Articoli marcati con tag ‘Con’

Risultati qualificazioni TTXGP ad Assen: Brannetti è in Pole

domenica, 7 agosto 2011


7th August 2011

TTXGP

Results from the Assen sessions before the race.

Free Practice
Team name Rider Machine Track Position No. Laps completed Total Time Behind Best Lap On Lap
CRP Racing Alessandro Brannetti CRP 1.4 1 7 2:02.136 3
Zongshen Hoi Chi Fung 2 7 05.504 2:07.640 3
CRP Racing Alex Battistini CRP 1.4 3 7 5.996 2:08.132 6
Gama Racing Team Jasper Iwema TTX02 4 7 10.934 2:13.070 7
team Agni Mikael Nilsson 5 10 12.954 2:15.090 9
Zongshen Tang Yu 6 7 14.406 2:16.542 3
Muench Racing Matthias Himmelman 7 6 2:09.743 6
Free Practice 2
Team name Rider Machine Track Position No. Laps completed Total Time Behind Best Lap On Lap
Muench Racing Matthias Himmelman 1 6 1:57.290 5
CRP Racing Alessandro Brannetti CRP 1.4 2 4 04.209 2:01.499 3
Zongshen HoChi Fung 3 6 08.538 2:05.828 3
CRP Racing Alex Battistini CRP 1.4 4 4 11.224 2:08.514 2
Gama Racing Jasper Iwema TTX02 5 4 11.801 2:09.091 2
Team Agni Makael Nilsson 7 3 15.560 2:12.850 2
Zongshen Tang Yu 8 1 4:04.804 1
Qualifier 1
Team name Rider Machine Track Position No. Laps completed Total Time Gap Best Lap On Lap
CRP Racing Allessandro Brannetti CRP 1.4 1 1:58.346 2
Muench Racing Matthias Himmelman 2 00.955 1:59.301 3
Gamma Racing Team Jasper Iwema 3 04.265 2:02.611 3
Zongshen Ho Chi Fung 4 06.834 2:05.180 2
CRP Racing Alex Battistini CRP 1.4 5 07.653 2:05.999 2
Team Agni Mikael Nilsson 6 11.577 2:09.923 3
Zongshen Tang Yu 7 15.450 2:13.796 1

  • Share/Bookmark

La superbike elettrica eCRP da oggi noleggiabile tramite i cofanetti regalo Motori Accesi di Smartbox® !!!

domenica, 7 agosto 2011

eCRPDa agosto la eCRP, la moto elettrica da competizione di CRP Racing, entra a far parte del mondo di Smartbox®, marchio n.1 in Italia nel mercato dei cofanetti regalo secondo la Ricerca Ipsos 2010  “The perfect Gift”.

Con l’acquisto di Motori Accesi, sarà quindi possibile prenotare un test in pista sulla eCRP1.4, la moto che da due anni corre nei campionati mondiali di moto elettriche e che nel 2010 ha conquistato il titolo di Campione d’Europa e Vice Campione del mondo.

L’offerta prevede di poter scendere in pista in un regolare circuito e di poter scegliere in accordo con gli organizzatori il giorno per poter provare l’ebbrezza di cavalcare una vera moto racing, con il supporto dello staff tecnico. Ciascun cofanetto tematico Smartbox® contiene una pratica guida con una selezione fino a 340 attività tra escursioni e attività avventurose ed emozionanti per gli sportivi e gli intrepidi sempre a caccia di nuove sfide, soggiorni in centri benessere per chi vuole coccolarsi, notti romantiche in dimore eleganti per chi ama il lusso, degustazioni o pernottamento con cena gourmet per chi apprezza la buona tavola. Chi riceve Smartbox® in regalo potrà selezionare l’attività o il soggiorno che predilige e poi prenotare direttamente presso la struttura, in qualsiasi momento dell’anno e senza restrizioni previa verifica delle disponibilità. Basterà poi presentare al proprio arrivo l’assegno regalo in dotazione nella Smartbox® e prepararsi al divertimento! Diventa pilota per un giorno della eCRP e prova l’adrenalina dell’elettrico.

Prepara casco e tuta, la eCRP ti aspetta!

  • Share/Bookmark

TROVATO SU EBAY: Porsche 356 speedster elettrica

martedì, 20 ottobre 2009
la 356 elettrica in vendita su ebay

la 356 elettrica in vendita su ebay

I puristi del restauro non si straccino le vesti e non gridino al sacrilegio… non si tratta della conversione elettrica di una vera speedster ma bensi di un suo clone basato sul classico telaio in tubi e scocca in fibra di vetro come ad esempio avvenne con la Apal o altri prodotti simili basati sul pianale -motore della VW maggiolino.

Questa invece è marchiata Beck e data la tecnologia costruttiva , e parecchio piu leggere dell’originale. nel retrotreno hanno preso posto un motore da 193 cavalli a corrente continua e un gruppo batterie LiFePo4 (litio ferrofosfato) da 23Kw/h. il pacco batterie e costituito da 72 celle thundersky collocate in parte sul muso ed in parte sul retrotreno per bilanciare il veicolo. la durata delle batterie e di 2000 cicli se si ha l’accortezza di usarle sempre non oltre l’80% della loro carica prima di ricaricarle . quanto al range del veicolo il proprietario , senza condurre un vero e proprio test per non rischiare di rimanere a piedi per strada, e stato in grado di fare 107 miglia (piu di 170 km) senza fermarsi , anche se rispettando il criterio di non usare piu dell’80% della batteria l’autonomia nominale sarebbe di 85 miglia (136 km) in tutta sicurezza. questa e veramente un bel giocattolo per adulti che mi piacerebbe avere!

[nggallery id=58]

  • Share/Bookmark

F City – un progetto semplice e concreto per la mobilita urbana.

sabato, 1 agosto 2009
la francese F-City

la francese F-City

E iniziata la produzione della F-City,  una automobile elettrica francese concepita  specialmente per le esigenze di piccola mobilita urbana come taxi , car sharing , vigili urbani ecc e sta per essere consegnata a 14 comuni francesi che l’ hanno commissionata.

Ma il grosso del mercato mirato da FAM Automobiles, è il progetto Autolib, un sistema di automobili elettriche in libero servizio in tutta la francia Francia attraverso il collocamentodi ben di 1400 stazioni di noleggio e ricarica di cui l’inaugurazione è prevista fine 2010.

Capace di accogliere fino a 3 passeggeri, il F-City è attrezzato di batterie Né-Mh fornite dalla Saft. Ricaricabili nelle 6 su una presa tradizionale, queste batterie sono date per una durata di vita di 3000 cicli e per un’autonomia di 80 a 100 km per carico.

l’ F-City sarà venduto tra 33.000 e 34.000 euros HT batteria compresa, ma ci cara anche la possibilita, e questa e una alternativa davvero inco0nsueta per il nostro mercato,  di averla anche a circa 15.000 euro con locazione della batteria.

“Produciamo la prima automobile elettrica circolante a solo due anni dal progetto su carta”, ha sottolineato Pascal Bernard, direttore generale di FAM.

Lo sviluppo del F-City ha richiesto 6 milioni di euro finanziati attraverso l’ apposito fondo per la mobilita elettrica chiamato  Oseo. Questo progetto-faro del polo di competitività “Trasporta del futuro” della regione Alsazia comprende le società Idestyle per il design, ed EVE per l’elettronica e dell’università di tecnologia di Belfort-Montbéliard.

il progetto in se non ha nulla di rivoluzionario e fa uso di tecnologie estremamente collaudate , ma proprio per questo riesce a contenere i mcosti ed a trovare subito un collocamento laddove vi e maggiore richiesta.. ci auguriamo che l iniziativa abbia successo e sia presto imitata.

fonte: http://www.avem.fr

[nggallery id=23]

  • Share/Bookmark

Renault Be Bop vuole offrire in leasing attraverso ALD e ARVAL il suo Be Bop Zero Emissions

mercoledì, 1 luglio 2009
kangoo be bop ZE

kangoo be bop ZE

Renault dopo la presentazione a francoforte del Be Bop ZERO EMISSION che come ricordiamo è il veicolo elettrico della renault concepito secondo gli standard condivisi del progetto BETTER PLACE per poter effettuare un rapido cambio di batterie , ma che può all’occorrenza anche essere caricato a casa in 8 ore o veloce (alla stazione di servizio) in 30 minuti all’80%  , sarà disponibile in leasing attraverso i Brand Ald e ARVAL attraverso un progetto che sta per essere messo a punto in questi giorni. la produzione del Be Bop ZE è prevista per il 2011 ma il suo uso “in prova” come è avvenuto con la Mini E , è previsto da questo mese.

le caratteristiche: motore da 44 kW (60 CV) che ha raggiunto i 12 000 giri / min.
Ha un elevato rendimento energetico del 90%, ben al di sopra dei motori endotermici.

Kangoo Be Bop Z.E. ha a bordo le innovative e compatte batterie agli ioni di litio e prodotte dalla AESC (Automotive Electric Supply Corporation), una joint venture Nissan – NEC che è stata fondata nell’Aprile del 2007. .
Le compatte batterie agli ioni di litio sono montate per ottimizzare la struttura del veicolo e offrire a tutti i tipi di applicazioni. Su Kangoo Be Bop ZE, le batterie sono installate sotto la pavimento del veicolo, senza alcun impatto sull’abitacolo o sul bagagliaio. Così, restano i 4 posti come Kangoo Be Bop a motore termico.
La batteria è composta da 48 moduli, ciascuno di questi moduli con 4 celle singole per produrre corrente o immagazzinare energia.La batteria di questo prototipo ha un energia di 15 kWh.  con una percorrenza di circa 100 km, ma momento della commercializzazione, i veicoli elettrici da Renault avrà uno step in più sulle  batterie che offriranno una percorrenza di 160 km (effettiva)

fonte www.autobloggreen.com

  • Share/Bookmark

Felipe Massa quasi campione nella carambola di Interlagos

lunedì, 3 novembre 2008

Ha tagliato il traguardo da campione del mondo… è lo è stato per una ventina di secondi fino a quando Glock sotto l’ultimo scroscio ha dovuto rallentare e far passare tutti….
Per hamilton sembrava una gara facile… ma la pioggia di fine gara ed un Vettel indiavolato stava facendo alla Ferrari un regalo meraviglioso! quello di un titolo mondiale servito sul piatto d’argento dopo una stagione di affanni , di incertezze e di errori con due piloti  a corrente alternata anche se pur sempre con una macchina splendida…

Certo avessimo dovuto giudicare la Ferrari da  questa gara non ci sarebbe nulla che dire… Massa è stato perfetto.  Raikkonen pure. la squadra non ha sbagliato assolutamente nulla. hanno fatto tutto il possibile prendendo i due primi gradini del podio con un buon margine su tutti senza sprecare un centesimo di secondo. di più non si poteva fare. solo gli errodi degli altri od il fato potevano causare la vittoria…

Ma non bisogna esagerare a chiedere grazie a sant’antonio!!! era già andata di lusso lo scorso anno con lo “gnomo dei boschi” Raikkonen che ha praticamente corso metà campionato e che si è ritrovato campione mondiale più per gli incredibili errori di fine campionato di un hamilton (che fino a quel momento sembrava bionico…) piuttosto che per veri meriti propri. ed anche in quel caso la macchina era perfetta.
Non si poteva insomma sperare di riagguantare tutto alla fine anche quest’anno pur con le prime due gare buttate al vento , con una sequela di errori assurdi come quando han pensato di far rientrare due macchine nello stesso giro e come conseguenza massa è partito con tutto il dispositivo di rifornimento attaccato compreso il relativo meccanico e raikkonen che mi rischia di speronare massa stesso…

Con la squadra costretta in u primo tempo a puntare tutto su raikkonen e poi causa la saudade finnica dello stesso costretta a dirottare tutto su massa che però ha dimostrato in più di un’occasione che non appena serve lucidità mentale per far bottino , lui perde la concentrazione e comincia a fare testacoda a raffica… specie quando piove… e purtroppo quest’anno è piovuto spesso.

troppa grazia sant’antonio… una volta va bene… ma una seconda volta no… non capita più.

Hamilton ha guidato benissimo TUTTO L’ANNO pur con un compagno poco consistente ed ha strameritato il titolo.  potrà non piacere ma è così.  giusto che abbia vinto lui.

semmai se vogliamo trovare un protagonista alternativo citiamo STANDING OVATION per Alonso che conclude il mondiale raddrizzando una renault abbandonata dopo un anno di oblio e STANDING OVATION a VETTEL che per l’ennesima volta ci mostra COME SI GUIDA anche con una macchina così cos’… io fossi alla Ferrari pensando alla “consistenza” di Massa e Raikkonen un pensierino ce lo farei.

non vorrei che alla Ferrari si soffra di sindrome da HRC e dopo anni di vacche grasse con shumy ci si sia portati a pensare che qualsiasi pisquano su una ferrari possa vincere comunque…

  • Share/Bookmark