d’apertura che porta un nuovo ordine in Formula 1, con i fan e gli esperti che lodando l’effetto dei vari cambiamenti delle regole in termini di capacità di produrre corse più emozionanti, sembra che Monaco, il più tradizionale dei luoghi, potrebbe effettivamente produrre una corsa più classica. L’arrivo degli pneumatici soft e supersoft ha portato ad una minore usura rispetto a quanto abbiamo visto finora quest’anno e si è parlato addirittura di alcuni piloti che domani tenteranno una strategia con un solo pit-stop. Combinando questo con il fatto che, sulla pista più lenta dell’anno, il sistema DRS e, in misura minore, il KERS saranno meno efficaci che su altri circuiti, potremmo assistere ad una gara vecchio stile in cui un buon inizio, con la scelta del momento migliore per cambiare le gomme, vedrà la gara decisa prima del solito. Una cosa è certa, il GP di Monaco è destinato ad essere imprevedibile come sempre.

  • Share/Bookmark

L’Oxygen Cargo Scooter LR (120 km di autonomia) mascotte del debutto in GP2 a Montecarlo di Kevin Ceccon

venerdì, 27 maggio 2011


Vi avevamo già parlato del Cargo Scooter Oxygen alcuni mesi fa quando ci siamo recati in quel di Padova per testare ciò che di fatto è lo scooter di serie con la maggiore autonomia al mondo: ben 120 km effettivi con a bordo un passeggero e 90Kg di carico e tecnologia 100% made in italy .

Ebbene che cosa ha fatto incontrare Oxygen e la promessa della GP2 ovvero il rookie bergamasco Kevin Ceccon , in carica nel team Coloni in occasione del GP Monegasco (quando si dice battesimo di fuoco…) , ebbene il team necessitava di un veicolo a dure ruote versatile che potesse attraversare le zone ZTL e essere utilizzato nel paddock e nelle trasferte tra il box e l’albergo , senza dover incorrere nelle limitazioni del traffico.

Tuttavia laddove uno scooter tradizionale a benzina sarebbe incorso in divieti,  uno scoter elettrico tradizionale ,avrebbe avuto serie limitazioni in materia di range date le condizioni di pendenza dei tortuosi tornanti dei dintorni di Monaco e non avrebbe permesso di portare granchè con sè . pertanto su suggerimento di ECO-RENT.it , la scelta è caduta sul CargoScooterLR , già prescelto dalle poste svizzere con una commessa di oltre 250 esemplari , che forte di un pacco matterie al Litio Magnesio capace di ben 120 km a pieno carico, si carica interamente in 6,5 ore a fronte di un peso di 153 kg fornisce una potenza di 4kw e coppia di ben 150Nm…

Al ritorno dalla trasferta monegasca , i 2 cargoscooter usati dal team , uno in allestimento turismo e l’altro in allestimento commerciale, saranno disponibili presso la ECO-RENT.it di Bergamo presso la locale stazione autolinee dietro a Mc Donald’s . se volete provare lo scooter con l’autonomia maggiore del mondo ,prenotate il vostro test telefonando allo 035.5293888.

La Eco-rent.it , pioniera del settore del noleggio e della vendita di veicoli elettrici e a basse emissioni , è partner tecnico del team di Kevin nonchè promotore dell’iniziativa di concerto con Oxygen stessa che ha appunto aderito con entusiasmo alla sfida, mettendo  a disposizione dei due piloti del team ,entrambi gli scooter per la trasferta monegasca .

Pe r quel che riguarda Kevin invece il battesimo in GP è stato abbastanza incoraggiante , dato che pur senza esperienza è comunque è riuscito a sopravanzare il compagno di squadra su un circuito estremamente impegnativo… ecco il risultato di Gara 1:

MONDIALE GP2 – GARA 1 MONTECARLO, ORDINE DI ARRIVO

1 – Davide Valsecchi – Air Asia – 41 giri in 1.00’23″857
2 – Alvaro Parente – Racing Engineering – 1″4
3 – Luca Filippi – Super Nova – 2″1
4 – Romain Grosjean – Dams – 4″2
5 – Stefano Coletti – Trident – 14″0
6 – Josef Kral – Arden – 14″4
7 – Oliver Turvey – Carlin – 15″0.
8 – Max Chilton – Carlin – 16″0
9 – Charles Pic – Addax – 19″5
10 – Fabio Leimer – Rapax – 19″9
11 – Kevin Mirocha – Ocean – 26″6
12 – Kevin Ceccon – Coloni – 27″3
13 – Esteban Gutierrez – Lotus ART – 33″4
14 – Michael Herck – Coloni – 44″2.
15 – Fairuz Fauzy – Super Nova – 1 giro
16 – Jolyon Palmer – Arden – 8 giri

fonti:

Eco-srl.it

oxygenworld.it

  • Share/Bookmark

A Bergamo da Cella Alpenland Scooter Vectrix a Km 0 a prezzo speciale!In Bergamo Cella Alpenland offer 0km Vectrix at € 5990!

mercoledì, 1 dicembre 2010

La concessionaria Cella Alpenland di Bergamo , si contraddistingue da sempre per una forte connotazione ecologica.L’attenzione per le problematiche ambientali è però sempre stata nel DNA dei titolari del gruppo ed infatti per primi a Bergamo il gruppo Livio Cella iniziato la commercializzazione di auto ibride dei marchi Toyota e Lexus in modo da dare fin da subito un contributo concreto all’abbattimento del consumo di carburante e degli agenti inquinanti.
In un ulteriore step l’attenzione si e rivolta ai veicoli ZEV per la mobilità leggera e dovendo scegliere un partner di riferimento nel settore degli scooter e delle biciclette a pedalata assistita , l’attenzione del gruppo e caduta su due prodotti di riferimento del settore. VECTRIX e WAYTEL.

L’oggetto di questo articolo sono 2 esemplari di Vectrix Vx1 , uno nero opaco e l’altro bianco e rosso , entrambi immatricolati quest’anno dall’azienda e rigorosamente a KM0 che per l’occasione vengono offerti al prezzo speciale di 5990 euro -
[nggallery id=102]

Queste le caratteristiche tecniche:

Potenza: 21 kW / 3000 giri
Coppia: 6.63 kgm (65 Nm) / 6000 giri
Velocità: 100 Km/h
Freni: D-D
Misure cerchi (ant./post.): 14” / 13”
Peso: 234 kg
Lunghezza: 2110 mm
Larghezza: 745 mm
Altezza: 770 mm
Segmento: Scooter Ruote basse

E per finire oltre agli scooter KM 0 Cella Alpenland dispone anche di uno scooter usato del 2007 colore blu metallizzato offerto a 3990 euro. lo scooter ha percorso meno di 7000 km ed è in ottime condizioni estetiche e meccaniche. è stato costantemente aggiornato dalla casa madre con tutti gli upgrade previsti nel corso dei tagliandi. per informazioni ulteriori potete contattare la concessionaria al numero: 035.247600 ova mail: info@cellaalpenland.com
[nggallery id=103]

The italian Company Cella Alpenland situated in Bergamo City in north italy, is specialized seller of  electric and hybrid Vehicles Toyota and Lexus , scooter Vectrix and electric bicycle Wayel.

If you have intention to buy in short time one electric motorcycle i think is time to check this oportunity… TWO VECTRIX VX1 0 km is offered at the speical price of  € 5990 .  one is black and another is red with white stripes and u can see more particulars in pictures.

[nggallery id=102]

If u wanna spend less money and still looking for a Vectrix Cella Alpenland have one intersting Vx-1 year 2007 for just 3990 with les than 7000 km

[nggallery id=103]

for every question contact cella Alpenland over his website or call the number +39 035.247600

  • Share/Bookmark

TTXGP UK and EURO in Brands Hatch-Brannetti e Tinmouth campioni!TTXGP UK and EURO in Brands Hatch- Brannetti and Tinmouth the winners!

lunedì, 4 ottobre 2010


Ricordate la celebre frase lanciata da Madonna “italians do it better”? beh lei si riferiva al sesso , ma meriterebbe di essere rilanciata anche in merito alle motociclette peche anche quest’anno non ci stiamo facendo mancare nulla… dopo il titolo della superbike vinto da Biaggi su una moto italiana l’Aprilia e l’ epower FIM con Thomas Betti e la Betti Moto , arriva un altro titolo decisamente inaspettato dato l’italia fino all’ultimo sembrava completamente fuori da tutti i giochi del TTXGP…ed invece grazie a CRP è presente ai massimi livelli. …ma andiamo alla gara:

Anche Gara 2 parte decisamente umidiccia e allo scattare del verde Himmelman su Munch scatta in testa seguito a ruota da Brannetti su CRP e fastre su Campus… il trio ha praticamente fatto gara a sè mentre dietro piu distanziati proseguivano la Tinmouth su Agni , Ho ,  pilota cinese alla guida della Team Z vera sorpresa asoluta di questo wekend e via via tutti gli altri.

Negli ultimi giri Brannetti e Fastre vanno via ad un ritmo indiavolato raggiungendo Himmelman e giocandosela a loro volta in un duello all’ultimo sangue che vede l’italiano trionfare sul pilota della Campus… la TinMouth è quarta abbastanza distanziata, ben 24 secondi mentre a 40 secondi circa abbiamo Ho che in questo weekend si è dovuto sciroppare un corso accelerato di guida sul bagnato su un circuito mai visto prima e che riesce a tenere dietro di sè il ben piu esperto pilota della Kingston University’s Adam Palfreman.

Settimo posto per il pilota delle forze armate britanniche Ward su Mavizen che è stato superato da Adam nella prima metà della gara , ma che agguanta sedici preziosi punticini che nel compendio finale del campionato inglese si dimostrano preziosissimi…

Festa grande quindi per Brannetti , fresco vincitore del titolo TTXGP EU con 3 vittorie su 4 gare e Jenny TinMouth che con pur non brillantissima in questa ultima gara , ha sempre dominato nel campionato inglese. da rimarcar la scelta dei team Agni di puntare sulle donne sia nel campionato inglese che in quello USA. scelta di marketing o semplicemente hanno scovato due talenti che non trovavano spazio nelle competizioni tradizionali? ai posteri l’arrdua sentenza… quello che è certo e che in queste competizioni si respira la stessa passione che esaltava gli antichi pionieri del motore a benzina un secolo fa…Starting in the same order as this morning, the teams took to the grid on full wet set up, as despite the rain easing, the track was still wet with areas of standing water. Jenny led the field around on the warm up lap and the bikes settled into their grid positions for the final regional rounds this year. The marshal raised the flag, pointed to the lights and the riders set themselves for their last attempt at the titles.

Matthias from Munch Racing got away well from the start and led the way for the first part of the race, ahead of fellow TTXGP EURO Championship teams, CRP Racing and Campus Francorchamps. The trio led the field, constantly swapping positions and fighting for track position, which gave Jenny Tinmouth her best shot of staying with them to battle for a top three position. Despite seeming to be able to gain on the trio under braking and carrying higher corner speed, the European’s straight-line advantage over the Team Agni machine let them break away and leave Jenny to settle down to a comfortable pace and race for the UK Championship.

After putting on a magnificent display of clean and competitive motorcycle racing, the top trio finally crossed the line with the Italians ahead again, giving them 3 wins out of 4 this season and crowning them the TTXGP EURO Champions. Gregory Fastre (Campus Francorchamps) came in just behind Brannetti who had managed to drop Himmelmann in the last couple of laps.

Chi-Fung Ho of Team Z ran another very strong race finishing just ahead of Kingston University’s Adam Palfreman. Team Z are very pleased with their debut result since they are still adapting to electric motorcycle racing and Chi-Fung Ho was still learning the track in difficult conditions. Adam’s sixth place overall gives Kingston’s first podium finish in the TTXGP UK Championship after developing the bike since Pembrey and managing to obtain improved performance from the machine.

Pete Ward (Electric Hussar) was passed by Adam in the first half of the race and couldn’t stay with him, so focused on snatching the final spot on the podium and gaining 16 valuable championship points.

Jenny Tinmouth’s dominant season was aptly rounded off by not only taking the UK race win, crowning her the first ever TTXGP UK Champion, but also took the Green Insurance Fastest Lap Award with a lap time of 1:00.280. This gives her two Fastest Lap Awards, earning her and the team paid entry fees for 2011 by the Green Insurance Company.

As a taster of how the regional championships will fare against each other, an even bigger, more competitive grid at the World Final in Albacete, Spain on 23-24 October is surely a spectacle not to be missed.

  • Share/Bookmark