Articoli marcati con tag ‘dell olio’

BERGAMO 17-18 Settembre:Eco srl presenta in anteprima lo scooter elettrico VETEG ASTY 150

giovedì, 15 settembre 2011

Bergamo : durante il weekend in occasione dell’Expo dedicato alla mobilità sostenibile che si terrà il 17-18 Settembre , la Eco srl mostrerà in anteprima mondiale la versione ormai quasi definitiva dello scooter che fanto ha fatto parlare in occasione dell’EICMA 2010 : il VETEG ASTY 150.

Le ragioni di tanto interesse sono facilmente intuibili:Tanto per cominciare, il veicolo prodotto dall’azienda bergamasca è  il primo scooter al mondo concepito per accedere alle autostrade italiane in quanto equivalente in tutto e per tutto ad un motocicloda 150 c.c.

Ma le peculiarità di ASTY non si fermano qui… stiamo parlando di uno scooter a ruota alta progettato con largo impiego di leghe leggere , dotato di telaio in alluminio , di un freno anteriore periferico Braking dotato di pinza a doppio pistoncino , di un retrotreno decisamente piu motociclistico che scooteristico dato che abbiamo un monoammortizzatore orizzonatle con forcellone e telaietto reggisella pressofusi in magnesio ,ed uno styling caratterizzato da linee particolarmente spigolose ed aggressive. Di particolare pregio anche le leve al manubrio pluriregolabili e snodate, sempre Braking, con serbatoio dell’olio di tipo ‘racing’.
E che dire del cruscotto costituito da un tablet touchscreen a colori da 7 pollici, con GPS integrato, connessione Bluetooth, ingresso per MP3, video e TV!

Ma il punto forte sono le prestazioni: con una potenza di 13kw grazioe ad un motore brushless raffreddato a liquido, offre un range di 120 km ed una velocità massima di 100 km/h grazie alla batterie al LiFePo4 da 48V da oltre 90ah ASTY 15o , e sarà di fatto il solo prodotto realmente acquistabile in grado di entrare in autostrada , ed udite udite i prezzi annunciati sono decisamente interessanti. se volete saperne di piu andate  a vederlo a Bergamo il sabato e la domenica 17-18 settembre di fronte a palazzo Frizzoni dove sarà presente un esemplare preserie effettivamente funzionante. per ogni informazione contattate la eco srl allo 035.5293888

fonti: www.eco-rent.it

foto:motoblog.it

  • Share/Bookmark

La Chevrolet Cruze 2011 abbassa i consumi grazie ad una pompa dell’olio variabile

venerdì, 27 agosto 2010

I costruttori americani in previsione del 2011 si stanno ingegnando in tutto i modi per proporre dei veicoli che abbiano un effettiva riduzione di consumo del carburante ed un miglioramento dell’efficienza globale e quindi una riduzione delle emissioni inquinanti.

Molto perseguita è la strada del dowsizing ovvero del rimpicciolimento dei motori che però dovranno essere in grado di fornire prestazioni quantomeno paragonabili ai grossi motori preesistenti , ma anche tutta una serie di accorgimenti per ridurre gli sprechi quali ad esempio lo start stop o i nuovi cambi a doppia frizione per eliminare lo stacco tra una marcia e l’altra.

Ulteriore esempio delle raffinatezze messe in campo è la pompa dell’olio a portata variabile che potete vedere nella fotografia (fonte:autobloggreen.com) , in cui come potete notare , a secondo della angolazione raggiunta dal corpo esterno rispetto all’indotto , la pressione dell’olio viene a varia. ora dal momento che quando il motore è caldo e a basso regime non richiede una pressione dell’olio elevata per poter girare in sicurezza , affidando ad un sistema elettronico la gestione della stessa è possibile operare con la riduzione degli attriti una sensibile riduzione del consumo di carburante. infatti il motore 1.4 destinato ad equipaggiare la Cruze sarà capace di oltre 40 miglia per gallone grazie a questo accorgimento.

  • Share/Bookmark

TREXA PLATFORM: l’auto elettrica te la fai da te!

venerdì, 22 gennaio 2010
il pianale elettrificato TREXA

il pianale elettrificato TREXA

Devo dire che ossero sempre stupito in che modo le cose si muovono attorno al mondo dell’elettrico… è incredibile come questa rivoluzione assomigli a quanto avvenne piu di cento anni fa quando le prime auto a benzina e a vapore facevano timidamente capolino sulle strade , mentre sulle prime tra i costruttori ufficiali di carrozze a cavalli NESSUNO osò cimentarsi nella motorizzazione di un veicolo esistente. dal resto le perplessità erano molte… i primi motori a benzina erano estremamente inaffidabili , la benzina veniva vaporizzata nei cilindri ed ancora non esisteva un vero carburatore… la pompa dell’olio era a mano e bisognava ricordarsi di azionarla ogni tanto, l’avviamento era a manovella ed accenderli era una vera impresa… le auto a vapore per contro richiedevano una lunga preparazione preventiva per mandare in temperatura la caldaia e cominciare a produrre vapore e di tanto in tanto c’era il richio di esplosione… dal momento che c’erano molti problemi da risolvere la varietà tecnica di questi veicoli era ampissima e la risoluzione dei problemi dal momento che si vagava in un campo inesplorato era affidata all ingegno ed alla fantasia di pochi spavaldi pionieri . Ora che l’era dei veicoli a combustione interna ha piu di cento anni di storia chi l’avrebbe detto che con l’arrivo dell’elettrico saremmo ritornati all’epoca in cui si compra il pianale e lo si porta dal “carrozziere” per farlo allestire. Non stiamo scherzando! è tutto vero! il costruttore americano TREXA ha presentato un vero e proprio pianale bell’ e pronto per poterci appiccicare sopra una carrozzeria e partire! la struttura è in tubi di acciaio al carbonio , aluminio , materie termoplastiche e fibra di carbonio ed al suo internopuo alloggiare batterie al litio ferro fosfato abbastanza grandi da poter fare 170 km con una carica il tutto spingendo una coppia di motori capaci di spingere il veicolo a 160 orari e di accelerare da zero a 100 in 8 secondi netti. all’interno del veicolo c’è un caricatore da 6 kw capace di compiere una piena carica in 4 ore (a patto di avere una presa che regge i 6 kw contro i 3 di un impianto casalingo normale). se siete curiosi andatevi a vedere il sito del costruttore http://www.trexa.com/ fonte www.trexa.com

  • Share/Bookmark