Articoli marcati con tag ‘francorchamps’

TTXGP Anglesey : Himmelmann e la Munch campioni del mondo!TTXGP FINAL; Himmelmann lifts the trophy for the second consecutive year!

sabato, 22 ottobre 2011

Quest’anno il suggestivo circuito inglese di Anglesey ha ospitato la finale mondiale TTXGP , dominata per il secondo anno consecutivo dal team tedesco Munch e dal suo ormai veterano pilota Matthias Himmelmann, a oltre 40 secondi di distacco si è classificato secondo il cinese Chi fung Ho con la sua Zongshen infine ad un ulteriore gap 40 secondi rispetto alla moto asiatica si è classificata terza la ARC EV di Richie Welsh.

Bellissimo il circuito di Anglesey situato sull‘omonima isola che si affaccia sull’oceano creando uno scenario unico, non altrettanto unica invece la griglia dei partecipanti con solo quattro moto al via.

Cronaca della Gara:

Dalla casella numero 1 parte in pole la Munch numero 49 di Himmelmann autore di uno strabiliante 1.39.311 tempo equiparabile alle prestazioni di una 600 cc , secondo a 3 secondi c’è Ho con la Zongshen , terzo Richie Welsh su ARC EV e quarto a completare lo schieramento David Hallet su Mavizen. Parte subito bene Himmelmann che preannuncia un dominio , dietro la Zongshen di Ho si vede tallonare dalla ARC EV di Welsh mentre il fanalino di coda spetta ad Hallet. Himmelmann gira 3-4 secondi al giro più veloce rispetto al suo primo rivale Ho su Zongshen che a sua volta distacca la ARC EV e la Mavizen. La superiorità della Munch è imbarazzante anche su un circuito lento e stretto che non esalta le prestazioni della moto tedesca ed Himmelmann taglia il traguardo con 40 secondi di vantaggio da Ho secondo e 84 sul terzo Richie Welsh e un giro da Hallet.

Conclusioni&Curiosità:

Questa è veramente una finale mondiale?

La Finale mondiale è stata spostata nel giro di pochi giorni dal circuito spagnolo di Albacete, come previsto da calendario stilato in collaborazione con FIM, al circuito di Anglesey senza l’appoggio della federazione internazionale e senza nessuna motivazione o giustificazione salvo alcune affermazioni riguardo la ricerca di un tracciato capace di equivalere le prestazioni delle moto equipaggiate da motori a spazzole a quelle con motori brusheless. I risultati di questa cattiva gestione sono scrutabili solo raffrontando i numeri ; con 4 moto partenti contro le 8 del 2010, imparagonabile anche lo spettacolo offerto dal duello Himmelmann Vs Brannetti avvenuto lo scorso anno con la fuga solitaria di Himmelmann di questa edizione infine per il secondo anno consecutivo si è mancato l’obbiettivo principale della finale mondiale, quello di concentrare le moto elettriche più competitive al mondo in un‘unica gara, visto che le moto made in USA ,attualmente le più competitive, non hanno partecipato alla competizione.

Il nuovo Motore Agni è pronto ma la dogana lo ferma!

Per la finale mondiale la casa motoristica angloindiana aveva pronta un’arma segreta con il debutto anticipato del nuovo motore, frutto di un anno di sviluppo ma causa di ritardi burocratici accorsi alla dogana i tecnici non hanno potuto provare il nuovo componente nelle libere e quindi si è scelto di non rischiare il debutto in gara e rimandare tutto al prossimo anno.

Classifica al Traguardo.

1) Matthias Himmelman – Munch team – 15:16.621
2) Ho Chi Fung -  Zongshen team + 40.162 s
3) Richie Welsh -  Arc EV  team   + 83.769
4) David Hallet – Mavizen TTX02  +1 lap

FONTE: http://motoelettriche.wordpress.com/
TTXGP World Champions 2011 are Muench Racing.

12 rounds, 3 continents, 1 champion. A rewarding end to a very challenging 2011. The TTXGP World Championship 2011 concluded in Anglesey on Oct 15/16 and proved to be a thrilling exhibition of technology and talent.

The Spectators were treated to an exciting first practise of the day, a mixed and open grid of petrol bikes of all shapes and sizes alongside the futuristic electric TTXGP machines.  Whilst the electrics were permitted to start the practise by the ACU,  it was from the back of the grid, but to the amazement of spectators; the Münch Machine piloted by Matthias Himmelmann gave chase the best out there whilst the light nimble bike of Ho Chi Fung from China’s Zongshen was certainly mid field of the 400cc bikes out on the track this weekend.

The paddock was charged with talk of the Electric Bikes with crowds coming through the TTXGP paddock area.  It was a fantastic reception for the teams by the local fans and that coupled with the fact that Anglesey strives toward sustainability and energy efficiency in motor sport making it the perfect partner for TTXGP.  The Circuit uses wind to provide energy to the paddock….

Sadly the day did not start well for all with Team Zongshen losing one of its two bikes due to a cell failure that could not be recovered.  However Ho Chi Fung did the team proud flying round the track on a fault free morning practice as well throughtout the race.  It was the best and most confident we have seen this rider all season.  The technical track suited the bike well and the fans were certainly impressed.  With an average race speed of 71.113 he was only 3 seconds slower on his brushed DC powered bike on average than the AC engine of the Muench TTE.  Ho Chi Fung commented “Im very happy. I worked hard with the engineers and mechanics from the start of the season. We gained confidence and gradually increased the speed of the bike…To be 2nd in the Euro championship was unexpected, and lucky (in out 1st year). Some of the other teams had problems . We have gained good experience this year, and will take that knowledge forward to next year and the future.”

No. 48 Matthias Himmelman for Muench Racing was by far the star of the show; over 4 seconds faster on every lap than his closest rival Himmelman looked strong from start to finish. Himmelmann was leading by a very impressive 21.4 seconds, into 7th lap and looked untouchable.  His fastest lap time of 1:39:311 was comparable to the 600cc bikes on the track that weekend and demonstrated a significant improvement year on year.  By the 9th and final lap he was simply flying, finishing 40.162 second ahead of his nearest rival, Ho Chi Fung of Zongshen.  The win represents the second consecutive year at the top of the pile of world electric race teams.

This was an amazing turnaround for the team after a major technical failure in the opening round of the Euro Championship. Racer Matthias Himmelman said “I worked hard over the winter riding bicycles and weight training, to get fitter for this seasonand it has paid off, I will continue to do this for the future. My favorite race of the season was SPA francorchamps, it is an amazing circuit. All the development that we do with these race bikes goes into our plan to make production bikes.’

The teams cheif engineer Thomas Schuright added “We had a hard start to our season losing the first bike, and also after Laguna Seca we made some modifications to our motor which made us a lot faster …We plan in the future to not only ride our electric powered race bikes, but to charge them at the track through renewable energy such as solar panels”

The bike has been getting better and better with every race and the team have some exciting plans for the future… with more than just hints of a production racer for sale or hire soon they are certainly one to follow very closely in the coming months.

Credit all photos by Neil Lambert

TTXGP FINAL results

pos no. Name make laps total time diff ave. speed best time best speed inlap
1 49 Matthias Himmelman
Muench Racing team
Muench TTE 9 15:16.621 - 74.229 1:39.311 76.124 9
2 59 Ho Chi Fung
Zongshen
Zongshen 9 15:56.783 +40.162 71.113 1:45.177 71.879 2
3 48 Richie Welsh
Arc EV
9 16:40.390 +1:23.769 68.013 1.48.787 69.494 2
4 53 Davd Hallet
David Hallet Racing
Mavizen TTX02 8 1:

PRESS RELEASE TTXGP

  • Share/Bookmark

A Spa per la sfida europea del TTXGPThe European challenge of TTXGP ready to take off in Spa

sabato, 2 luglio 2011

Venerdì 1 luglio e sabato 2 luglio in pista con la eCRP per il TTXGP EU

Dopo la doppietta conquistata a Silverstone nella gara di apertura del TTXGP, il team della eCRP si sta preparando a Spa in Belgio, per il secondo round del campionato elettrico che si terrà domani 1 luglio e sabato 2 luglio.
Il circuito storico belga, per le sue caratteristiche risulta essere non proprio il tracciato ideale per esaltare le performance delle moto elettriche, per questo motivo lo staff tecnico, capitanato da Giampiero Testoni, di CRP Racing insieme al pilota Alessandro Brannetti, stanno preparando la strategia di gara, con l’obiettivo di cogliere l’occasione di questa sfida, per testare il mezzo e raccogliere le informazioni utili per il continuo sviluppo, che nel quartier generale di Modena, non si ferma mai.

Questa secondo avvenimento sportivo firmato da TTXGP si terrà in una suggestiva cornice, grazie all’ospitalità del Campus de l’Automobile di Francorchamp che ha accolto i partecipanti con grande ospitalità.

CRP Racing sa molto bene che le gare sono lo scenario ideale per comprendere le evoluzioni tecnologiche apportate fino a questo momento e che hanno reso la eCRP una moto elettrica in continua evoluzione.

Programma gara:
1 luglio
ore 8.30 prove libere
ore 19.00 qualifiche
2 luglio
ore 8.45 qualifiche
ore 18.50 gara

Stay tuned!
www.ecrp.eu

http://www.facebook.com/CRP.Racing

http://twitter.com/#!/eCRP_EV

http://www.youtube.com/user/crpgroup

http://www.flickr.com/photos/crpgroup

info@ecrp.eu


July 1 and 2 on track with eCRP to race the TTXGP EU

After the amazing double victory at Silverstone in the opening round of TTXGP, the eCRP team is getting ready for Spa in Belgium, for the second round of the electric championship.
The Belgian famous circuit is not really the most suitable to let the vehicles to express their potential on track but the technical staff of CRP Racing, led by Giampiero Testoni, together with the rider Alessandro Brannetti, are preparing the strategy of the race that is aimed at seizing the opportunity of this challenge, to test the motorbike and gather useful information for the continuous development which never stops at the headquarters in Modena.

This second sporting event by TTXGP is held in a picturesque setting, thanks to the hospitality of the Campus de l’Automobile Francorchamps that welcomed the participants with great hospitality.
CRP Racing is well aware that races are perfect to understand the technological developments made so far in order to have a state-of-the-art eCRP.

Race schedule:
1st July
8.30 am free practice
7.00 pm qualifying session

2nd July
8.45 am qualifying session
6.50 pm race

  • Share/Bookmark

TTXGP UK e EURO :Prime prove a Brands HatchTTXGP Brands Hatch First Practice

domenica, 3 ottobre 2010

Tutti insieme appassionatamente: questa è la formula che ha movimentato l’evento TTXGP di questo fine setttimana , in quanto i partecipanti delle due categorie corrono insieme per poi prendere punti nelle rispettive formule ottenendo finalmente un parco partenti piu che dignitoso e contemporaneamente mettendo in evidenza confronti tra moto che non si erano mai visti prima…

Cronaca: cominciamo con il dire che stavolta ci sono le due Munch (già note come XXL nel TT 2009) , motociclette realizzate su base telaistica Laverda e con la collaborazione di Siemens per la parte motoristica e recentemente rinnovate nell’aerodonamica e caratterizzate per una trasmissione finale a cinghia dentata che evidentemente fa guadagnare qualcosa in efficienza globale.

A differenza di quanto avvenuto ad Assen dove ricordiamo c’era la concomitanza con la gara e-power di Imola , qui le due moto sono solo state annunciate ma finalmente sono davvero  della partita e dal resto erano molto attese dato il loor livello di competitività, e per loro le cose si sono messe subito bene con Himmelman in pole provvisoria staccando un 57,685 seguito a poca distanza da Brannetti su e-crp 1.2 con 58.038

La moto italiana realizzata dal team CRP racing sulla base delle esperienze in Moto2 e GP 125 è molto competitiva e segue a vista la Munch con Alessandro che sta imparando in fretta tutte le malizie della gestione in gara dell’energia, punto chiave della strategia di una gara TTXGP… il passo mostrato in prova comunque è ottimo. la Munch recentemente rinnovata è forte ma la eCRP è davvero a poca distanza quindi si puo lottaresul passo di gara… spesso infatti abbiam visto piloti distanziati anche di un secondo sul giro in prova , emergere poi sul passo di gara perche tutto sta al passo che le batterie ti permettono di compiere sull’intera gara e non sul singolo giro e sappiamo che come efficenza globale la “nostra” eCRP  è messa piuttosto bene.

Alessandro ha asserito: “avevo già corso qui a Brands Hatch ma con il bagnato… con l’asciutto è veramente fantastico.spero di mantenermi con questo passo per tutto il weekend”

Al terzo posto c’è la Campus , proposta su base R6 dall’ateneo belga di Spa francorchamp e guidata questa volta da Gregory Fastro con un tempo di 59,105.

Al quarto posto , nonchè primo dei britannici , James Mc Bride con la ManTTXHK2 sono un secondo dietro la Campus e dovrà fare qualche aggiustamento al settaggio della sospensione posteriore per migliorare il tempo che comunque tra i contendenti britain risulta decisamente interessante.

Quinto posto per la sempre velocissima Jenny TinMouth evidentemente qui alle prese con qualche problema tecnico , perche il passo evidenziato qui non è lo stesso di sempre… credo che la rivedremo piu veloce molto presto…ad ogni modo questo tempo è stato fatto con soli tre passaggi e dentro il team non c’0era preoccupazione.

Sesto posto sorprendentissimo per il debuttante team cinese TEAM Z con alla guida dell’altrettanto debuttante Chi Fung Ho… siamo molto curiosi di sapere in merito a questa moto perche sappiamo che la Cina è uno dei paesi piu tecnologicamente avanzati nel settore dei veicoli elettrici eed ha tutto l’interesse ad essere della partita. vero che potrebbe trattarsi di una iniziativa priovata ma quantomeno sappiamo quasi per certo che CHi fung non è il solito gentleman driver a bordo di una mavizen privata… immediatamente dopo al settimo posto troviamo la seconda MUnch guidata però stavolta non dall’italiano Scrocchi come avvenne ad Imola , ma dal tedesco Thomas Schuricht.

Con uno schieramento di partenza di ben 14 moto di cui 9 in 5 secondi , simo di fronte ad una gare ben al di sopra dei soliti standard della TTXGP… il weeekend promette MOLTO bene…

First official practice for the weekend got underway this morning. This was the first time that the teams from the TTXGP UK and European Championships got to size each other up. There were fourteen riders that took part this morning, just missing Rob Moon from Team Agni whose team are still readying the bike after Assen. The track was mainly dry, but with some damp patches around Druids, some riders were complaining of having to back off to avoid a front end washout.

The Europeans seem to have the measure of the UK teams, even on home soil with Matthias Himmelmann of Munch Racing topping the lap times, with a blistering 57.685 seconds, closely followed by Alessandro Brannetti of CRP Racing and Gregory Fastro of Campus Francorchamps with times of 58.038 second and 59.105 seconds, respectively. CRP and Campus seem set to be repeating their close battle at the TT Assen Circuit just a week ago.

Alessandro said, “I love the track here at Brands Hatch. I’ve only been here in the wet before; it’s fantastic in the dry. I hope that it stays this way for the weekend.” Making a few minor changes to the suspension for this evening’s session, Alessandro, currently tying at the top of the TTXGP EURO Championship has got to be a strong contender for pole.

The fourth quickest time is the first of the Brits, James McBride on the ManTTX HK2 machine, just over a second behind slower than Campus. The team are happy with James’ performance and he will be making some adjustments to the rear suspension set up for this evening’s qualifying session.

Jenny Tinmouth (Team Agni) closely followed James’ time, but only running for 3 laps for a quick shake down seems happy and confident of continuing her strong performance in the championship this weekend.

Newcomers to the series, Team Z with Chi-Fung Ho riding for them has set an impressive sixth quickest time this morning of 1:01.457, finishing ahead of the second Munch Racing rider, Thomas Schuricht.

With the top 9 riders setting times just 5 seconds apart, this weekend is already shaping up to be an exciting spectacle. More teams, more bikes and close times, this is going to be an awesome warm-up before the World Final/UEM at Albacete, Spain in a couple of weeks!

  • Share/Bookmark