Articoli marcati con tag ‘endurance’

Le Mans, tripletta eCRP per la seconda gara congiunta FIM e-Power TTXGPLe Mans, eCRP on track with three riders for the second race FIM e-Power TTXGP

giovedì, 22 settembre 2011

Venerdì 23 settembre la eCRP sarà in pista a Le Mans per la gara congiunta FIM e-Power e TTXGP. Il team italiano CRP Racing si presenta in gara con il pilota ufficiale Brannetti, l’alfiere Battistini e la rider californiana Shelina Moreda. Dopo il successo riscosso negli Stati Uniti a Laguna Seca, il team ha deciso di riproporre lo spettacolo anche in Europa e la tappa di Le Mans è sembrata essere la migliore vetrina per promuovere lo sport elettrico, senza confini. Il circuito francese sarà infatti l’arena della celeberrima 24Ore Moto (24 e 25 settembre), la competizione di durata più famosa al mondo, che vale come quarta prova del Campionato Mondiale FIM Endurance.

Il programma che vede impegnata in prima fila la eCRP e il suo staff prevede: il giovedì, la giornata dedicata alle prove libere e di qualifica, il venerdì la seconda prova di qualifica e la gara. Ma lo spettacolo continua anche dopo la competizione, gli organizzatori hanno infatti predisposto la pitwalk dalle 18.15 alle 20.00.

Si tratta di una occasione imperdibile per poter vedere da vicino la eCRP con i suoi beniamini, Branna, Alex e Shelina.

Le due giornate in pista con CRP Racing, la eCRP e i suoi rider sapranno coinvolgere il pubblico che ha scelto di andare a Le Mans per trascorrere un weekend all’insegna dello sport a due ruote, siano esse endotermiche o elettriche.

Programma

Giovedì 22 settembre

11.45 – 12.15 prove libere

15.50 – 16.10 prima sessione prove di qualifica

Venerdì 23 settembre

10.00 – 10.20 seconda sessione prove di qualifica

17.25 – 18.00 gara

18.15 – 20.00 pitwalk
Crediti foto in allegato: Mirco LazzariFriday, September 23 eCRP is on track at Le Mans for the race FIM e-Power and TTXGP. The Italian team CRP Racing is taking part in the competition with the official rider Brannetti, the fellow Battistini and the female US rider Shelina Moreda. After the success in the United States at Laguna Seca, the team decided to bring the show in Europe and the circuit of Le Mans is the best place for promoting the green motorsport, without boundaries. In fact the French circuit will be the arena of the famous 24Hours Moto, the most famous competition in the world that counts as the fourth round of the FIM Endurance World Championship.
The program sees eCRP and the staff to be frontline. On Thursday, the day is dedicated to free practice and qualifying, on Friday there will be the second round of qualifying and the race. But the show continues even after the competition: the organizers have scheduled the pitwalk from 18.15 to 20.00.
This is a wonderful opportunity to see closely eCRP and the riders Branna, Alex and Shelina.
The two days on track with CRP Racing and their electric racing motorcycle will involve people who choose to go to Le Mans for a weekend of sport on two wheels, whether electric or endothermic.

Schedule
Thursday, September 22
11:45 to 12:15 Free Practice
15:50 to 16:10 the first qualifying session

Friday, September 23
10:00 to 10:20 the second qualifying session
17:25 to 18:00 race
18:15 to 20:00 pitwalk

Photo credit: Mirco Lazzari

Press office eCRP
Francesca Cuoghi
pressoffice@crp.eu

www.ecrp.eu

  • Share/Bookmark

TTXGP USA Miller : La Motoczysz domina il week end ma la Brammo vince il campionato!

venerdì, 16 settembre 2011

da: http://motoelettriche.wordpress.com/

L’ultima tappa del campionato nazionale americano TTXGP ha visto tutte le big a stelle e strisce concorrere sul Circuito del Miller Motorsport Park (eccezion fatta per la Mission Motors assente)e spiccare il dominio della Motoczysz; dietro di lei si sono classificate con ritardi rilevanti in ordine l’ormai eterna seconda Lightning e terza la Brammo che grazie al podio si aggiudica anche la serie.

Le novità in gara non sono mancate : la Motoczysz ha fatto il suo primo debutto in pista con alla guida un pilota professionista come il veterano Shane Turpin , la Lightning è riuscita finalmente a far scendere in pista la seconda moto apparentemente identica alla prima ma con un diverso pacco batteria limitato a 7.5 kWh per rientrare nella categoria TTX75 mentre la Brammo ha confermato l’aggiornamento introdotto dall’appuntamento di Laguna Seca con un potenziamento del suo pacco batteria portato a oltre 13 kWh.

Conclusioni.

Le prestazioni della Motoczysz non hanno lasciato spiragli di fiducia agli avversari sin dalle prime libere il dominio è stato schiacciane sue infatti le libere , la Pole , la vittoria e il giro veloce ; i tempi di Shane Turpin attorno al 1.36 alto hanno battuto gli stessi fatti registrare dalle 600 cc. durante il week end segno di un‘incredibile competitività che sicuramente avrà lasciato qualche rimpianto al Boss Michael Czysz ripensando alla gara di Laguna Seca dove peccando di superbia ha ritardato il debutto di un pilota professionista sulla EPC1 risultando secondo al traguardo dietro alla Mission R che aveva già affrontato questa scelta.                                                                      La Lightning torna in pista dopo il record di velocità segnato sul lago salato di Bonneville orfana del suo pilota Barnes sostituito da Tim Hunt e fa debuttare proprio all’ultimo appuntamento la seconda moto riservata alla categoria TTX75 riconoscibile per una livrea completamente Black con ottimi riscontri dal punto di vista delle prestazioni visto il sorpasso con disinvoltura effettuato sul rettilineo ai danni della Brammo (vedi il video sottostante) .                                 La Brammo Empulse RR guidata da Stave Atlas è la nuova regina del campionato TTXGP USA pur avendo delle prestazioni inferiori rispetto a moto come la Motoczysz la sua costanza di partecipazione alle gare ha pagato nei punteggi finali mentre seconda in classifica si conferma ancora una volta la Moto Electra di Thad Wolff che pur essendo costruita completamente con pezzi commerciali era in lizza per la vittoria finale sino a quest‘ultimo appuntamento.

Classifica al traguardo:

Num.     Pilota                    team                      giro record

1)       Shane Turpin              Motoczysz           1:31.533
2)       Tim Hunt                   Lightning             1:39.604
3)       Steve Atlas                 Brammo              1:42.331
4)       Thad Wolff                  MotoElectra       1:45.472
5)       Ely Schless                  ProtoMoto          1:58.375
6)       Ted Rich                     Lightning            Rit

  • Share/Bookmark

Video Racing Green Endurance: from London to Paris in one day full electric!!!

domenica, 22 agosto 2010

12-June-2010: London to Paris from Claudio von Planta on Vimeo.

A web series on RacingGreenEndurance.com – a record breaking electric supercar adventure.

On the 12th of June the RGE team attempted to drive nearly 500 km from London to Paris with a single battery charge. This is a record for electric cars. It’s an impressive achievement for a bunch of Imperial College graduates from London who worked on this project since the beginning of 2009.

The RGE team is now ready to risk the ultimate road test along the Pan-American Highway driving 26′000 km from Alaska to Argentina. The adventure starts on the 1st of July 2010 in Anchorage (Alaska)

  • Share/Bookmark

Racing Green Endurance ovvero: Il giro del mondo con una barchetta elettrica da 200KM/H per 460 Km di autonomia.

domenica, 22 agosto 2010

Non stiamo parlando di un gruppo di fanatici della new age che stanno facendo il giro del mondo a bordo di un furgoncino Volkswagen elettrico intonando canzoni di Joan Baez e fumando marjuana, nè di visionari che predicano la fine del mondo entro il 2010 dopo aver visto il film di Gore…

Racing Green Endurance è l’opera di un team di ingegneri e di piloti che vogliono convincere il mondo che l’elettrico non è il FUTURO ma il PRESENTE. hanno allestito una barchetta RADICAL  SRZero in tutto e per tutto uguale a quelle che corrono nei capionati per vetture sport biposto con delle batterie al litio ed un motore elettrico ad induzione sfruttando l’aerodonamica e la leggerezza , ma con settaggi che permettessero alla stessa di poter viaggiare su delle comuni strade aperte al traffico ed hanno quindi incominciato, partendo da Londra , a fare il giro del mondo a tappe di 360 km alla volta ricaricando il veicolo nottetempo e documentando giorno dopo giorno con fotografie e filmati l’intero viaggio indicando il livello di carica delle batterie , gli inconvenitenti riscontrati , la gente incontrata lungo il viaggio ecc…

nella tappa da Londra a Dover lungo il viaggio verso Parigi sono stati compiuti ben 460 km su strada normale aperta al traffico e c’era ancora un avanzo di carica del 10%

Ci ripromettiamo da oggi di continuare a seguire le tappe successive di quest’impresa apparsa anche nella giornata di oggi sui telegiornali italiani… trovate comunque spazio per ogni approfondimento su http://www.racinggreenendurance.com ….ma se avete qualche problemino con l’inglese rimanete su motorcafe nelle settimane a venire.

i video del viaggio vengono via via postati su http:/www.vimeo.com

  • Share/Bookmark

Moto 2 = palestra dello spettacolo ? : obbiettivo centrato!

giovedì, 15 aprile 2010

MZ_Test_moto2_Barcelona_1209_frei_Kopie_605x400

Se l’obbiettivo della Moto2 era quello di creare una palestra piloti con molte moto dalle prestazioni abbastanza allineate e con molta vivacità tecnica ebbene diremmo proprio che l’obbiettivo e stato centrato in pieno… la linea di partenza ha visto partire ben 42 moto appartenenti a moltissimi costruttori:

1 24 Toni ELIAS SPA Gresini Racing Moto2 Moriwaki 270.5 2′01.904
2 60 Julian SIMON SPA Mapfre Aspar Team RSV 268.5 2′02.032 0.128 / 0.128
3 65 Stefan BRADL GER Viessmann Kiefer Racing Suter 271.4 2′02.038 0.134 / 0.006
4 15 Alex DE ANGELIS RSM RSM Team Scot Force GP210 265.7 2′02.101 0.197 / 0.063
5 72 Yuki TAKAHASHI JPN Tech 3 Racing Tech 3 274.8 2′02.295 0.391 / 0.194
6 16 Jules CLUZEL FRA Forward Racing Suter 270.1 2′02.366 0.462 / 0.071
7 35 Raffaele DE ROSA ITA Tech 3 Racing Tech 3 272.2 2′02.560 0.656 / 0.194
8 6 Alex DEBON SPA Aeroport de Castello – Ajo FTR 271.1 2′02.759 0.855 / 0.199
9 48 Shoya TOMIZAWA JPN Technomag-CIP Suter 275.4 2′02.771 0.867 / 0.012
10 25 Alex BALDOLINI ITA Caretta Technology Race Dept I.C.P. 264.0 2′02.866 0.962 / 0.095
11 40 Sergio GADEA SPA Tenerife 40 Pons Pons Kalex 275.2 2′02.881 0.977 / 0.015
12 44 Roberto ROLFO ITA Italtrans S.T.R. Suter 270.2 2′02.883 0.979 / 0.002
13 63 Mike DI MEGLIO FRA Mapfre Aspar Team RSV 270.7 2′02.896 0.992 / 0.013
14 2 Gabor TALMACSI HUN Fimmco Speed Up Speed Up 274.9 2′02.916 1.012 / 0.020
15 59 Niccolo CANEPA ITA RSM Team Scot Force GP210 265.4 2′03.002 1.098 / 0.086
16 12 Thomas LUTHI SWI Interwetten Moriwaki Moto2 Moriwaki 271.0 2′03.041 1.137 / 0.039
17 45 Scott REDDING GBR Marc VDS Racing Team Suter 270.6 2′03.129 1.225 / 0.088
18 75 Mattia PASINI ITA JIR Moto2 Motobi 275.8 2′03.155 1.251 / 0.026
19 14 Ratthapark WILAIROT THA Thai Honda PTT Singha SAG Bimota 263.0 2′03.192 1.288 / 0.037
20 77 Dominique AEGERTER SWI Technomag-CIP Suter 275.0 2′03.232 1.328 / 0.040
21 29 Andrea IANNONE ITA Fimmco Speed Up Speed Up 275.0 2′03.258 1.354 / 0.026
22 41 Arne TODE GER Racing Team Germany Suter 271.4 2′03.341 1.437 / 0.083
23 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing RSV 264.3 2′03.346 1.442 / 0.005
24 10 Fonsi NIETO SPA Holiday Gym G22 Moriwaki 270.9 2′03.390 1.486 / 0.044
25 52 Lukas PESEK CZE Matteoni CP Racing Moriwaki 270.5 2′03.531 1.627 / 0.141
26 3 Simone CORSI ITA JIR Moto2 Motobi 270.9 2′03.588 1.684 / 0.057
27 68 Yonny HERNANDEZ COL Blusens-STX BQR-Moto2 264.4 2′03.635 1.731 / 0.047
28 71 Claudio CORTI ITA Forward Racing Suter 266.0 2′03.725 1.821 / 0.090
29 53 Valentin DEBISE FRA WTR San Marino Team ADV 266.8 2′03.752 1.848 / 0.027
30 9 Kenny NOYES USA Jack & Jones by A.Banderas Promoharris 266.7 2′03.792 1.888 / 0.040
31 80 Axel PONS SPA Tenerife 40 Pons Pons Kalex 269.4 2′04.301 2.397 / 0.509
32 55 Hector FAUBEL SPA Marc VDS Racing Team Suter 267.4 2′04.417 2.513 / 0.116
33 61 Vladimir IVANOV UKR Gresini Racing Moto2 Moriwaki 269.4 2′04.470 2.566 / 0.053
34 5 Joan OLIVE SPA Jack & Jones by A.Banderas Promoharris 269.5 2′04.476 2.572 / 0.006
35 21 Vladimir LEONOV RUS Vector Kiefer Racing Suter 268.9 2′04.579 2.675 / 0.103
36 39 Robertino PIETRI VEN Italtrans S.T.R. Suter 268.5 2′04.629 2.725 / 0.050
37 95 Mashel AL NAIMI QAT Blusens-STX BQR-Moto2 266.1 2′04.871 2.967 / 0.242
38 96 Anthony DELHALLE FRA Qatar Endurance Racing Team BQR-Moto2 266.9 2′04.912 3.008 / 0.041
39 8 Anthony WEST AUS MZ Racing Team MZ-RE Honda 258.6 2′05.362 3.458 / 0.450
40 88 Yannick GUERRA SPA Holiday Gym G22 Moriwaki 266.3 2′05.460 3.556 / 0.098
41 76 Bernat MARTINEZ SPA Maquinza-SAG Team Bimota 258.0 2′06.310 4.406 / 0.850

Come potete vedere in un secondo a partire dalla pole ci sono ben 14 moto di una buona decina di differenti costruttori! tra assi alcuni graditi ritorni tra cui la BIMOTA che ritorna quindi alle competizioni mondiali con una raffinatissima moto che si caratterizza per un telaio misto in traliccio di tubi e piastre ricavate dal pieno. probabilmente sarà proposta anche al pubblico in versione stradale. Stessa via per la rediviva casa sassone MZ fallita oltre due anni fa e ora nelle mani ora di due esperti ex piloti ovvero Ralf Waldmann e Martin Wimmer che hanno affidato la propria moto alla guida di Antony West . la moto e stata realizzata in fretta e furia  partendo da una CBR 600 RR a cui via via sono state sostituite le principali componenti ciclistiche fino ad arrivare ad un telaio a traliccio e ad un forcellone a traliccio in acciaio dalla immancabile livrea verde. tra i “costruttori” vediamo ricomparire un antico marchio italiano , la MotoBi , ma di italiano nella moto c’è ben poco in quanto la realizzazione e stata affidata alla casa giapponese TSR … in compenso il mezzo e guidato da due piloti di casa nostra , Simone Corsi e Mattia Pasini ed il team e made in italy al 100% . tutte le tante altre squadre invece almeno apparentemente  non sono direttamente legate a costruttori anche se Moriwaki e sicuramente legata a doppio filo con la Honda e la Tech3 e sicuramente uno junior team Yamaha e non a caso la loro Moto2 copia in tutto e per tutto la sorella maggiore M1 eccetto ovviamente per il motore che da regolamento deve essere necesariamente della CBR600RR “piombato” e con centralina sigillata e potenza ferma a 12ocv al fine anche di limitare i costi e di far durare di piu i motori stessi per rivaleggiare occorre un alto livello di specializzazione.

Quanto alla gara a noi personalmente e piaciuta. tantissima bagarre , tantissimi sorpassi e ovviamente tanti “trenini” in rettilineo a causa delle potenze tutte uguali anche se poi a fare la differenza arrivano anche l’aerodinamica e la velocità con cui si esce dai curvoni e quindi anche i telai… vero si son viste anche parecchie cadute , ma quello crediamo sia da imputarsi alle caratteristiche del tracciato dato che anche in MotoGP e in 125 a cadere sono stati in tanti.

Ci sarebbe da discutere sul fatto che Aprilia ha scelto di non cimentarsi in questa categoria ma e anche vero che l’intento della Dorna era anche un pò quello di spingere i costruttori a misurarsi nella classe regina e di lasciare la moto 2 come palestra di piloti e di tecnici alla merce dei piccoli team e francamente a noi questo non sembra affatto sbagliato… la 250 aveva visto ormai troppe esagerazioni tecniche e differenze troppo ampie tra team ufficiali e non ufficiali…oltretutto non aveva piu alcun senso insistere con una tecnologia obsoleta come  il 2 tempi quando già si disputa un mondiale di moto elettriche… se vogliamoche il 2 tempi corra facciamo una formula dove tutti i motori si misurano ad armi pari in NoX , Co , Co2 , olii , particolato ecc…

  • Share/Bookmark

la Radical SR0 elettrica correrà sulla piu lunga autostrada del mondo (16.000 km)

lunedì, 23 novembre 2009

la Radical Zero Emission allestita dall'imperial College per l'iniziativa

la Radical Zero Emission allestita dall'imperial College per l'iniziativa

Quanto potrebbe essere veloce un’auto elettrica che corre lungo una delle highway americane lungo i 16.000 e passa chilometri dell’intero percorso? Credo che nessuno potrebbe dare una risposta a questo ma sicuramente ne avremo un ‘idea a breve dato che il Racing Green Endurance Team coadiuvato dall’imperial College di londra ha appena allestito una Radical SR8 elettrificata che per l’occasione verrà denominata come Radical SR0 per dimostrare al mondo le possibilità di questo tipo di Powertrain.

Quale miglior occasione allora che non quella di guidare questo veicolo sull’autostrada piu lunga del mondo?

L’auto e stata dotata di un generoso pacco batterie litio ion da 53KW/h della Thunder Sky che dovrebbe permettere di archiviare ben 390 km per ogni cambio di batterie o ricarica.

I due motori di cui e dotata erogano ben 500 cv capaci di portarla da 0 a 100 in 7 secondi. La velocità massima e volutamente limitata a 200 km/h che comunque diciamocelo , e pur sempre un gran bel fare…

potete anche consultare il video dell’iniziativa qui sotto.

Fonte: www.autobloggreen.com

  • Share/Bookmark

PROGRAMMA STAR 7BIKERS DAY

lunedì, 21 settembre 2009
7bsb-300x91

si avvicina l' inizo dell'evento...

Vi comunichiamo il programma del “1° STAR 7BIKERS DAY”, l’evento motociclistico dell’anno in Campania. Il contenuto della manifestazione è piuttosto ricco. Proveremo a farne una sintesi, sperando che possiate divulgare il nostro comunicato attraverso i Vostri canali di informazione.

Il giorno sabato 10 ottobre 2009 la redazione del programma televisivo dedicato all’informazione motociclistica STAR BIKERS (www.starbikers.it) e il più importante forum di settore in Campania (www.7bikers.it), organizzano l’evento dedicato alle 2 ruote di massimo riferimento nella nostra regione. Un appuntamento che troverà spazio ogni 6 mesi in Campania e che si è prefisso l’obbiettivo di riunire tutti gli appassionati campani in una giornata da vivere esclusivamente con la propria passione!

La location sarà l’autodromo SPEEDWAY di Cellole (CE), che si trova in via Domitiana a 5 km da Mondragone in direzione nord.

L’INGRESSO ALL’IMPIANTO PER IL “1° STAR 7BIKERS DAY” SARA’ GRATUITO

In accordo con i componenti della famiglia Orazzo, gestori dell’impianto SPEEDWAY, sarà possibile girare in pista acquistando un coupon giornaliero di soli 50 euro. Ma i posti saranno solo 100 quindi bisgogna affrettarsi e prenotarsi in tempo scrivendo a davidanz@ngi.it specificando: Nome, Cognome e livello di abilità in pista tra: AMATORE, ESPERTO e NEOFITA.

Ci sarà la possibilità di provare in pista a numero chiuso le 3 moto regine Superbike del momento: Aprilia RSV4 (CUOMOTO NAPOLI), Ducati 1198 (PMC MOTOSTORE NAPOLI) e Yamaha R1 (GRUPPO RIMA NAPOLI). Per le prenotazioni bisognerà scrivere a info@starbikers.it. Ogni utente prenotato potrà provare una sola moto.

Per tutti la possibilità di provare in strada alcuni veicoli della gamma 2009: APRILIA,YAMAHA e DUCATI.

Anche BIMOTA Italia sarà presente all’evento con l’esposizione delle DB5, DB6 Delirio, DB7 e Tesi.

Corsi di scuola guida per moto tenuti dall’istruttore federale Raffaele Prisco. Un’occasione unica per giovani appassionati e ragazze che non si sono mai cimentati con una 2 ruote.

Guest Star il pilota napoletano RAFFAELE DE ROSA, impegnato questa stagione nel Motomondiale 250 con la Honda del Team SCOT. Attualemente De Rosa è 6° in classifica.

Guest Star il pilota avellinese VITTORIO IANNUZZO, impegnato questa stagione nel Mondiale Superbike con la Honda della Squadra Corse Italia.

De Rosa e Iannuzzo gireranno in pista per  mostrare dritte e traiettorie dello SPEEDWAY e lo faranno con una Honda CBR600RR messa a disposizione dal team CICO Motor’s Team del pilota Antonio Nespoli attualmente 9° in classifica del Trofeo Honda CBR600RR.

2 turni da 15 minuti saranno dedicati ad una esibizione in stile Endurance di Moto Sportive a partire dagli anni ‘50. I turni sono a numero chiuso e sono gestiti dalla redazione “AMARCORD” di STAR BIKERS.

Catering con 300 posti a sedere a cura del pub MARACAS di Bacoli (NA) e birra BITBURGER

3 concerti live a partire dal pomeriggio.

Tutto ciò che si vivrà in pista e nel paddok del circuito sarà interamente ripreso dalla FRAME (tecnologie per la comunicazione), main partner dell’evento che realizzerà con un camion regia mobile 2 speciali televisivi a cura della redazione di STAR BIKERS e che saranno trasmessi successivamente in onda tv e pubblicati su questo sito.

Emittente radio ufficiale RADIO CLUB 91

Emittente tv ufficiale NAPOLITIVU’

Arrivederci al prossimo comunicato.

  • Share/Bookmark

News “STAR 7Bikers Day” sabato 10 ottobre

venerdì, 11 settembre 2009

7bsb-300x91Continuano gli aggiornamenti per quello che sarà l’unico evento che accomunerà e unirà tutti i Motociclisti Campani. La nostra iniziativa sta entusiasmando tantissimi addetti ai lavori, forse perchè tutti hanno capito che il “1° STAR 7Bikers Day” non è nato sotto la crudele luce dell’interesse economico, anzi, il nostro desiderio è quello di creare una grandissima festa per tutti i bikers campani, che possa ripetersi più volte in un anno.

Innanzitutto vi ricordiamo che per l’evento che si svolgerà sabato 10 ottobre al circuito SPEEDWAY di Cellole CE (sulla strada Domitiana che collega Mondragone- fiume Garigliano)

L’INGRESSO E’ ASSOLUTAMENTE GRATUITO

La passione è qualcosa che nessuno può manovrare e contrariamente a come hanno fatto altri eventi in Campania, STAR 7Bikers Day sarà la festa libera per chiunque ami questo fantastico mondo.

Qui sotto c’è una foto da noi realizzata per capire meglio (per i pochi che non lo conoscessero) com’è fatto il tracciato dello Speedway. Il senso è antiorario e seppur non abbia caratteristiche espressamente da mondiale, lo Speedway si rivela un’ottima palestra per chi deve allenarsi per circuiti più impegnativi e chi invece inizia a muovere i primi passi nella velocità. Questo perchè vi ricordiamo che durante lo STAR 7-Bikers Day ci sarà la possibilità di girare per TUTTA LA GIORNATA A SOLI 50 EURO invece dei  15-20 euro per un singolo turno. L’iniziativa però è a NUMERO CHIUSO e sarà aperta solo ai primi 100 BIKERS che prenoteranno il coupon scrivendo a davidanz@ngi.it. Aggiorneremo di volta in volta la lista dei 100 fortunati. (continua…)

  • Share/Bookmark