Articoli marcati con tag ‘eicma’

TTXGP Karlskoga:con eCRP assente Himmelman su Munch vince tutto

giovedì, 22 settembre 2011

Weekend decisamente gioiso per il plotone tedesco della Munch in una gara però funestata da un parco partenti un pò ridotto. C’erano infatti le due Munch , Le Zhongshen e due presenze nordeuropee: la Karlshoga che di fatto è una Mavizen privata e la Berix , una bella creazione poco performante , pertanto il livello di competitività di queste ultime costituisce un problema per nessuno , almeno per ora.

La gara: la gara vera e propria l’hanno fatta Himmelman su Munch e Ho su Zhongshen che fin dai primi tre giri hanno subito preso il largo dal resto dello schieramento… Ho ha fatto di tutto per cercare di avvicinare la moto tedesca , ma probabilmente Himmelman stava tenendo da parte un pò del proprio vantaggio reale , in quanto dal terzo giro in poi ha iniziato ad allungare anche su Ho , così da condurre il resto della gara praticamente in solitario.

A fine gara in merito alla assenza di CRP Himmelman a dichiarato:

“Mi sono sentito solo in gara, e ‘una disfatta che CRP non poteva essere qui,  mi piacerebbe correre contro di loro, ma capisco che hanno problemi motori!”
La risposta di CRP non si è fatta attendere:

Salve a tutti, giusto una precisazione ad onor del vero: CRP Racing non ha avuto alcun problema ai motori, semplicemente non ha proprio partecipato alla gara, ed era a più di 2000km dalla svezia. Avevamo anche in precedenza dichiarato che non avremmo partecipato alla Svezia, per diversi motivi, tra cui la totale inutilità dell’ennesima gara a migliaia di km di distanza dal nostro quartier generale, senza alcun feedback marketing e commerciale… E molti altri motivi…
Un campionato cosí organizzato non ha purtroppo alcun appeal per gli sponsor, quindi abbiamo preferito concentrarci su altri obiettivi, e sullo sviluppo della stradale che presenteremo ad EICMA il prossimo 8-13 Novembre.
Partecipiamo a Le Mans perchè crediamo al contrario che sia un evento mediatico importante, significativo e quindi imperdibile allo scopo di promuovere la conoscenza dei veicoli elettrici.
Vi aspettiamo a Milano, EICMA 8-13 Novembre 2011!
Quindi da una parte vi è una presa di distanze nei confronti degli attuali assetti organizzativi della TTXGP (ricordiamo che CRP partecipa anche al campionato e-power, come la Munch dal resto) e dall’altra si rimarca la reale necessità di concentrarsi sul prodotto commerciale che verrà presentato all’EICMA.

questo il risultato finale:

POS Nm. Pilota Team Totale Tempo Giri Rit. Miglior giro
1 49 Matthias Himmelman Muench 16:08.143 13 1:12.844
2 59 Ho Chi Fung Zongshen 16:32.177 13 24.034 1:14.142
3 26 Tang Yu Zongshen 16:26.935 12 1 lap 1:20.360
4 53 Mikael Nilsson Karlskoga 16:43.867 12 1 lap 1:21.345
5 93 Peter Linden Berix 17:03.414 12 1 lap 1:21.472

  • Share/Bookmark

NEXT GEN SUPERBIKE: Costruisci con e-CRP la tua moto elettrica!Discover the Next-Gen superbike!

martedì, 12 luglio 2011

Il futuro a due ruote si chiama Next-Gen superbike. Collegati anche TU alla nuova pagina che CRP Racing ha creato per la moto elettrica stradale e potrai contribuire alla creazione della superbike elettrica tutta italiana, che verrà presentata a novembre a EICMA a Milano.

Quali sono le App che vorresti? Quali gli Optional? Raccontaci come deve essere la TUA moto elettrica. Entra a far parte anche TU della nuova generazione della mobilità green e ricorda che indicando la TUA App e la TUA Option potrai scoprire in anteprima alcune parti della superbike elettrica di CRP Racing.

Power to YOUR sixth sense!

Scrivi a:

info@crp.eu

Discover the Next-Gen superbike!
The future has two wheels and its name is Next-Gen superbike. Visit the new page that CRP Racing has created for the electric street motorcycle and give YOUR contribution to the creation of the Italian superbike that will be unveiled in November at EICMA in Milan.
What is the App YOU’d like? What are the Options? Tell us how YOUR electric motorbike should be. Join the next generation of green mobility and remember that giving YOUR App and YOUR Option YOU can discover a piece of the electric superbike by CRP Racing.
Power to YOUR sixth sense!

Contact:

info@crp.eu

  • Share/Bookmark

CRP racing annuncia l’arrivo di una moto elettrica concept stradale

giovedì, 17 marzo 2011

E’ andato in onda al TG3 Emilia Romagna un interessantissimo servizio dedicato ai programmi “elettrici” della CRP Racing , dove in buona sostanza si illustra come è nato il progetto-avventura della moto elettrica fino ad arrivare ad illustrarne tutte le peculiarità tecniche fondamentali. Da Lidia Cevolini arriva la notizia (che però era già nei piani a medio termine di questo progetto) dell’arrivo all’ EICMA 2011 di una concept bike stradale basata sulle esperienze accumulate in gara con la 1.2 e 1.4 .

  • Share/Bookmark

Eicma Moto 2010: al Dealer Expo di Indianapolis la prima presentazione ufficiale.

lunedì, 22 febbraio 2010

Il 68° Salone Internazionale della Moto, in programma alla Fiera di Milano dal 2 al 7 novembre, è stato presentato a Indianapolis, in occasione del Dealer Expo, nel corso di un’affollata Dinner Press Conference. Costantino Ruggiero, Direttore Generale di EICMA, ha manifestato molta soddisfazione perché non solo  tutti i grandi Espositori presenti ad EICMA 2009 hanno già confermato  la loro partecipazione, ma diverse Aziende che non avevano partecipato all’ultima edizione hanno chiesto di esporre quest’anno. Si tratta di nuovi espositori e di importanti ritorni, come quelli di Nolan.“Ma abbiamo ragionevoli speranze – ha detto Ruggiero alludendo evidentemente ai grandi player internazionali – di poter comunicare presto ritorni ancora più significativi”.

La ragione del perdurante successo di EICMA, è stato sottolineato, trova la sua spiegazione nei dati di mercato: l’Italia rappresenta il 56% della produzione europea, il 33% del fatturato, il 27% del circolante, il 25% del mercato! Per questo EICMA ha registrato negli ultimi 5 anni 2.400.000 visitatori totali, oltre 250.000 visitatori professionali, oltre 80.000 trade visitors provenienti dall’estero.

Dopo il successo dell’anno scorso, EICMA 2010 ospiterà nuovamente “the Green Planet”, il Salone nel Salone, l’area espositiva dedicata interamente ai veicoli ibridi ed elettrici, e come al solito il Milan Show sarà arricchito da quello straordinario “Speciale Event” che è Motolive.

EICMA
UFFICIO STAMPA / PRESS OFFICE

  • Share/Bookmark

Novità OMNIA RACING presentate all’ EICMA

giovedì, 19 novembre 2009

il nuovo paracarter Omnia Racing

il nuovo paracarter Omnia Racing per la GSXR600 K6

NAPOLI. Tra le novità dell’aftermarket più interessanti esposte all’ultimo salone Eicma di Milano, molto ammirate sono state le innovative protezioni della Gb Racing, distribuite in Italia dall’atelier Omnia Racing di Portici. La Omnia Racing è da anni il punto di riferimento dei centauri sportivi, che esigono il massimo dalla propria moto, per affrontare al meglio, ed in sicurezza, le gare. Alle falde del Vesuvio la passione per la moto è di casa, e quello esposto a Milano è l’ultimo tassello del puzzle delle meraviglie costruito negli anni da Salvatore Orefice e Fabrizio Bertollini, fondatori e amministratori dell’azienda campana: “Queste protezioni – spiega Orefice – offrono un’alternativa vantaggiosa rispetto ai prodotti di fibra di carbonio o kevlar. Sono più facili e precisi nel montaggio, ed offrono una protezione totale del veicolo in caso di scivolata. La resistenza agli urti è maggiore, perché le fibre lunghe di nylon assorbono più energia, e le linee di crepa delle fratture sono rinforzate intorno all’estremità della fibra, con conseguente zona limitata alla frattura stessa. La colla, il silicone e le vecchie concezioni dei vecchi paracarter in carbonio e kevlar sono un lontano ricordo del passato. Basti pensare che oggi molti team impegnati nei mondiali Superbike, Supersport, Superstock si rivolgono a noi per avere assistenza in merito”.

ALFREDO DI COSTANZO

  • Share/Bookmark

EICMA: BIKE ASIA a Singapore diventerà la fiera mondiale dei veicoli ZEV

lunedì, 16 novembre 2009
Scan11112009_155642

il superscooter elettrico della Sanyou

Forse l’aspetto che ha colpito di più e che ha spazzato via i timori della vigilia  è stato l’enorme afflusso di visitatori (circa 450.000, tutti per le moto: l’anno scorso c’erano  anche le bici,  con il Velodromo e la SeiGiorni), ma il dato più interessante che emerge a chiusura  della 67° edizione dell’Esposizione Internazionale del Motociclo  è l’eccezionale incremento di presenze straniere: + 29,9% , tra visitatori professionali e semplici appassionati. Particolarmente aumentato il numero degli operatori, arrivati da ben 127 Paesi, con incrementi superiori al 30% per gli operatori francesi (ha influito ovviamente la cancellazione del salone di Parigi) e tedeschi.

Tutto insomma concorre a giustificare la soddisfazione di EICMA e di Fiera Milano, dopo un Salone atteso prima con timore e poi con prudenza, e che alla fine si è rivelato più esteso che in passato (55.000 mq), ha registrato la  presenza di un numero record di marchi (1341), ha richiamato 2000 giornalisti da ogni parte del mondo. Anche perché ci sono state conferme importanti, come lo straordinario interesse dei media e l’eccezionale gradimento da parte del pubblico per   “Motolive” ,  lo special event del Salone, e ha debuttato con successo  The Green Planet, l’area riservata ai veicoli ibridi ed elettrici.

“Ci fa particolarmente piacere il forte aumento di presenze straniere – ha detto Costantino Ruggiero, Direttore di EICMA e di Confindustria Ancma – perchè  avvalora il  nostro impegno verso l’internazionalizzazione: proprio durante il Salone abbiamo presentato  alla stampa internazionale la joint venture  che porterà a realizzare EICMA CHINA, cioè ad esportare a Canton il Salone di Milano; mentre il successo di The Green Planet ci induce a riposizionare Bike Asia, che abbiamo lanciato 2 anni fa a Singapore, trasformandola  in una mostra super specializzata  di obiettivo interesse: diventerà il Salone dei veicoli ad emissioni zero. Questo è il futuro immediato,  il presente è la soddisfazione per un successo che vogliamo  condividere con Fiera Milano e  con Regione Lombardia, che ci hanno supportato in maniera decisiva “

Da domani EICMA sarà al lavoro per realizzare l’obiettivo ambizioso che si è posta per il 2010: quello di offrire all’industria della moto la possibilità di concentrare il proprio impegno fieristico su 2 grandi momenti espositivi, uno in Asia in primavera – EICMA China,” the Motorcycle Show” – e uno in Europa in autunno – EICMA Italia,” the Milan Show” ( con un ulteriore possibilità – BikeAsia a Singapore – per i produttori di veicoli ibridi ed elettrici).

EICMA
UFFICIO STAMPA / PRESS OFFICE
Chiara Ruggiero

  • Share/Bookmark

Raffica di Novità ELETTRICHE all’ EICMA 2009 (con gallery)

mercoledì, 11 novembre 2009
il veicolo elettrico presentato dalla coreana Hyosung

il veicolo elettrico presentato dalla coreana Hyosung

10 Novembre 2009 . il salone dell’EICMA 2009 sembra non risentire della crisi e trova nuova linfa vitale dando speciale attenzione ai veicoli elettrici ed ibridi.

dobbiamo sottolineare che il citato Green Planet ovvero il padiglione che doveva essere interamente dedicato ai veicoli elettrici ed ibridi alla fine , per accontentare tutte le adesioni al salone e stato a mio avviso compresso un pò troppo e quindi molti veicoli ecologici di indubbio interesse si sono ritrovati sparpagliati un pò dappertutto nei vari padiglioni. cio non toglie che sono state presentate interessantissime novità anche da grossi costruttori.

diamo una breve descrizione di tutto quello che abbiamo avuto modo di vedere marca per marca e poi via via ci soffermeremo sui dettagli:

emax1E-max:l’azienda cino-tedesca oltre a confermare la gamma precedente 90 e 110s inserisce un modello interamente nuovo e con batterie al litio: il CITY sia in versione a 2 ruote che in versione a 3 ruote. a dire il vero il design e davvero parecchio azzardato e non so come verrà accolto dal pubblico ma bisogna rendere merito al fatto che il prodotto si rivela performante con ben 4000w, grazie al telaio in alluminio ed alle batterie pesanti solo 13 kg capace di ottime prestazioni con una accelerazione mozzafiato ed ad un prezzo annunciato come molto competitivo
tn_PB103344Elmoto: la casa tedesca si presenta con un prodotto davvero interesante. stilisticamente si rifà un pò alla brammo. utilizza un gruppo telaio – sospensioni che e a metà strada tra una moto da trial ed una bicicletta da downing ed e equipaggiata con un motore nella ruota posteriore da 2000w.
Ecolive: giovane impresa britanica che produce una gamma di veicoli facenti uso di tecnologia cinese , ma che si appresta a realizzare anche la BOLT, un motociclo presente al salone in forma di prototipo , capace di ben 15kw e dotata di un motore AC raffreddato a liquido con batterie al litio ferro fosfato. velocità 240 orari , autonomia circa 200 km.
Italiainmoto: la casa italiana aggiorna i propri modelli di origine cinese dotandoli di un gruppo motore-controller studiato in italia con il politecnico di Milano e realizzato presso una azienda bergamasca. in questo modo vengono aggiunte alcune interessanti funzioni quali la gestione della potenza in funzione della distanza da percorrere e l’invio di sms tramite bluetooth al proprio cellulare per funzioni di sicurezza.

Ecomission: l’azienda genovese presenta una vasta gamma di veicoli di origine orientale.
Quantya
: presente al green Planet con il modello stradale , il cross ed il supermotard , ala casa italo elvetica continua il proprio impegno nella evoluzione dei veicoli. per il futuro non e escluso lo sviluppo di una motorizzazione brushless dotata di un controller frutto di una progettazione integrata oltre che di successive evoluzioni dell’apparato sospensioni e telai così come continua l’impegno nelle competizioni specifiche avvalendosi di piloti di provata efficacia.
Ducati Energia: presente con il già annunciato FREE DUCK di cui forniremo ulteriori dettagli
Hyosung
: e una delle piu importanti novità assolute del salone: la casa coreana di concerto con la S&T motors , partner tecnologico di SAMSUNG , si presenta con ben 2 modelli elettrici con batterie al litio , il 2.o pagagonabile ad un 50 c.c. ed il 4.0 paragonabile ad un 125 c.c.  annunciati con prestazioni e durate giudicate molto interessanti.
(articolo in costruzione. vedere a fondo pagina per la gallery)
tn_PB103320Vema GMBH: l’azienda tedesca di wolfsburg specializzata nello studio di progetti di elettrificazione si presenta con una Derbi 125 profondamente modificata per alloggiare un motore elettrico raffreddato a liquido da 22kw dotata di batterie litio ferro fosfato collocate nella zona anteriore dove normalmente andrebbe collocato il radiatore. il motore invece di generose dimensioni e collocato al centro e connesso alla ruota posteriore con una tradizionle catena. Partners di Vema sono la Volkswagen , la Derbi , la Maruti e la FEV mwntre per quel che riguarda le batterie impiegate il partner e la canadese Delaware Power Sistems.
Piaggio: presentato il ben conosciuto Calessino Elettrico e  l’ MP3 ibrido. il primo ci e piaciuto molto per la cura della realizzazione e per il fatto che ha ottime posibilità di poter essere pimpiegato in aree turistiche. il secondo e interessante…ma ci crediamo che la soluzione proposta da peugeot sia piu performante oltre che decisamente (a gusto nostro) piu gradevole alla vista.
Garelli: la casa cino-brianzola presenta lo X’ Or un interessantissimo progetto di motociclo ibrido parallelo che però non sappiamo quanto sia vicino allo produzone. anche il design e molto curato.
tn_PB103268Xor motors: la casa francese non si accontenta di prendere due piccioni con una fava… ne vuol prendere anche 4 o cinque  visto che parliamo di uno scooter elettrico che però e anche pieghevole e si presenta con un design rivoluzionario. francamente apprezziamo molto anche il livello tecnologico del veicolo . realizzato con largo uso di alluminio e caratterizzato da un design decisamente avanzato si distingue anche per le performance: nella gamma ci sono un “50″ da 3000w e 45 km/h, pesante 76kg e capace di fare 50-70 km con una carica. il “125″ capace invece di 105 km/h sempre per 50-70 km di autonomia . tutti i motori impiegati sono brushless
Kreidler: il glorioso marchio tedesco rinasce con una produzione basata su scooter e motoleggere di chiara origine cinese. presente in gamma anche uno scooter elettrico dal prezzo di listino 2190 euro dotato di motore brushless nella ruota e batterie al litio.
Jonway: azienda cinese che si caratterizza per una vasta gamma di scooter tra cui spiccano due scooter elettrici di cui uno di dimensioni addirittura superiori al glorioso vectrix con potenza fino a 5000w di picco mentre l’altro di dimensioni medi sempre con una potenza massima di 5000w ed il classico (per la produzione cinese) motore-ruota brushless.
tn_PB103421Peugeot: e finalmente arrivato anche in versione scoperta il mitico veicolo ibrido peugeot dotato di due motori elettrici nelle ruote anteriori e di un motore posteriore dotato di compressore.
tn_PB103313Waytel:presente al green village la marca italiana che si contraddistingue per le biciclette a pedalata assistita dotate di motore nella ruota anteriore e di trasmissione cardanica nella ruota posteriore. la novità e che ora esiste anche un modello che oltre alle classiche ruote da 28 e da 26 pollici , monta una ruota posteriore da 26 ed una anteriore da 24 per previlegiare l’agilità e permettere l’alloggiamento di un grande cestone nella ruota anteriore senza compromettere le dimensioni generali.
Swaygo: l’azienda sudafricana (che fa però largo uso di componenti cinesi) sta mettendo a punto un quadriciclo ad assetto variabile dotato di batterie al LI Fe Po4 collocate nel pianale che appunto si guida come una moto. dotato di 2 motori da 4000 w ciascuno collocati nelle ruote posteriori non necessita di differenziale a causa della gestione elettronica degli stessi.
itri: azienda di ricerca taiwanese finanziata dal governo che propone tre prototipi di veicoli elettrici a tre ruote dotati di batterie al litio il cui uso verosimilmente potrebbe essere quello di velotaxi piuttosto che per il diporto leggero in aree private.
Guewer:azienda cinese che dispone di una vasta gamma di veicoli a pedalata assistita nonche di scooter garantiti per il trasporto di persone fino a 165 kg. dotati di batterie sia al litio che al piombo i veicoli di questa azienda sembrano robusti e ben curati, evidentemente la realizzazione e accuratamente seguita anche dall’importatore olandese.
Scan11112009_155642Sanyou:la casa cinese  dispone di una gamma di ben tre scooter di taglia europea. lo Janus che si rifà al filone Runner , l’SY3000D (B01)  le cui forme ricordano la Vespa e che  dotato di motori fino a 5000w , ed infine un vero gigante… l’ SY3000D(T3B) lungo ben 2160 cm anche esso dotato di motore da 5000W  e con una autonomia massima di 80 km
Yadea:Casa cinese che si caratterizza per modelli di tipo utilitario il cui design però e un pò piu curato della media dei produttori compaesani. peccato per le scarse potenze che lo rendono adatto soprattutto per l’uso in piano)
Vectrix:presente all’eicma nel padiglione del Green Village lancia un messaggio inequivocabile: ci siamo ancora e stiamo lavorando sodo. molti i progetti per il futuro ma prima di tutto nei piani della risorta azienda vi e quello di rimettere in vendita i modelli esistenti e di ridare  vita all’assistenza  anche dei modelli già venduti dalla gestione precedente. a medio termine dovrebbe arrivare una versione al litio del Vx1 , mentre invece non ci saranno il VX1E depotenziato e il VX2 realizzato su base e-max che , mai entrati in produzione , verranno definitivamente abbandonati.

[nggallery id=63]

  • Share/Bookmark

Ricomincio da TRIAL : All’ EICMA rinasce la Ossa.

mercoledì, 28 ottobre 2009
la Ossa Pluma del 1969 con il caratteristico serbatoio monoscocca

la Ossa Pluma del 1969 con il caratteristico serbatoio monoscocca

Martedì 10 Novembre in occasione dell’ apertura dell’ EICMA , sarà presentato alla stampa il prototipo della nuova TR 280 , annunciata come macchina  rivoluzionaria all’interno dell’ambito del Trial. i piu giovani tra noi infatti ignorano che la casa spagnola di proprietà della famiglia Giro era davvero una pietra miliare della storia del trial e lo e rimasta fino al momento  di chiudere i battenti nel lontano 1984.

Oggi il marchio rinasce con un modello tutto nuovo pieno di innovazioni tecnologiche che promette di rinverdire la tradizione della gloriosa casa spagnola. Motorcafè e stato invitato e quindi saremo li a documentare l’evento.

  • Share/Bookmark