Archivi per la categoria ‘Moto GP’

Pedrosa: “Poco grip, bella pista”

mercoledì, 13 marzo 2013

Ecco le parole dello spagnolo di Repsol Honda Dani Pedrosa, al termine del day1 di Austin, sede del secondo appuntamento del Campionato del Mondo MotoGP™2013.

Dani Pedrosa:
“È un circuito nuovo e molto diverso, per cui è importante fare molti giri, per conoscerne i segreti: dove fermarsi, dove poter cambiare marcia, che marcia è più adatta. È stato bello dare così tanti giri e provare le gomme”.

“La pista ha curve strette, soprattutto nel primo segmento, poi chicane in successione e lunghi rettilinei, cambi di ritmo e di direzione. All’inizio è un po’ strana, ma giro dopo giro ti ci abitui. Anche se il grip non è eccezionale, le sensazioni sono positive. “

  • Share/Bookmark

Filippo Preziosi lascia Ducati

venerdì, 1 marzo 2013

La motivazione è da collegare a motivi di salute legati alla sua particolare condizione fisica. Nel rispetto della volontà dell’Ing. Preziosi, pur con il rammarico di perdere una figura strategica e di grande competenza, Ducati ha preso atto della decisione e ha accettato le dimissioni, confermando stima e riconoscenza al quarantacinquenne tecnico italiano, ringraziandolo per il significativo e professionale supporto che ha offerto nei diciannove anni trascorsi in azienda, di cui dodici in Ducati Corse.

L’Ingegner Filippo Preziosi, già Direttore Generale Ducati Corse, era stato nominato Direttore Ricerca & Sviluppo Ducati Motor Holding a fine 2012 e avrebbe ricoperto la nuova carica non appena concluso il periodo di riposo che aveva richiesto. In seguito alle dimissioni dell’Ing. Preziosi il ruolo resta vacante. L’azienda conferma l’importanza strategica di questa carica e, appena possibile, comunicherà la nuova assegnazione.

Comunicato Stampa Ducati Motor Holding

  • Share/Bookmark

Pedrosa si ripete a Sepang

martedì, 26 febbraio 2013

Prima giornata di test che si conclude sotto il segno della pioggia. Alle 15 ora locale un forte temporale ha fermato il lavoro di sviluppo dei team MotoGP™ presenti al completo sul tracciato di Sepang. Trai più attivi in pista, Dani Pedrosa (Repsol Honda) è stato nuovamente il pilota più rapido anche se i suoi tempi (2′01.580) sono lontani da quelli fatti segnare nel primo test di tre settimane fa. Lo spagnolo vice campione del mondo ha lavorato su sospensioni e geometrie della sua RC213V lasciando ai prossimi due giorni le simulazioni di gara previste per questo pomeriggio.

A tre decimi troviamo Jorge Lorenzo su Yamaha Factory. Anche per il numero 99 lavoro limitato a causa delle condizioni meteo, con lo spagnolo che ha preceduto il connazionale Marc Marquez a meno di mezzo secondo. Il 93 ha avuto qualche difficoltà in più in questa prima giornata rischiando in un’occasione la caduta. Per tutti difficile misurarsi con l’asfalto decisamente più scivoloso rispetto alla tre giorni precedente.

Quint tempo per Valentino Rossi su Yamaha Factory: l’italiano ha lavorato con la moto 2012 utilizzando un solo treno di gomme che ha preservato per il prototipo 2013. 2′02.028 il tempo del 9 volte campione del mondo, che si è piazzato alle spalle di Stefan Bradl (LCR Honda), ultimo capace di correre sotto i 2′01. Per il tedesco molto lavoro con sospensioni e freni, alla ricerca di un feeling ancora non perfetto.

Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3) e Alvaro Bautista (Go&Fun Gresini) completano la top7 e sono gli ultimi ad accusare meno di un secondo dalla vetta: per l’inglese sono 6 i decimi da recuperare, appena uno in più per il pilota di Talavera de la Reina. Tra i migliori 10 anche le Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden e Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3).

In CRT domina ancora una volta Aleix Espargaró (Power Electronics Aspar) 12º davanti alle Pramac di Ben Spies e Andrea Iannone, mentre il primo rivale del campione di categoria è Hiroshi Aoyama (Blusens Avintia) con Randy de Puniet a seguire.

  • Share/Bookmark

La Motogp di nuovo a Sepang

sabato, 23 febbraio 2013

Seconda volta a Sepang, terzo test della pre-stagione 2013, in Malesia si ritrovano tutti i migliori piloti del mondo per continuare lo sviluppo dei propri prototipi in vista della partenza del Campionato di scena a Losail il 7 aprile.
Aspettative sempre più alte per i sostenitori di Valentino Rossi che hanno rivisto il proprio idolo già tra i più veloci poco meno di un mese fa, e ora attendono un altro passo in avanti per il 9 volte campione del mondo di ritorno a casa Yamaha. Insieme a lui, in sella all’altra M1, ci sarà il Campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo a dettare il ritmo del test, presumibilmente insieme a Dani Pedrosa (Repsol Honda).
L’altro top rider italiano, Andrea Dovizioso, avrà il duro compito di continuare l’evoluzione della sua Desmosedici apparsa in ritardo nella prima prova malese: occhi puntati sui box della casa di Borgo Panigale che con il forlivese e Nicky Hayden dovranno provare a ridurre il gap con Honda e Yamaha.
Tanto da fare per i rookies di categoria, con Marquez (Repsol Honda) davanti a tutti. Lo spagnolo proverà a confermare le buone sensazioni del test1 e continuare l’adattamento alla RC213V. Iannone e Smith, rispettivamente con la Ducati Pramac e la M1 Tech3, al momento sembrano avere differenti obiettivi, anche se l’inglese non ha mal figurato alla prima uscita.
Saranno da valutare le condizioni di Crutchlow, Stefan Bradl e Alvaro Bautista, già molto competitivi nella prima tre giorni, ma ancora distanti dalla top4 di Yamaha e Honda. Ci sarà spazio anche per la CRT con tutti i protagonisti all’inseguimento delle ART di Espargaró e De Puniet. Fari accesi su Petrucci e Corti, portacolori italiani di categoria.

  • Share/Bookmark

Pedrosa davanti anche nel day2

mercoledì, 6 febbraio 2013

La pioggia rinvia a domani il lavoro previsto nel pomeriggio di oggi e Dani Pedrosa chiude anche la seconda giornata di test davanti a tutti con il tempo di 2.00’549, 0.019s davanti al rivale e connazionale Jorge Lorenzo. Grandi miglioramenti in generale con Bradley Smith di Monster Yamaha Tech3 più veloce di 1,5 secondi rispetto a ieri. L’inglese è ottavo con mezzo secondo di vantaggio sul duo Ducati (Hayden-Dovizioso).

Marc Márquez rimane in terza posizione e continua a stupire in sella alla RC213V. Stessa storia per Valentino Rossi (Yamaha Factory) impegnato nelle valutazioni della M1 2013 per scegliere le componenti più adatte a migliorare un pacchetto già Campione del Mondo lo scorso anno.

Cal Crutchlow migliora costantemente e alla fine del day2 è quinto a sette decimi dalla vetta mentre Stefan Bradl ( LCR Honda MotoGP) chiude sesto in una giornata non perfetta a livello fisico. Sempre settimo Álvaro Bautista (Go&Fun Gresini).

In CRT non cambiano i valori in campo. Il duo di Power Electronics Aspar (Espargaró 16º e De Puniet 17º), precede Danilo Petrucci (Came Iodaracing), tra i più attivi, Hiroshi Aoyama (Avintia Racing), Héctor Barberá (Avintia) e Karel Abraham (Cardion AB Motoracing).

Si riprende domattina alle 10.00 ora locale.

  • Share/Bookmark

Sepang al via, subito Pedrosa

martedì, 5 febbraio 2013

Difficile aspettarsi di più dalla prima giornata di test ufficiali 2013 per la classe MotoGP che a Sepang non ha perso tempo per aprire in grande un’annata che si preannuncia spettacolare. Yamaha Vs Honda, aspettando con pazienza una Ducati che verrà.

A fine day1 sorridono Dani Pedrosa e, forse un po’ di più, Marc Márquez che chiudono rispettivamente in prima e terza posizione divisi da 44 millesimi. “Si parte alla pari” sembra voler dire il rookie numero 93 che a Sepang aveva già provato la RC213V lo scorso novembre.

Bene anche la Yamaha. Lorenzo è il solito lavoratore e il suo tempo migliora costantemente ora dopo ora fino a fermarsi a soli 8 millesimi dalla vetta grazie al penultimo giro messo a segno oggi (57/58). Bello, ovviamente, rivedere il sorriso sul volto di Valentino Rossi che già dai primi minuti dimostra di aver voglia e polso.

A fine giornata saranno poco più di 4 i decimi da recuperare da Pedrosa, ma c’è un gran margine di miglioramento considerando che da due anni non correva realmente con la M1 (Valencia e Aragon 2012 inqualificabili).

Torna a comandare un quartetto che potrebbe davvero farci divertire quest’anno, nonostante l’assenza di un genio delle due ruote come Casey Stoner. Dietro di loro Stefan Bradl accusa 6 decimi di ritardo, ma i miglioramenti si vedono eccome. Ad un decimo dal tedesco ecco anche Cal Crutchlow (Monster Yamaha Tech3), seguito a ruota da un altro grande atteso di questa stagione: Álvaro Bautista su Go&Fun Gresini.

Escluso Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), 12º a 2,3 secondi, c’è spazio per le quattro Ducati la cui partenza, come prevedibile, non è stata delle migliori. Molto da lavorare per Andrea Dovizioso e compagni con Nicky Hayden più veloce grazie al 10º tempo assoluto (+2.179s). Più lontani Ben Spies e Andrea Iannone (Pramac Racing) con l’americano ancora alle prese con il dolore alla spalla.

In CRT sempre bene Aleix Espargaró e Randy de Puniet (Power Electronics Aspar Team) che rifilano oltre 1 secondo al primo rivale di categoria Héctor Barberá (Avintia). Seguono Yonny Hernandez (Paul Bird Motorsport), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Danilo Petrucci (Came IodaRacing) e Hiroshi Aoyama (Avintia Blusens), ultimo a correre sotto i 2’06.

Per Claudio Corti (NGM Mobile Forward Racing). Bryan Staring (Go & Fun Honda Gresini), Lukas Pesek (Came IodaRacing Project), Michael Laverty (Paul Bird Motorsport) e Colin Edwards (NGM Mobile Forward Racing) molto lavoro da fare per recuperare sui primi di categoria, lontani 3-4 secondi.

  • Share/Bookmark

A Sepang via ai prima di test MotoGP™ 2013

venerdì, 1 febbraio 2013

A seguito di due giorni di set-up, tre delle squadre CRT che hanno scelto la centralina Magneti Marelli avranno a disposizione due giorni sul circuito di Sepang per testare la nuova elettronica, aspettando che il resto del gruppo si unisca a loro a partire da martedì. Saranno i piloti Avintia Blusens Hiroshi Aoyama e Hector Barbera, Danilo Petrucci e Lucas Pesek del progetto Came IodaRacing, così come gli uomini del NGM Mobile Forward Racing Colin Edwards e Claudio Corti ad aprire le danze. (continua…)

  • Share/Bookmark

Il nuovo formato qualifiche 2013

lunedì, 28 gennaio 2013

Come ha spiegato il CEO di Dorna Sports Carmelo Ezpeleta presso il Wrooom Ducati pochi giorni fa, il nuovo formato qualifiche è stato introdotto per dare maggiore spettacolo alla giornata del sabato per quanto riguarda la classe regina. (continua…)

  • Share/Bookmark