Articoli marcati con tag ‘brands hatch’

eCRP1.4: Dai grandi successi del 2010 alle partnership internazionali per il 2011eCRP 1.4: Building on the success of 2010, international partners join for 2011

giovedì, 3 febbraio 2011


Dai grandi successi del 2010 alle partnership internazionali per il 2011Tutto è pronto per la nuova stagione sportiva e nasce la nuova partnership con l’industria dell’energia alternativa.
La stagione 2011 di CRP Racing si preannuncia estremamente interessante sia dal punto di vista dell’attività sportiva sia dal punto di vista delle collaborazioni internazionali che sono state da poco siglate.
Dopo il grande successo riscosso nella passata stagione con la eCRP 1.2, il Team Ufficiale di CRP Racing scenderà di nuovo in pista con la eCRP 1.4 e con il pilota Alessandro Brannetti. I successi del 2010, tra i quali la conquista del Titolo Europeo a Brands Hatch e del titolo di Vice Campioni del Mondo ad Albacete, hanno contribuito a far sì che CRP Racing riconfermasse tutto il suo staff, con l’obiettivo di dare vita ad un grande spettacolo anche per l’anno 2011.

Ma le novità non si fermano qui. CRP Racing potrà infatti contare su nuovi partner di rilievo dell’industria fotovoltaica, e che permetteranno alla eCRP di divenire un progetto al 100% auto-sostenibile e ad emissioni zero non più solo allo scarico, ma fino all’origine!

La scelta di divenire Official Sponsor 2011, da parte di un gruppo come REC (www.recgroup.com), è di assoluto prestigio per il team italiano. L’azienda norvegese, che vanta sedi in tutto il mondo, è tra i leader mondiali nella produzione di silicio policristallino, di wafer per applicazioni fotovoltaiche e di celle e moduli ad alto rendimento. Con questa iniziativa, REC intende ribadire il proprio impegno a perseguire la strada della ricerca e dello sviluppo anche attraverso collaborazioni con il mondo del motorismo da competizione, il tramite migliore per avvicinare la passione per lo sport al rispetto per l’ambiente.

Altra partnership di sicuro interesse è quella siglata con Idea FV (www.ideafv.it).
Idea FV realizza impianti fotovoltaici “Chiavi in mano” di assoluta qualità, garantendo ottime performance in termini di resa, durata e sicurezza. Idea FV si rivolge al mercato business investendo in prima persona e tramite investitori istituzionali ricercando coperture di almeno 2.000 mq e terreni da almeno 2 ettari.

Nel dettaglio il  progetto eCRP, la moto elettrica da competizione di CRP Racing, sta divenendo un tramite significativo, che permette di unire sotto una unica bandiera la passione per lo sport a due ruote, il rispetto per l’ambiente e il mondo dell’industria dell’energia alternativa, affinché si possano realizzare veicoli sempre più performanti, capaci di assicurare elevata efficienza a basso consumo energetico, e con altissimo contenuto tecnologico, elettronico ed informatico: le scienze di oggi e di domani.

CRP Racing ringrazia anche tutte le altre aziende che accompagneranno il team per la stagione 2011: Norway (www.norway-italia.it), Motorex (www.motorexitalia.it), Magni (www.magnitalia.com), EmilTecno (www.emiltecno.it), Domino (www.domino-group.com), TTM (www.trattamentitermicimetalli.com), Braking (www.braking.com) e Kelly Controller (www.kellycontroller.com).

Altre novità saranno presto svelate, visita il nuovo sito www.ecrp.eu.
Per vedere e scaricare le foto del backstage del video che lo staff eCRP sta preparando per tutti voi clicca qui http://www.flickr.com/photos/crpgroup/sets/72157625909340870/
Stay tuned!

Everything is ready for the new racing season as well as <span>new partnerships with the alternative energy industry</span>.

The 2011 season of CRP Racing promises to both interesting and exciting.  The competition of racing will be highlighted by the addition of new sponsors.

After the great success of last season with the eCRP 1.2, CRP Racing’s Official Team will come back on track with eCRP 1.4.

<span>Rider Alessandro Brannetti</span> will be returning to pilot the new motorcycle. Having won the <span>European title</span> at Brands Hatch and got the <span>Vice World Champion </span>title at Albacete, will allow the entire team to return with the aim of setting up a great show for the 2011 season.

In addition CRP Racing is joining with new partners in the <span>photovoltaic industry</span>.  The eCRP will be used to highlight the possibility of both <span>zero emissions</span> at the exhaust, as well as a zero emissions source for power.

The choice to become Official Sponsor 2011, by a group such as REC (www.recgroup.com ) is very prestigious for the Italian team. The Norwegian company, which has offices worldwide, is among the world’s largest producers of polysilicon and wafers for solar applications.

With this initiative, REC intends to reaffirm its commitment to pursue the path of research and development through collaborations with the world of motor racing, the best means to bring the passion for the sport of respect for the environment.

The CRP Racing team is also pleased to announce a partnership with Idea FV (www.ideafv.it ).

Idea FV manufactures “turnkey” photovoltaic systems of absolute quality, providing excellent performance, durability and safety. Idea FV addresses its services to market by investing in first person and by institutional investors, seeking areas of at least 2,000 square meters and ground of at least 2 acres.

The eCRP, the electric racing motorcycle of CRP Racing, is becoming a significant means by which the passion for sport on two wheels, and respect for the environment are joined together to carry a message of a sustainable future.

Moving forward with ‘alternative energy’ and the aim to achieve ever more efficient vehicles to ensure high efficiency at low power consumption makes the eCRP an example of both the science of today and tomorrow.

CRP Racing will also be joined in the 2011 season by: <span>Norway (www.norway-italia.it) Motorex (www.motorexitalia.it) Magni (www.magnitalia.com) EmilTecno (www.emiltecno.it), Domino (www.domino-group.com), TTM (www.trattamentitermicimetalli.com), Braking (www.braking.com) and Kelly Controller (www.kellycontroller.com). </span>

<span> </span>

Other news will be soon available on the new website www.ecrp.eu.

To see and download the <span>pictures of the backstage of the video that eCRP staff is preparing</span> for you, click here: http://www.flickr.com/photos/crpgroup/sets/72157625909340870/

Stay tuned!

  • Share/Bookmark

Un secondo posto da Campioni

giovedì, 28 ottobre 2010

Il titolo TTXGP 2010 va a Himmelmann della Munch, ma il Branna ha dato grande spettacolo con la eCRP e con il suo talento da pilota professionista, conquistando il secondo posto, in un campionato il cui regolamento non prevede una distinzione tra le classi, vale a dire, è come se  un mezzo da MotoGP potesse scendere in pista e gareggiare con un mezzo 125cc o Moto2, questo verrebbe giudicato piuttosto azzardato.
Ma l’ Italia va comunque sul podio ad Albacete.
Anche se alla fine il titolo mondiale è sfumato per un soffio, la finalissima di Albacete ha mostrato che il team italiano di CRP Racing c’è, sia per la tecnologia messa in pista, sia per la competitività degli uomini e anche per la rapidità con cui lo staff tecnico è riuscito a progettare e realizzare la moto, solo 8 mesi, tempi da fuoriclasse!
La eCRP ha saputo sbaragliare tutti i suoi contendenti con uguale motorizzazione, ma non solo…nonostante la Munch si presentasse con una motorizzazione caratterizzata da tecnologia diversa e molto potente, ma anche più costosa, la CRP ha lottato fino alla fine, dando filo da torcere ad Himmelmann annullando giro dopo giro la distanza e solo pochi decimi hanno allontanato Brannetti dal primo posto.
Alessandro Brannetti: “Posso essere soddisfatto della mia prima stagione con le moto elettriche, ho cercato di vincere anche il titolo mondiale dopo aver conquistato il titolo europeo a Brands Hatch, ho provato a staccare Himmelmann, ma non ci sono riuscito per un soffio. Nessuno dei due aveva intenzione di mollare fino all’ultimo metro. Porto a casa comunque un ottimo risultato, che ha visto un super lavoro da parte dello staff tecnico, che ha saputo risolvere in brevissimo tempo quei problemi ai controller che nelle giornate di prova ci hanno dato qualche pensiero. La moto domenica era perfetta e questo grazie alla grandissima professionalità di tutti i tecnici della CRP Racing.”
Â
Un weekend di gara, che avrebbe dovuto vedere in pista anche il team russo SMP Racing con la eCRP 1.2, ma che purtroppo per problemi riscontrati ai controller, non è potuto partire insieme agli altri, con il rammarico da parte di tutto lo staff di CRP Racing, che nonostante fino all’ultimo abbiano fatto del loro meglio per permettere al pilota Alexey Ivanov di scendere sul tracciato di Albacete, si sono dovuti arrendere alle complicazioni tecniche. Ma questo fa parte delle regole del motorsport, regole che non hanno fatto cambiare idea al team russo sulle potenzialità della eCRP, mezzo scelto dalla SMP per le sue caratteristiche di agilità e di potenza.
Â
Per quanto riguarda la gara di Brannetti, il team italiano ha dato una grande prova di tenacia conquistando un secondo posto davanti a tutti gli altri team internazionali, che hanno partecipato numerosi a questo importante appuntamento.
Una griglia di partenza di tutto rispetto: 12 piloti sono scesi in pista per dimostrare, che le competizioni elettriche sono una realtà e che lo spettacolo è assicurato.
Forti emozioni si sono alternate a momenti di pura adrenalina, in cui i partecipanti si sono sfidati sul fil di lana, dimostrando un elevato livello di competitività , registrando tempi da qualifica significativi.
Ora scende il sipario sul campionato più¹ discusso di questa stagione 2010, il TTXGP, che ha saputo raccogliere il supporto di tanti fan e appassionati, ma che necessità di un alcune aggiunte in termini di regolamento.
Chissà  quali sorprese e competizioni ci attenderanno per il 2011, ma su una cosa ci potete contare, la eCRP ci sarà !

Ufficio stampa:
Francesca Cuoghi

  • Share/Bookmark

TTXGP 2010 finalissima ad Albacete. la CRP sarà presente con due moto!

martedì, 19 ottobre 2010


Pronti per la Grande Finale del Mondo ad Albacete, in Spagna, in occasione della finale UEM
il 23 e 24 ottobre .

La nuova generazione del motociclismo da competizione scende in pista per incoronare il primo Campione del Mondo del TTXGP 2010.

Dopo aver corso in America, Inghilterra e Olanda, i migliori team del TTXGP sono pronti per lo spettacolo delle competizioni del futuro…e la eCRP 1.2 non poteva di certo mancare.

Il team CRP Racing e il pilota Alessandro Brannetti avranno il compito di rappresentare ancora una volta l’Italia con l’obiettivo di portare in alto il Tricolore, come è successo ad Assen e a Brands Hatch con la vittoria del titolo europeo.

Ricordiamo infatti che entrata in scena soli pochi mesi fa, a campionato già aperto, la CRP Racing con la sua eCRP 1.2 ha sbaragliato tutti i contendenti, conquistando il titolo del TTXGP EU 2010, lo scorso 2 e 3 ottobre.

Alessandro Brannetti è stato artefice di una performance di altri tempi, in cui il cuore e la mente erano per la grande sfida in sella alla eCRP 1.2, la moto elettrica 100% racing progettata e realizzata da chi di corse se ne intende, la CRP Racing, che ha dato vita ad un vero e proprio gioiello di tecnologia all’insegna della nuova alba del motorsport.

Anche il team russo SMP Racing porterà in pista con il giovane pilota Ivanov Alexey, la eCRP 1.2 con la voglia di sperimentare e testare la moto elettrica italiana.

L’attenzione è puntata sul circuito di Albacete, l’emozione e l’adrenalina dello spettacolo sono assicurati. Gli alfieri di domani sulla griglia di partenza per promuovere e divulgare la loro passione e il loro credo in una nuova generazione del motorsport.

fonti:

www.crp-racing.com

www.ecrp.eu

  • Share/Bookmark

CRP Racing al MotorsportExpotech di Modena, il salone internazionale dedicato al motorsport professionale.

giovedì, 14 ottobre 2010


La manifestazione fierstica modenese raccoglie intorno a sè l’eccellenza del made-in-Italy e passeggiare tra gli stand, significa toccare con mano la punta di diamante della CRP Racing, la eCRP 1.2, la moto guidata dal pilota marchigiano Alessandro Brannetti, con il cui il team ufficiale della casa modenese ha vinto il titolo europeo del TTXGP EU a Brands Hatch.
A Modena la CRP Racing insieme alle altre aziende del Gruppo CRP ha dato conferma, con la sua partecipazione per il terzo anno consecutivo, di voler promuovere il nuovo mondo del motorsport elettrico. A tale proposito il salone di Modena ha messo in pista l’innovazione dell’elettrico.
La CRP dopo le vittorie di Assen e Brands Hatch con la eCRP 1.2 e il rider Brannetti, vittorie che hanno portato in alto il Tricolore, hanno significato un vero e proprio scatto d’orgoglio per il made-in-Italy a dimostrazione di come l’industria italiana sia in grado di tagliare per prima il traguardo.
Prossimo appuntamento per il team della CRP Racing ad Albacete per la Finalissima, il 23 e il 24 ottobre, che vedrà aggiudicare il TITOLO MONIDIALE del TTXGP 2010.

A Modena con CRP non si parlerà solo del futuro del motorsport, ma si può ammirare anche la Moto2 di ADV, la AT02, impegnata nel MotoGP 2010, che si è avvalsa della collaborazione del gruppo CRP per la realizzazione ingegneristica. Infine per rafforzare il sodalizio con il territorio della MotorValley, il Gruppo CRP, si è presentata alla manifestazione insieme alla Dino Paoli di Reggio Emilia, altra preziosa realtà del panorama internazionale delle competizioni sportive, specializzata nella produzione di avvitatori penumatici per il settore motorsport, automotive ed industria da oltre 40 anni.

  • Share/Bookmark

Svelato il segreto del misterioso team Z a Bransh Hatch. si tratta del costruttore cinese ZongshenEnveled the secret of the Team Z : was the Zonghen team that debut secretly in Brands Hatch

venerdì, 8 ottobre 2010

Come vi avevamo accennato , a Bransh Hatch ha preso il via un team dal nome misterioso: Team Z il team si è messo in luce per buone prestazioni fin da subito nonostante l’inesperienza del pilota cinese Chi Fung Ho…ebbene in occasione dell’intermot l’identità del team è stat svelata: si tratta del gruppo cinese ZongShen uno dei piu grossi costruttori di motori e di motocicli del continente asiatico , che recentemente aveva fatto parlare di se per l’intenzione di acquistare la MISSION MOTORS , cosa che davamo già per scontata ma che alla luce di questi eventi non sembra piu un evento così sicuro. la ragione di tanta competitività immediata che ci aveva fatto urlare ingenuamente al miracolo,  è presto spiegata: il team ha acquistato e schierato una Agni Suzuki mettendoci sopra il pur valido Chi Fung Ho… a naso la moto ci sembra quella di Barber del 2009 ma potrebbe essere benissimo una delle moto di ques’anno noleggiata dal team stesso. . dal resto la Zongshen non è nuova ad operazioni di questo tipo: corsero già anni fa in SBK schierando una Yamaha R1 con a bordo piloti cinesi emergenti e anche in Moto GP 250 nel 2008 fecero la stessa cosa schierando una Aprilia 250GP il tutto con l’intenzione di fare esperienza nell’ambito felle corse ed apprendere il piu possibile… nel 2009 il team zongshen ha partecipato al campionato asiatico GP con un team interamente cinese , dai piloti ai tecnici fino ai meccanici e agli addetti stampa con la ciliegina finale della partecipazione al campionato TTXGP giusto in tempo per la ffinale di Albacete. Il team specifica che però la scelta di correre con questa moto è provvisoria e che nel 2011 il team ha intenzione di patecipare mcon un una propria moto. solo allora sapremo se si tratterà del frutto della collaborazione con Mission Motors o di un progetto totalmente autonomo…fatto sta che la Zongshen crede nella moto elettrica che è un settore importantissimo del mercato consumer cinese (oltre il 90% degli scooter in cina sono elettrici per le forti normative antinquinamento ) e per farsi conoscere in occidente oltre che per accumulare esperienza, ha intuito l’importanza di dover essere nelle competizioni. tutto questo costituisce sicuramente un altro importante traguardo raggiunto dalla organizzazione di Hussein in vista di un allargamento dei partecipanti e della presenza di sponsor capaci di finanziare nuovi eventi.

At the Intermot show in Cologne, Germany, TTXGP proudly announced the participation of our first fully-fledged factory team from Chinese Motorcycle manufacturer and racing team, China Zongshen Motorcycle Racing Team. Zongshen have a tremendous pedigree in top-flight motorcycle racing and join the TTXGP series in a hope to develop new, clean technology on the track and use the lessons learnt with TTXGP in their manufacturing facility in China.

China Zongshen Motorcycle Racing Team was formed in 1999 and was the first team from China to compete in the MotoGP World Championship and has also participated in the Asian Nations Cup.

The joining of Zongshen has been warmly welcomed by TTXGP. The mission of Zongshen Motorcycles to “provide clean, convenient and safe transportation tools for human beings and improve their life quality” is a goal that TTXGP are happy to be a part of and support wholeheartedly.

The team has been granted a wildcard entry to the TTXGP World Final/UEM in Albacete, Spain on the 23-24 October this year, where they will be using a temporary bike to run with the pack and gain vital experience before designing their own bike for the 2011 season.

Zongshen will have one of their factory team riders piloting the bike, Chi-Fung Ho, who has been with the team for the last 8 years, so he will be calling on all of his experience with the team, to get used to electric motorcycle racing as quickly as possible in a field of experienced competitors. Ho has a vast history of racing across many different classes, so should be the ideal rider to take the team from China into the next generation of motorsport.

source:ttxgp.com

  • Share/Bookmark

TTXGP Brands Hatch / Onboard Camera BEMSEE sessione prove con battagliaTTXGP Brands Hatch / BEMSEE Onboard electric motorcycles Practice Session

martedì, 5 ottobre 2010

Onboard camera a Brands Hatch dal cockpit della Bemsee che mostra la battaglia tra Brannetti , Himmelman e Fastre per la ricerca del miglior tempo

A 3 way battle between Alessandro Brannetti, Gregory Fastre and Matthias Himmelmann caught by two onboard cameras, during the morning practice session of TTXGP European championship Rounds 3 & 4, at Brands Hatch.

  • Share/Bookmark

Brannetti vince a Brands Hatch e CRP è Campione d’EuropaeCRP and “Branna” Electric Campions 2010

lunedì, 4 ottobre 2010


Un weekend all’insegna delle grandi emozioni. Nonostante il maltempo e la pioggia incessante, sul circuito inglese di Brands Hatch, la eCRP 1.2 ha vinto, superando tutti i pronostici e dando una testimonianza di essere una vera fuoriclasse.

Entrata in scena soli pochi mesi fa, a campionato già aperto, la CRP Racing con la sua eCRP 1.2 ha sbaragliato tutti i contendenti, consacrandosi la regina del Campionato Europeo e vincendo il titolo del TTXGP EU a Brands Hatch.

Tre vittorie, un secondo posto e una pole, questo è il bottino che CRP ha portato a casa in sole due settimane e in sole 4 gare…la classe è da F1, da chi sa e conosce il mondo delle corse da parecchi anni e da chi è in grado di mettere in pista un bolide su due ruote, progettandolo da zero, con l’esperienza di chi vive il motorsport da protagonista ed ai massimi livelli.

CRP Racing avvalendosi della collaborazione delle altre aziende del Gruppo tra cui CRP Technology, ha saputo creare in poco tempo una moto da corsa, che oltre ad essere un gioiello di tecnologia è un esempio di una nuova concezione di motociclismo da competizione dall’anima ecologica, che solo aziende accreditate e altamente orientate all’innovazione sono in grado di portare avanti con ottimi risultati.

A Brands Hatch ha vinto l’Italia.

CRP Racing con il suo strepitoso percorso, ha portato in alto il Tricolore, uno scatto d’orgoglio per il made-in-Italy, a dimostrazione di come l’industria italiana sia in grado di tagliare per prima il traguardo.

CRP Racing in questo ha fatto scuola perché le idee vincenti sono la chiave di volta per saper trionfare anche nei momenti di crisi e difficoltà.

Da un punto di vista della strategia agonistica, anche la scelta del pilota è stata del tutto azzeccata, Alessandro Brannetti, eccellente pilota e grande professionista, ha saputo entrare in sintonia, fin dalle prime gare ad Assen, con la moto e con il team, dimostrando di avere i numeri per far parte di questa scuderia e di andare a risultato.

Il primo round del weekend, ha visto la sfida tra Italia, Germania e Belgio, ma poi il pilota belga ha avuto la peggio e ha lasciato il posto al duello finale tra il pilota italiano e il tedesco Himmelmann, con il grande trionfo di Alessandro Brannetti. Stesso scenario per gara 2, che vede Brannetti, Fastre e Himmelmann sfidarsi fino all’ultimo, ma alla fine la eCRP strappa per la seconda volta la vittoria, ed è Campioni Europei!

Ma la CRP non si ferma alla conquista del titolo, dopo i festeggiamenti per il weekend memorabile, l’azienda modenese, sta già guardando alla Finalissima di Albacete, il 23 e 24 ottobre, ma non solo.

L’obiettivo è quello di portare la tecnologia green dalla pista alla strada perché il motorsport possa diventare il vero veicolo per una nuova generazione di motociclisti, che guardano al futuro, senza rinunciare alla passione per l’adrenalina e alla libertà, che solo un mezzo a due ruote è capace di dare.

comunicazione dell’ Ufficio stampa CRP RACING

Francesca Cuoghi

[nggallery id=99]

A weekend of great racing and emotions. Despite the bad weather and heavy rains on the English circuit of Brands Hatch, the eCRP 1.2 won, beating the odds and becoming a true champion.

Starting from a clean sheet only a few months ago CRP Racing and the eCRP 1.2 entered the TTXGP EU series.  At Brands Hatch the team capped off two weeks of competition winning the 3rd and 4th rounds of the TTXGP European Championship, securing the EU Cup of the premier Electric Motorcycle racing series.

Three victories, a second place and a pole, this is the plunder that CRP got in only two weeks and only in 4 races…this is the F1 class and the heritage of a company that knows the motorsport world deeply with all its rules at the highest level and they can praise the experience to have the capability to put on track a two wheel torpedo.

Working in motorsports highest levels helped prepare the team for the new challenges faced in this next generation of motorcycle racing.

CRP Racing worked in collaboration with other CRP Group companies such as CRP Technology to quickly create the eCRP 1.2 for competition.  Utilizing the many skills available they have created an excellent example for this new motorcycle category.  With great passion and energy they targeted this new arena of racing and have scored a great success.

Italy wins at Brands Hatch

CRP Racing in an amazing weekend hoisted the Tricolor, with a burst of pride for made-in-Italy.   Giving a clear demonstration of how Italian industry is able to cross the finish line first.

A winning strategy was key to their ability to overcome the challenges and triumph.

The choice of Alessandro “Branna” Brannetti to pilot the eCRP 1.2 is only one example of this strategy. Brannetti showed his skill early at the first race in Assen, quickly adapting his excellent riding style to the new bike and earning the respect of his team with his performance.

At Brands Hatch the hard work of the team and Branna’s skills were needed to face not only the strong competition, but also the weather.   The first round of the weekend became a sparring match between Italy, German and Belgium.  As the laps wound down it became a duel between  Allesandro Brennetti on the eCRP 1.2 and German rider Himmelmann with the Allesandro coming out as the victor.  Round two found the three riders Brannetti, Fastro, and Himmelmann out in front and pushing hard for the win.  Brannetti worked the eCRP out in front to bring the team their second victory of the day, and to become the European Champions.

Now the Modena based team has turned its focus for the Final at Albacete on the 23rd and 24th of October.  This is the championship race that will bring all the TTXGP series competitors together from North America, UK, and Europe for the exciting conclusion of the 2010 season.

Beyond the goal of winning is still the greater ambition of bringing the green technology of the track to the streets.  To deliver a high performance machine to riders who have a passion for performance and technology.

  • Share/Bookmark

TTXGP UK-EURO 2010 a Brandsh Hatch Gara 1: Brannetti vince ancora!TTXGP 2010 Brandsh Hatch: Brannetti win the first race!

domenica, 3 ottobre 2010

Non sono di quelli che vive per poter dire al prossimo “io lo avevo detto” anche se fa sempre piacere trovare conferme positive ad una propria intuizione.. Ebbene vuoi per il livello della parte telaistica e delle sospensioni , vuoi per il fatto l’ essere stata fatta da gente che di corse vere ha una certa esperienza (vedi GP125 e Moto 2 ma anche componentistica per la Formula 1 e altro ancora…)  quale appunto l’ambizioso team modenese  CRP , sta di fatto che la eCRP1.2 e Brannetti sembrano avere davvero le carte in regola per “ammazzare il campionato”…

In realtà a Brands Hatch Alessandro brannetti non ha avuto vita tanto facile… fin dalle due sessioni di prove si è visto il potenziale notevole espresso dalla nuova Munch guidata da Himmelman che spesso e volentieri girava su ritmi molto vicini se non superiori all’italica cavalcatura ed era ffondamentale tenerla d’occhio dato che si trattava di una delle poche moto non dotata di motorizzazione Agni… molto insidiosa anche la presenza della kit bike  Campus sempre molto competitiva e ricordiamoci, vincitrice al debutto ad Assen seppuir in altre mani.

Questa la gara…al via sotto un diluvio universale Gregory Fastre su Campus prende la testa della gara seguito a ruota da Brannetti su CRP e Himmelman su Munch  quando sfortunatamente al secondo giro James McBride (ManTTX Racing) , uno dei leader del campionato inglese , cade rovinosamente alla Paddock Hill Bend pertanto la gara viene fermata e il pilota  viene subito trasportato in ambulanza per ogni precauzione anche se apparentemente sembra non ci nulla di serio a carico del pilota stesso mentre invece la moto è sicuramente irreparabile per gara 2. davvero sfortunata la stagione agonistica di questo team.

La gara riparte ed a condurre è sempre il trio Fastre , Brannetti e Himmelman , ma dopo un pò l’italiano ed il tedesco hanno la meglio sulla moto dell’ateneo belga di Spa francorchamp e quindi Brannetti si lancia alla testa della gara che non mollerà piu fino alla fine.

Al quarto posto la leader del campionato UK Jenny TinMouth su Agni ingaggia una battaglia furibonda con il cinese Chi-Fung Ho del debuttante Team Z che sorprende tutti per il livello di competitività messo in campo in questo weekend. Quanto a Jenny che chiude quarta con Chi-Fung quinto,  è presumibile che nella sua posizione di leader sotto al diluvio abbia condotto una gara “conservativa”… vero anche che Jenny ormai vincitrice del proprio campionato aveva ben poco da perdere in questa gara condivisa con i team del campionato EU e gli bastava un buon piazzamento di fronte agli altri team del campionato UK, tuttavia in vista di Albacete ci viene da dire che i team del campionato EU han dimostrato di essere pochi ma buoni…certo ci spiace che il team Betti non sia della partita perche avrebbe potutto sicuramente dire la sua. speriamo che in un futuro non lontano si arrivi ad un campionato unico dove tutti abbiano l’occasione di poter mostrare il proprio valore senza dover essere costretti politicamente ed economicamente se scegliere se dover stare da una parte o dall’altra.

Proseguendo nella classifica sesto posto per Peter Ward con la Mavizen del team dell’esercito britannico , partita però ad onor del vero dalla corsia dei box e quindi fortemente penalizzata a causa di un disturbo eletttrico probabilmente causato dalla eccessiva umidità.

In serata attendiamo news in merito alla gara 2

The heavy rain held off this morning, but the track and weather was still changeable. Teams took to the grid on a mixture of set ups and tyre choices with the right option being really unknown. The lights turned red as everyone watched with anticipation and after a few seconds of waiting and horn beeping from Jenny Tinmouth, the lights went out and the race was underway.

The Belgian team, Campus Francorchamps led from pole closely followed by CRP Racing who were joined by Matthias Himmelmann of Munch Racing making up a leading trio.

Unfortunately in the second lap of the race James McBride (ManTTX Racing) one of the leading UK teams had a crash at Paddock Hill Bend. James was taken straight to the Medical Centre and the race was stopped. James took a knock to the head but is well and just being monitored by the medical staff for precaution. The bike is irreparable for the second race. This unfortunately concludes an extremely difficult and unlucky TTXGP UK Championship for the team from the Isle of Man.

The race was restarted and the lead trio got away again in the same order. After close battling throughout the race, Alessandro Brannetti (CRP Racing) and Matthias got the better of Gregory Fastro (Campus Francorchamps) and took first and second, respectively. Gregory rounded off the all-European first three finishers.

Jenny Tinmouth (Team Agni) currently leading the TTXGP UK Championship was the first of the UK teams in fourth place. After initially battling with Chi-Fung Ho of Team Z, Jenny’s experience around Brands Hatch and on the Agni machine got the better of the rider from China. Ho continued behind Jenny until the end of the race and picked up fifth place.

Pete Ward (Electric Hussar) seemed to have some difficulties on the start-line meaning that he had to essentially start from the back of the pack. He fought his way through and finished sixth after the restart.

The rain has really been coming down at Brands Hatch and looks to be set in all day, which should make the next race even more exciting than the first!

source: ttxgp.com

  • Share/Bookmark